Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 41 a 44 di 44

Discussione: [VERBANO CUSIO OSSOLA] Vetta del Sighignola L.Cadorna

  1. #41
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Lugano-Rovio
    Messaggi
    68
    Ho avuto un problema con gli allegati.
    la cartina
    pietra fessa new.JPG


    poi aggiungo:
    forse, Spinger, nel tuo servizio hai impiegato l'arma dell'obice blindato M109. Al di la della prima variante 15,5 cm L23 la sua bocca da fuoco è divenuto "di riferimento nella successiva artiglieria (diciamo "contemporanea"). Esso può tirare (agli ipotetici 1000 metri):
    - con elevazioni da "mortaio" ricevendo dati di tiro (devo verificare la tavola balistica per la carica 1)
    - con elevazioni inferiori come un cannone ricevendo dati di tiro
    - montando le ottiche di mira diretta può tirare direttamente come un carro armato a "tiro" teso
    (poi le versioni più moderne tipo la variante Svizzera M109 Kawest può fare ancora molto di più.....)

  2. #42
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Lugano-Rovio
    Messaggi
    68
    Ciao a tutti, sono tornato nei dintorni di Pietra Fessa e Pinzernone, dove è ancora presente molta neve che da una parte non rende possibile vedere alcui particolari ma che a occhio nudo (in foto purtroppo no) fa risaltare i rilievi, spece se "innaturali"....
    Per la batteria 100, mortai calibro 210 in postazione teoricamente blindata, allego una carta ed una foto B/N del 1950 con meglio marcata quello che ritengo sia la posizione. Come per le postazioni al Sighignola è "invisibile".
    batteria 100.JPG
    Il resto si tratta di una mia "fantasia" che vi sottopongo, in particolare a te Spinger che hai una certa dimestichezza con queste opere. Concordo che rompe molti "schemi" ma non avendo trovato dei raffronti fotografici e visto che in questo settore vi sono molte "licenze poetiche" rispetto agli standard, ne chiedo i pareri.
    20190219_130358.jpg
    In pratica una larga trincea, veramente poco naturale, a quota 1020 (quota corretta dovrebbe essere una dozzina di metri in più) perpendicolare rispetto la direttrice monte Brè (una media tra Lugano e Colma Regia/Boglia). A metà lunghezza un rialzo. Verso nord una caverna crollata. Verso sud il collegamento con una deviazione della strada. Al centro dei resti di muro. Il disegno sotto riproduce una possibile configurazione:
    - due spalti appena rialzati per 2+2 mortai 210
    - al centro un coperto (blindato) il cui crollo ha creato il rialzo a mezza lunghezza
    - a nord (destra del disegno) l'ingresso in galleria crollata, visibile nell'ultima foto
    - le foto sono prese dal rialzo a mezza lunghezza e mostrano entrambe il resto di muratura del probabile piccolo spalto
    20190217_162547.jpg
    20190217_162621.jpg

  3. #43
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2016
    Località
    Varese
    Messaggi
    254
    Più vedo le foto, che posti, e più mi viene la voglia di fare un salto dalle tue parti, ma per ora non posso.

    La fossa che descrivi sembra più simile a una di quelle presenti sul monte Piambello, ma che servivano le due batterie per 149 ( una A l'altra G ) scoperte. Veniva scavata una lunga fossa entro la quale veniva costruito il ricovero per i serventi e la polveriera. Dopo aver costruito il ricovero, tutto veniva coperto di nuovo. Al fondo del ricovero si apriva la piazzola scoperta per il pezzo. Il disegno che hai realizzato si avvicina a quello che ho descritto, ma sul rapporto del '17 le batterie così costruite vengono descritte come "scoperte" e non "blindate".

    Per quanto riguarda il mio servizio, ero nelle truppe alpine ed avevamo in dotazione i 155/23.

  4. #44
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Lugano-Rovio
    Messaggi
    68
    Spinger: qui occorre preventivare una giornata per poter vedere Sighignola e Pinzernone (che sono attigui) e qualcosa di molto interessante si ha continuando verso il Rifugio Venini (passando da Pellio e S.Fedele dove esistono altri resti, parziali, delle batterie)(e magari tornando da piano delle noci in modo da vederne altre)(in pratica poi mancherebbe solo Cuasso e Orimento e si fa tutto il settore....)
    Anche io poco tempo (che vorrei dedicare alle Fortificazioni Svizzere) ma possimo accordarci!
    Una rappresentazione "3D" del "raggruppamento Ramponio". È molto indicativo per la difficoltà di trovare i riferimenti. Ma con verifiche incrociate tra traiettorie e punti chiave sembra coerente. Anche la prospettiva giochi brutti "scherzi":
    - le post 98 e 99 viste dall'altro hanno un settore di tiro di oltre 1600 promill (Colma Régia [Boglia]. Da Lugano a Drano)
    - ne abbiamo già individuato una stranezza a livello di stradina di ingresso sulla 99
    - per questo ho inserito per queste due batterie la direttrice al Boglia in verde
    ramponio_3D.JPG
    Aggiungo due foto degli appostamenti 101 e 102, "invisibili" alle foto epoca.
    101 si situa lungo la strada militare in un tratto in pianura (piazzuole al medesimo livello), 102 sale verso il Pinzernone con piazzuole sempre più in alto.
    Anche in questo caso si contano 4+4 piazzuole molto simili (le 4 dell'appostamento 101 con resti di muratura, le 4 del 102 solo "terrapieno") e attiguo vi è sempre una "quinta postazione" e (forse anche una sesta) lievemente più piccola. Ritengo, come nel caso della 98, che possa essere una sorta di coperto o polveriera (ormai tutte crollate).
    Postazione 101:
    20190217_153319.jpg
    Due postazione 102
    20190217_154243.jpg
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato