Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 43

Discussione: 06/09 08 1945..anniversario

  1. #31
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Non discuto su certi scritti di Giuseppe Federico Ghergo riguardanti i bombardamenti alleati in Italia o su violenze avvenute durante la campagna d'Italia da parte delle truppe U.S.A. (sò poco, ma quel che sò basta, con curve e paraboliche mi trova quasi in linea su certi eccidi), però trovo alquanto "opinabili" certe sue affermazioni su fatti storici che escono dai confini italiani, per non parlare poi dei bombardamenti in Giappone...non lo dico ad alta voce però è un mio costante pensiero: sono solo bagianate!
    Gli stessi Giapponesi hanno dichiarato e dichiarano tutt'ora che a loro era stato ordinato di combattere fino all'ultimo uomo e di seguire il codice samurai.

    Quello che intendo dire è che alle volte Giuseppe Federico Ghergo non è poi tanto imparziale, per cui se la pensiamo ciecamente come lui allora possiamo berci tutto, altrimenti risulta un pochino "pesante"...

    "rimane il fatto che, nessuno si può arrogare il titolo di sterminare migliaia di civili - bambini, nonni, mamme - in un solo istante ........ MA QUESTO è SOLO IL MIO MISERO PENSIERO."

    In un solo istante attraverso una bomba, minuziosamente selezionati nei campi di sterminio in cinque anni di guerra o presi casa per casa e sbattuti nelle foibe, ritengo anch'io che nessuno si può arrogare questo diritto. Concordo!

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  2. #32
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790
    Forse Corrado, se sei daccordo, potremmo modificare il tuo neretto così:

    "rimane il fatto che, nessuno si può arrogare il titolo di uccidere un altro essere umano per nessun motivo che non sia quello di salvare la propria vita .... e nemmeno di mettere una nazione, un popolo, chiunque nelle condizioni di doversi difendere e per questo di dover uccidere..."

    .... MA QUESTO è SOLO IL MIO MISERO PENSIERO."

    Carlo

  3. #33
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Il "mio" neretto non è altro che la frase che ha scritto Rievocare.
    Io ho solo riportato, forse non te ne sei accorto...

    Frase che, vista la recente commemorazione del 2 agosto (strage di bologna 1980) e le successive immagini lanciate da History Channel per ricordare il fatto, mi trova abbastanza d'accordo....

    Onestamente non capisco ciò che vuoi dire con la frase da te modificata.....

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  4. #34
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790
    La frase è di rievocare ma il neretto era tuo quindi, se non sbaglio, la sottolineatura vuol dire che concordi, però dalla frase di rievocare cito
    "...nessuno si può arrogare il titolo di sterminare migliaia di civili - bambini, nonni, mamme..."
    per me manca qualche cosa o messa giù così può dare adito al pensiero che invece qualche milione di "non civili" siano dei buoni bersagli!

  5. #35
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Discorso complesso.
    Al di là* di ogni pensiero che ognuno di noi può avere riguardo certi episodi, credo che in "tempo di guerra" chiunque indossi un uniforme sia un bersaglio.

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  6. #36
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    846
    Vedo che la discussione si è spostata sul filosofico e me ne complimento con voi, significa che si è sensibili e soprattutto "vivi" al di là* delle sfumature personali, sono molto bene impressionato dal fatto che tutti qui, pur appassionati di militaria, mi pare che prendano le distanze dai genocidi ed omicidi di innocenti anche se avvenuti in epoche belliche. Poi credo che sia impossibile trovarci tutti d'accordo sui dettagli e sui pensieri, resta però il fatto che la vita umana è un bene prezioso comunque e che quella degli innocenti spezzata dai potenti per meri interessi politici, di potere od economici sia un abominio che grida vendetta. Personalmente ritengo che tali fatti non possano in alcun modo portare la pace nè interiore, nè tra i popoli ma solo odio, divisioni, morte e rovina. L'oppressione poi di inermi penso che sia una delle azioni più ignobili e che come conseguenza indiretta porti l'autodistruzione, non gloria, nè onori, nè meriti o memoria se non di silenzio, riflessione e preghiera. MONITO ad ogni generazione. Purtroppo la storia ci insegna che l'uomo è diviso in sè stesso, ogni disciplina, ogni religione crede che in ogni uomo ci sia una parte di bene ed una parte di male, sta alla libertà* individuale scegliere la cosa giusta. Con quali strumenti? Bè questo starà* alla coscienza di ognuno secondo la propria morale e la propria fede, comunque sia credo che solo la scelta bene ed il rispetto di sè stessi negli altri sia conquista, crescita, a mio avviso unica via di civiltà* e di salvezza. Questo delirio mi è uscito così mentre scrivevo, non era preventivato, in sintesi benchè io collezioni militaria per puro interesse storico e se vogliamo anche d'antiquariato, sono profondamente contro la guerra e credo che nessun uomo abbia diritto di uccidere un altro essere umano per nessun motivo, poi si sa l'uomo è anche talvolta istintivo e soggetto alle passioni esd alla sua fragilità* perciò il tema occorrerebbe molto più spazio e tempo per essere affrontato, è il mio pensiero in linea di principio.

  7. #37
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    grazie del contributo...un bel "delirio"

    ciao
    digjo
    Ciao
    digjo

  8. #38
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Citazione Originariamente Scritto da celtico
    ... e credo che nessun uomo abbia diritto di uccidere un altro essere umano per nessun motivo...
    io credo che non abbia neanche il diritto di uccidere anche altri esseri viventi, se non per necessità* e comunque nel rispetto per tutte le altre specie.
    C'entrerà* nulla ma la notizia apparsa stamani che un'altra specie animale oggi è dichiarata estinta (una specie di delfino del fiume Yang-tze) a causa di pesca dissennata (magari per mangiare la pinna, come agli squali, e buttare via il resto) e inquinamento, mi ha fatto tristezza e creato profonda inc.....ura, un po' come quando vedo animali di tutti i tipi schiacciati sulle strade, colpevoli solo di seguire millenari istinti naturali e non saper adattarsi alla "civiltà*" degli uomini.

    I pellerossa, che erano "selvaggi e primitivi", rendevano omaggio alle loro prede, non una in più di quelle necessarie alla sopravvivenza, e chiedevano loro perdono, sia che fossero cervi, bisonti, aquile, e non buttavano via neppure un'unghia...

    I nostri vecchi, i contadini, a dicembre ammazzavano il maiale ma con rispetto e gratitudine e anch'essi non buttavano via niente.

    Oggi no, si macina e si calpesta tutto, in nome del progresso, della ricchezza, dell'opulenza, dell'arroganza umana nei confronti di tutto il resto; mi dispiace che chi ne pagherà* le conseguenze, in un futuro forse non troppo lontano, magari non sarà* neppure il colpevole principale.

  9. #39
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    223
    La frase è di rievocare ma il neretto era tuo quindi, se non sbaglio, la sottolineatura vuol dire che concordi, però dalla frase di rievocare cito
    "...nessuno si può arrogare il titolo di sterminare migliaia di civili - bambini, nonni, mamme..."
    per me manca qualche cosa o messa giù così può dare adito al pensiero che invece qualche milione di "non civili" siano dei buoni bersagli!


    mi sembra ovvio che i puntini a seguito del mio scritto, stavano ad indicare tutto il resto di umani che abitano il nostro pianeta.

    quello che è stato scritto dopo il tuo intervento, rispecchia in pieno il mio pensiero personale e ringrazio le persone che hanno scritto tali parole.


    S. [ciao2][ciao2]
    Amo nascondermi dietro la fitta cortina di un buon sigaro

  10. #40
    Utente registrato L'avatar di Cavaliere nero
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,157
    Dobbiamo ricordare quei morti e quelli di tutte le guerre rispettandoli come meritano, altro da dire non cè.
    [center:377uncav]La sera risuonano i boschi autunnali
    di armi mortali, le dorate pianure
    e gli azzurri laghi e in alto il sole
    più cupo precipita il corso; avvolge la notte
    guerrieri morenti, il selvaggio lamento
    delle lor bocche infrante.
    Georg Trakl[/center:377uncav]

Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato