Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: [GENOVA] Forte Diamante (Ricognizione esterna).

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,856

    Angry [GENOVA] Forte Diamante (Ricognizione esterna).

    [attachment=22:2uc4v8j7]WW_F.te Diamante_1.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    [justify:2uc4v8j7]Saluti a tutti e ben ritrovati... oggi parliamo di una dei poche strutture fortificate Genovesi (si contano sulle dita di una mano) che è possibile visitare abbastanza agevolmente (ma solo parzialmente), occorre solo un po` di fiato per affrontare la ripida salita che porta davanti alle sue mura: Forte Diamante.

    Come ci si arriva:
    Situato sulla cima dell`omonimo monte (alla quota di 670m slm). Può essere raggiunto abbastanza facilmente percorrendo (ovviamente) a piedi alcuni sentieri sterrati, il più comodo (a mio parere) dei quali, parte dal Righi e (costeggiando i Forti Sperone e Puin) conduce alla "Sella del Diamante". Da lì poi si sale fino all`ingresso del forte, percorrendo un ripido sentiero in salita con parecchi tornanti (che nella quarta immagine è chiaramente visibile).

    Caratteristiche architettoniche:
    Esaminando le immagini di questo edificio, è possibile evidenziare tre gruppi costruttivi ben distinti: una cinta muraria perimetrale esterna di forma stellare, un ulteriore cinta muraria che delimita un terrapieno a livello più elevato e (edificato sopra questo) l`edificio della caserma. Questo (di forma rettangolare), si articola su tre piani con volte a botte, e presenta sulla facciata posteriore la torre (con copertura a prova di bomba) che contiene la scala di accesso ai vari piani.

    Qualche notizia storica:
    Il fortilizio, pare sia stato edificato nel periodo compreso tra il 1758 e il 1796, sopra una preesistente ridotta costruita dai Genovesi durante l`assedio Austriaco del 1747 (anche se alcune cronache riportano che tale altura fosse presidiata fin dal 1500), la sua particolare posizione strategica (dominante le valli dei fiumi Polcevera e Bisagno, e un importante strada che le collega entrambe), fece sì che esso divenne il primo baluardo difensivo della città* di Genova contro gli attacchi provenienti da settentrione.
    Conobbe il suo momento di gloria, durante l`assedio del 1800, quando la guarnigione Francese, appartenente alla 41a mezza Brigata (comandanta dal Gen. Bertrand) venne assediata dagli Austriaci (comandati dal Gen. Conte di Hoenzollern), che gli intimarono la resa.
    I Francesi reagirono con le artiglierie danneggiando i paesini circostanti (occupati dalle fanterie nemiche), resistendo fino a che il Gen. Soult accorse in loro aiuto sferrando un contrattacco (partendo dalle posizioni del Forte Sperone) che respinse gli assedianti.
    Tra il 1811 e il 1820, vennero intrapresi (dal Genio militare Sabaudo) massicci lavori di completamento e trasformazione che fecero assumere al forte la conformazione odierna: furono inserite le paraste sulla facciata anteriore della caserma, il cui tetto venne modificato da spiovente in ardesia a terrazzo pavimentato, e venne costruita la torre contenente la scala di accesso ai piani superiori.
    Cessata da tempo la funzione strategica che ne richiese la costruzione, venne definitivamente abbandonato (nel 1914 secondo quanto riportato dalle cronache).
    Oggi è ambita meta di passeggiate domenicali, e non è raro trovarlo, nei soleggiati pomeriggi delle domeniche primaverili, letteralmente "assediato" (avete presente il film "Le Crociate"?? Beh, qualcosa del genere).

    Tour fotografico:
    Come di consueto, si comincia con una veduta satellitare che mostra la struttura del complesso fortificato. La pianta di tipo "stellare" ci permette facilmente di stabilire che l`origine di questo edificio (almeno nelle sue parti più antiche), può essere fatta risalire ad un epoca pre-Napoleonica.
    [attachment=21:2uc4v8j7]0448.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Questa immagine è una veduta aerea che mostra l`edificio visto dal fronte anteriore. Sono evidenti la cinta muraria perimetrale, il terrapieno bastionato interno, l`edificio della caserma che si innalza su di esso, e la torre rotonda posteriore.
    [attachment=20:2uc4v8j7]0449.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Un altra immagine aerea, che mostra lateralmente il complesso. Risultano evidenti i lavori di restauro (eseguiti alcuni anni or sono) che hanno riguardato la caserma interna. Il resto dell`edificio attualmente si presenta in condizioni più o meno discrete, ad eccezione del bastione nell`angolo a Nord (in questa immagine rimane in basso a sinistra) che risultava (al tempo delle fotografie) in condizioni piuttosto precarie.
    [attachment=19:2uc4v8j7]0450.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Una veduta del forte ripresa dalla sommità* dell`altura vicina (M.te Sellato). Il sentiero che conduce alla sommità* si sviluppa attraverso una lunga e faticosa (per i meno allenati) serie di tornanti.
    [attachment=18:2uc4v8j7]0451.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Un immagine ripresa (al massimo possibile dell`ingrandimento) da un altro sentiero che corre lateralmente al crinale.
    [attachment=17:2uc4v8j7]0452.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Siamo quasi arrivati all`ingresso: questo è il bastione situato sull`angolo Ovest.
    [attachment=16:2uc4v8j7]0453.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Attraversando un tratto demolito della cinta muraria perimetrale, si accede al recinto che protegge l`ingresso alla cinta muraria interna...
    [attachment=15:2uc4v8j7]0454.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Pochi metri sulla destra e troviamo l`ingresso che conduce (attraverso una rampa di scale) nel bastione interno (situato ad un livello più alto). Al tempo della visita da me effettuata tale ingresso era chiuso, e l`unica zona agibile (che vedremo interamente) del forte era quella compresa tra la cinta muraria perimetrale e il bastione interno.
    [attachment=14:2uc4v8j7]0455.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Due belle immagini del camminamento interno a questo lato della cinta muraria. Non è difficile immaginare i soldati durante i lunghi turni di sentinella... su queste colline, le notti invernali sono assai spiacevoli (fredde e molto ventose).
    [attachment=13:2uc4v8j7]0456.jpg[/attachment:2uc4v8j7]
    [attachment=12:2uc4v8j7]0457.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Procedendo in senso antiorario dentro il recinto incontriamo questo arco (ce n`è un altro quasi identico sull`altro lato). E` possibile che in origine, qui vi fosse una porta... in tale modo, tutta la zona anteriore compresa tra i due archi e le due cinte murarie costituiva un ulteriore "anello difensivo" posto a protezione dell`ingresso principale del forte (che abbiamo visto poco fa).
    [attachment=11:2uc4v8j7]0458.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Lo stesso arco ripreso dalla quota più bassa... attraversandolo usciamo nella parte posteriore del forte.
    [attachment=10:2uc4v8j7]0459.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Il lato orientale del bastione interno.
    [attachment=9:2uc4v8j7]0460.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Una veduta (verso Sud) di tutto il lato orientale del forte... al centro si vede (da lontano) l`arco attraversato poco prima.
    [attachment=8:2uc4v8j7]0461.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Lo stato del muraglione (della cinta interna) sul lato Nord del forte... forse anche qui, qualche ritocchino sarebbe proprio necessario.
    [attachment=7:2uc4v8j7]0462.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Il bastione situato nell`angolo a Nord della cinta esterna. Si presenta in condizioni davvero precarie, e avrebbe bisogno di interventi urgenti al fine di evitarne lo sgretolamento.
    [attachment=6:2uc4v8j7]0463.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Una veduta esterna dello stesso bastione... in secondo piano, è visibile la parte posteriore dell`edificio (restaurata anni fa).
    [attachment=5:2uc4v8j7]0464.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Il lato occidentale del bastione interno.
    [attachment=4:2uc4v8j7]0465.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Dopo aver completamente girato intorno all`edificio, ritorniamo verso l`ingresso incontrando un altro arco. Anche qui, come sull`altro lato (visto in precedenza), una porta avrebbe permesso di isolare tutta la parte anteriore della cinta muraria.
    [attachment=3:2uc4v8j7]0466.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Per finire... tre belle immagini della caserma interna (forse usare un grandangolare sarebbe stato più opportuno). Edificio architettonicamente molto interessante, ha corso il rischio di non arrivare fino a noi: pare infatti che alla fine dell`Ottocento vi fosse un progetto che prevedeva di demolirlo per costruire al suo posto una batteria di obici (o cannoni) in cupola. Grazie al cielo non si passò mai alla fase realizzativa, e tale piano criminale venne lasciato perdere. Oggi, dopo vari lavori di ristrutturazione (specie sul lato posteriore), si presenta in condizioni accettabili.
    [attachment=2:2uc4v8j7]0467.jpg[/attachment:2uc4v8j7]
    [attachment=1:2uc4v8j7]0468.jpg[/attachment:2uc4v8j7]
    [attachment=0:2uc4v8j7]0469.jpg[/attachment:2uc4v8j7]

    Qui finisce il nostro tour... sperando che abbiate gradito la visita, saluto tutti e appuntamento al prossimo report.[/justify:2uc4v8j7]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Liguria
    Messaggi
    349
    Bel servizio e bell'edificio bravo Italien!

  3. #3
    Banned
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    763
    Fantastica costruzione bastionata, bellisissima fortezza!
    Quindi ha la vista direttamente sul mare?

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,678
    Ottimo reportage Italien,complimenti...e che bela fortezza!Da sogno!

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,856
    Ciao harris e grazie x le lodi... non è che si tratta di "una presa per la culatta" vero?
    Per rispondere a MattyJ: il forte si trova molto lontano dal mare (credo che tra i forti Genovesi, sia proprio il + lontano) e parte del suo orizzonte Sud è coperto da M.te Sellato.
    Come spiegato nella parte storica del report i suoi settori di copertura sono assai notevoli, ma lo definirei senz'altro come una fortificazione "terrestre" (non bisogna dimenticare che venne costruito in epoca Pre-Napoleonica, e che a quel tempo, le artiglierie erano quello che erano).
    Ciao.
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    698
    La fortificazione effetivamente richiama di più l'idea del castello, che della fortificazione di artiglieria. Un'altro anello dell'evoluzione del castello verso il forte da cui deriva, non vi sempra???? Le foto aeree???
    "NELLA ROCCIA, COME LA ROCCIA". motto XI°R.A.P.

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,856
    Infatti.
    Non dobbiamo dimenticare che principalmente fu l'evoluzione delle artiglierie (e l'incremento delle prestazioni di esse) a causare il cambiamenteo della tipologia costruttiva delle fortificazioni.
    Con il passare del tempo, divenne evidente che una fortificazione ben visibile al di sopra del terreno era vulnerabile, e di conseguenza si passò ad una tipologia costruttiva che prevedeva di nascondere le strutture degli edifici (il più possibile) al di sotto del profilo del terreno circostante. Si può semplicemente dire che il terrapieno prese il posto del semplice muro.
    A mio infimo giudizio, questo edificio potrebbe appartenere al periodo di transizione tra le due metodologie costruttive prima descritte.
    Ciao.
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


  8. #8
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,856

    Lightbulb Re: [GENOVA] Forte Diamante (Ricognizione esterna).

    Comunico a tutti gli (eventuali) interessati che all' indirizzo: http://www.facebook.com/album.php?aid=1 ... d638843100
    è adesso disponibile una versione estesa di questo report.
    Ulteriormente impreziosita con l'inserimento di 5 stupende foto d'epoca estratte da una pubblicazione degli anni '70.
    Saluti a tutti.
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: [GENOVA] Forte Diamante (Ricognizione esterna).

    Azz...che bello, questo non l'avevo ancora visto.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,856

    Re: [GENOVA] Forte Diamante (Ricognizione esterna).

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Azz...che bello, questo non l'avevo ancora visto.
    Ma dove sei stato finora?
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato