Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: [VIII SETTORE ] Caposaldo Scala - Postazione 37 bis

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463

    [VIII SETTORE ] Caposaldo Scala - Postazione 37 bis

    Posto un'opera tipo 7000 salvatasi anche questa dalla demolizione in seguito al passaggio della Valle Stretta alla Francia come conseguenza del Trattato di Pace del 1947.[ciao2]Gianfranco
    Postazione 37 bis
    Dove inizia la Valle Stretta, subito dopo il Lago 7 Fontane e relativa diga, si diparte sulla sinistra una strada (costruita dai francesi nel 1969) che attraverso il lungo pianoro del Col della Scala (divenuto territorio francese dopo il trattato di pace del 1947) ci porta attraverso la Valle della Clarèe a Nevache e Brianà§on. Recandoci sul luogo ci si rende immediatamente conto dell'importanza strategica del sito, tanto che alla metà* degli anni 30 lo Stato Maggiore Italiano decise di costruire una serie di Opere denominate CAPOSALDO SCALA. Compito del caposaldo era quello di prevenire e respingere eventuali attacchi e infiltrazioni francesi aventi come destinazione Bardonecchia.

    Il Caposaldo era composto da 7 Opere e precisamente; Centro n.36 - Centro n.36 bis - Centro n.37 - Centro n.37C - Centro n.37 bis - Centro n.38 - Ricovero XXI ed era inserito nel I SISTEMA DIFENSIVO dell'VIII SETTORE BARDONECCHIA-SOTTOSETTORE VIII/A COLOMION.
    Posizionata appena più in alto dell'opera 37 C è anche questa costruita nel 1938 secondo i dettami della circolare 7000, a differenza della precedente però era armata con una mitragliatrice e presentava l'ingresso in trincea protetto da un muro. Compito di quest'opera era proteggere con il fuoco della mitragliatrice la sottostante opera 37 C e battere la strada proveniente dal Col della Scala.


    Immagine:

    45,94*KB
    Il malloppo

    Immagine:

    50,91*KB
    Vista frontale

    Immagine:

    48,67*KB
    La cannoniera

    Immagine:

    52,38*KB
    Particolare del mascheramento

    Immagine:

    47,9*KB
    La trincea di accesso

    Immagine:

    39,85*KB
    L'ingresso

    Immagine:

    14,56*KB
    L'interno della casamatta

    Immagine:

    24,9*KB
    La postazione della mitragliatrice
    Gianfranco

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,089
    Bravissimo,Gianfranco!!!Ottimo come al solito!!!
    Ciao![ciao2]
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di H
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,162
    eh si molto bello e poi il colle della Scala è un bellissimo posto da vedere[ciao2]
    H/Haflinger

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Piemonte Cuneo
    Messaggi
    256
    Sul sito di Luciano Marcon è possibile avere altre foto!

    Mitiche Opere 7000!!!
    Visita il mio nuovo sito sulle fortificazioni del Vallo ALpino Occidentale http://www.valloalpinooccidentale.altervista.org/

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    698
    La denominazione "centro" mi suona strano, opere mi sembra più famigliare(mio parere).
    C'è da constatare che la costruzione di sbarramenti nella zona ovest era più "prolifica" del nord-est??? ovvero: quando l'Italia entrò in guerra gli sbarramenti a che stato si trovavano???.
    Mi viene voglia sempre più di fare un giretto anche per quelle zone.
    Bisogna vederle di persona per capire il fascino possiedono queste "bestioline".Gianfranco complimenti.
    "DEI SACRI CONFINI GUARDIA SICURA".
    "NELLA ROCCIA, COME LA ROCCIA". motto XI°R.A.P.

  6. #6
    Banned
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    763
    Conosco bene la zona! Ottime foto!

    L' idea originaria era collegare questa postazione assieme all' altra anticarro posta poco più in basso, poi purtroppo non fatto!

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Citazione di Forte149:La denominazione "centro" mi suona strano, opere mi sembra più famigliare(mio parere)
    Risposta:La denominazione Centro di Fuoco oppure Centro di resistenza è quella che si trova nella Circolare N.200 per cui i manufatti costruiti secondo la Cirolare 200 assunsero la denominazioni di Centri di Fuoco o di Resistenza
    La denominazione OPERA invece apparve solo nella Circolare N.15000,per cui i manufatti costruiti secondo i suoi dettami assunsero la denominazione di OPERE.
    Riguardo al settore Occidentale possiamo dire che nel giugno 1940 il I Sistema Difensivo era praticamente completato,anche se diverse Opere erano carenti negli eqipaggiamenti.(Badoglio dopo una visita al Moncenisio nel 1940 tracciò un quadro tragico della situazione)A mio modesto parere,sarebbero comunque state in grado di assolvere il compito per il quale erano state progettate.[ciao2]Gianfranco
    Gianfranco

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    698
    Grazie Gianfranco, capita la differenza, le cose non ho la pretesa di saperle tutte ma con umiltà* si possono chiedere e capire dandosi una mano a vicenda (Non è una critica, anzi...). Credo che le varie "bis" e "A" "B" "ecc.." si riferiscono a modifiche e rinforsi dei sbarramenti, riveduti e corretti??? La differenza di preparazione dell'opere del settore ovest è sicuramente derivato dal fatto, che da quella parte c'erano più nemici(la storia doveva ancora percorre quel tragico epilogo).
    "NELLA ROCCIA, COME LA ROCCIA". motto XI°R.A.P.

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    698
    Grazie Gianfranco, capita la differenza, le cose non ho la pretesa di saperle tutte ma con umiltà* si possono chiedere e capire dandosi una mano a vicenda (Non è una critica, anzi...). Credo che le varie "bis" e "A" "B" "ecc.." si riferiscono a modifiche e rinforsi dei sbarramenti, riveduti e corretti??? La differenza di preparazione dell'opere del settore ovest è sicuramente derivato dal fatto, che da quella parte c'erano più nemici(la storia doveva ancora percorre quel tragico epilogo).
    "NELLA ROCCIA, COME LA ROCCIA". motto XI°R.A.P.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    334
    Saluti a tutti,

    E' vero che la denominazione Centro di Fuoco oppure Centro di resistenza appartiene al Circolare N.200, mentre la denominazione OPERA e' del Circolare N.15000, per cui i manufatti costruiti secondo quel circolare sono chiamati opere. Nello stesso tempo, credo che dopo il Circolare 15.000, per avere una situazione "unificata", tutti i fortini del Vallo (almeno quello orientale) erano denominati "opere": nella descrizione ufficiale del 1943. tutti i fortini dei settori XXIV, XXV, XXVI e XXVII erano denominati "opere" (anche se sui muri restavano le scritte "Centro No. x". Per me, la "prova" molto ufficiale e' la "targa" del nome dell'una fortificazione del tipo ovviamente "200", ma chiamata "opera".




    Vladimir

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato