Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: [APP] I collegamenti ottici nei forti austriaci

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Decca
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Dolo - Veneto
    Messaggi
    2,008

    [APP] I collegamenti ottici nei forti austriaci

    I collegamenti ottici nei forti austriaci .


    I forti austriaci erano collegati tra loro con un dispositivo di segnalazione ottica chiamato "telegrafo ottico".
    Questo sistema di comunicazione si potrebbe definire il precursore della Fotofonica .

    Immagine:

    50,33*KB
    La caratteristica dell' impianto era la seguente : aveva 2 fori , uno piccolo dove era sistemato il ricevitore, e uno grande dove era posizionato il trasmettitore.
    Il ricevitore era composto da un cannocchiale con un portello richiudibile.
    Il sistema di trasmissione era formato invece da un eliografo.
    I messaggi venivano trasmessi come in un codice morse.
    Il codice utilizzato differiva però per motivi di segretezza.
    I segnali dell'eliografo non erano molto potenti ed essendo sistemato in profondità* nel tubo , garantiva che il messaggio potesse essere ricevuto solo dal corrispondente apparato ricevente.
    Completava il dispositivo un ripiano dove l' operatore trascriveva i messaggi.


    Immagine:

    28,65*KB
    In questa foto vediamo l'alloggiamento di uno di questi dispositivi al forte Belvedere. Si notano anche i supporti per la tavoletta. Questo in particolare puntava verso il Cherle.


    Immagine:

    70,56*KB
    Qui siamo al forte Busa Verle.



    Immagine:

    76,7*KB
    Dall'esterno inconfondibili i 2 tubi uno piccolo e uno grande che contraddistinguono questi apparati. Qui siamo al Cherle.



    Immagine:

    69,25*KB
    Ecco un collegamento ottico al forte Sommo Alto.

    Immagine:

    86,76*KB
    Questo invece è a Dosso del Sommo (foto by nik1970 tn)

    Immagine:

    53,02*KB
    Altro collegamento ottico , qui siamo al Luserna. (foto by forte149)

    Immagine:

    38,6*KB
    Esistevano 2 linee di collegamento distinte.
    La prima veniva usata per i messaggi normali mentre la seconda era espressamente dedicata all'artiglieria.
    Dallo schema mancano i collegamenti con il monte Finocchio, Cima Palon, Carbonare, Fortino Oberwiesen.Cosi però metto invece in evidenza l'ossatura di queste linee di collegamento.
    Esisteva una postazione al Monte Cornetto dedicata alle comunicazioni di artiglieria alle quali erano collegati quasi tutti i forti.
    Un secondo punto invece era collocato sul Monte Rust e riguardava invece i collegamenti per le normali comunicazioni.


    E con questo piccolo approfondimento vi saluto.[ciao2]
    Mi trovate anche su Facebook©: Fortificazioni Militari & Artiglieria
    La pagina ufficiale del progetto "Database Cementisti" : Database Cementisti

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,135
    davvero interessante!![^][^]
    Questo tipo di dispositivo era a me sconosciuto..

    Grazie mille!!

    Ciao
    Danilo
    Danilo

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,678
    Ti piacciono proprio eh Decca...complimenti per quanto fatto,davvero.[]

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Di questa apparecchiatura ne avevo sentito parlare,ma non avevo idea di come funzionasse.Interessanti le fotografie che mostrano dove era installata,e sopratutto complimenti per gli schemi.Una ricerca molto tecnica e apprfondita.Continua così.
    [ciao2]Gianfranco
    Gianfranco

  5. #5
    Banned
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    763
    Bello, molto interessante!
    Sapevo dell' esistenza di tale apparecchiatura, a Bardonecchia un' opera era dotata di tale accessorio ma non l' ho fotografato, appena possibile andrò di nuovo!
    Ottima spiegazione!

    Ciao

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Liguria
    Messaggi
    349
    Al di là* delle fotografie, sempre belle e suggestive, che ci piace postare trovo molto interessante cercare di spiegare il "funzionamento" ed il "perchè" di tante particolarità* delle opere che amiamo visitare.
    Ben vengano quindi tutte le spiegazioni, le descrizioni delle dotazioni logistiche, tecniche, armi e apparati, le ricerche storiche sui mezzi e sugli uomini, le vicende che hanno visto protagoniste le ns. fortificazioni etc etc...
    Richiederà* una preparazione più tediosa e porterà* ad una lettura che sarà* forse meno immediata ed affascinante ma certamente di gran lunga più costruttiva.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    698
    I Forti Austriaci sono stati costruiti con accorgimenti tali da renderli davvero capaci di svolgere i loro compito, la guerra poi fece in modo che la "teoria" si trasformasse in tragica realtà*.
    Il lavoro svolto da Decca è (ancora una volta) ammirevole, per la dedizione con cui studia i Forti.
    Lo devo ringraziare, perchè me li ha fatti riscoprire. Bravo continua così.............[ciao2]
    "NELLA ROCCIA, COME LA ROCCIA". motto XI°R.A.P.

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Molto interessante, anche la cartina con evidenziati i collegamenti ottici, bel servizio complimenti.
    [ciao2]
    luciano

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di nik1970
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    WELSCHTIROL-TRENTINO
    Messaggi
    1,273
    OHHHHHHHHHHHHHHH decca te te meriti naltra medaia,G R A N D E[II][].
    CIAO vecio stammi bene .nik[ciao2]
    PS: IL MONTE FINOCCHIO ([Panic2]) il cui nome è FINO<font size="6"><font color="red">N</font id="red"></font id="size6">CHIO eè stato storpiato durante la guerra.
    [center:3fh89q7z]Serbi Dio l&#39;austriaco Regno,Guardi il nostro Imperator!Nella fe&#39;,che Gli è sostegno,Regga noi con saggio amor"[/center:3fh89q7z]

    [center:3fh89q7z] Tanti Saluti dal WELSCHTirol [/center:3fh89q7z]

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    698
    Scusami, Decca, ma devo farti una precisazione sulla foto di Luserna,
    La foto è presa dall'interno dell'avamposto di Oberwiesen che fungeva da collegamento tra il forti Belvedere e Cherle, con il forte Luserna.
    Dato che il forte Luserna non poteva vedere direttamente le altre due fortificazioni del settore di Lavarone.
    "NELLA ROCCIA, COME LA ROCCIA". motto XI°R.A.P.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato