Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 41

Discussione: 12 giugno 2008, 88 Anni di Arthur!!!!!!!!!!!!!

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    121
    Prova di Collegamento!

    Non me e più possibile a entrare nell Forum.
    Provo se e possibile traverso questa paggina,


    Immagine:

    97,66*KB

    Immagine:

    76,33*KB


    Saluti

    Arturo.

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    922
    sei entrato!

    Bene!

    Perchè non inserisci qualche altra tua memoria?

    ciao
    marco
    p.s. saluta la signora Bruna
    Il mio avatar è la foto di Arthur Kueger, Feldwebel ferito a Stalingrado, mancato nel gennaio 2009

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    121
    Cari amici,

    Il nostro incontro con il festeggiamento del mio compleanno, e stato un gran successo. Ringrazio per la bella torta e gli altri regali. Le foto della festa e il mio rapporto dell`andamento sono gia arrivato fino in Australia. Anche un complimento da parte dell`Albergatore anche perchè era venuto da lontano per vedere la nostra bella montagna. Adesso attendo le vostre domande. Cercherò di rispondervi più presto che posso.

    Vi ringrazio per la vostra amicizia che mi avete dimostrato.

    Vostro Veterano Arturo.

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Ti assicuro che festeggiare il tuo compleanno è stata una gioia anche per noi.
    Il conoscerti di persona poi un'altro piacere che non ha fatto pesare la strada neanche a chi veniva da lontano.
    Mi fa piacere che le foto abbiano fatto il giro del mondo e raggiunto anche l'Australia.
    Siamo noi che dobbiamo ringraziare te per l'amicizia e la disponibilità* dimostrata e non il contrario.
    Un caro saluto anche alla Sig.ra Bruna che ci ha sopportato.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58

    Ti assicuro che festeggiare il tuo compleanno è stata una gioia anche per noi.
    Il conoscerti di persona poi un'altro piacere che non ha fatto pesare la strada neanche a chi veniva da lontano.
    Mi fa piacere che le foto abbiano fatto il giro del mondo e raggiunto anche l'Australia.
    Siamo noi che dobbiamo ringraziare te per l'amicizia e la disponibilità* dimostrata e non il contrario.
    Un caro saluto anche alla Sig.ra Bruna che ci ha sopportato.
    Ciao
    Andrea
    Perfettamente d'accordo con te.Peccato solo che eravamo davvero in pochi.....e la tavola preparata per molti.[!]

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    922
    Caro Arturo.
    Lo hanno già* detto, siamo noi che ringraziamo te (e la Bruna).

    Bisogna organizzare un'altra giornata in modo che, chi non ha potuto partecipare, possa essere presente

    ciao
    marco
    Il mio avatar è la foto di Arthur Kueger, Feldwebel ferito a Stalingrado, mancato nel gennaio 2009

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Citazione Originariamente Scritto da marcuzzo

    Caro Arturo.
    Lo hanno già* detto, siamo noi che ringraziamo te (e la Bruna).

    Bisogna organizzare un'altra giornata in modo che, chi non ha potuto partecipare, possa essere presente

    ciao
    marco
    Quoto.[]

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    121
    Il Pensero di un Veterano.

    Prussia, la Patria Perduta!

    Visto da un Prussiano danzichese.
    Alla fine della guerra prussia ovest ed est, era occupato dalle truppe sovietice, distrutte e bruciate.Gli alleati vincitori tolleravano, la distruzione e lo sfollamento della popolazione di lingua tedesca.
    A millioni morivano donne e bambini alla fuga davanti agli invasori della soldatesca sovietica.
    Cosi la terra dei prussiani con tutta la sua richezza, e le propieta private erano regalati ai polachi, e incorporato nello stato polaco. La Prussia cancellata dalla Carta d`Europa.Anche i da noi cosi chiamati tedeschi dal Reich che vivevano nell`est, avevano la sua parte di colpa. Con il loro silenzio e tolleranza che dura ancora fino ad oggi, hanno la loro colpa morale.Anche oggi ancoro si parla in Germania dalla polonia, come se non è mai esistito la Prussia di lingua tedesca.
    Il Presidente della germania andava a Danzica, una terra bagnata di sangue di millioni Soldati tedeschi, e donne e bambini assassinati.Non si abassava davanti alle tombe di questi martiri, ma davanti a quelli dei Soldati polachi nel porto di Danzica.Si trattava di un insediamento ilegalmente rinforzato nel' 1939 ad un Deposito di munizioni nel porto.
    Come si è formato questa Prussia con la sua dolorosa e lunga storia?Com`era la millenaria storia?Che popolo viveva la.?Secondo la mia connocenza vivevano la Pommeraner, Kaschuben, Prussen, picole gruppi di Littuani, Polachi e altri gruppetti di slavi.Era una terra molto fertile. Con molto bosco e pochi abitanti.Era conquistata dall`ordine cattolico cavalieri della croce tedesca, con la benevolenza del Papa.Il suo ordine era: "A voi la terra, e alla chiesa le anime"! Cosi con la violenza erano convertiti al christanesimo.
    Dietro all`ordine dei cavalleri entravano commercanti, artigiani, preti e monaci e aventurieri di tutta l`Europa.Da questa gente di molti colori si è formato il Prussiano.Le sue migliori caratteristiche erano, delligenzà*, fedeltà*, onestà* con profondo allegamento e amore alla sua patria.
    Nella sua storia millenne, gli abitanti di questa terra hanno dovuto sopportare molte sofferenze.Dallo stormo degli Hunni, fino alle guerre e occupazioni degli svedesi, polachi, russi, francesi e anche dei germanici.Erano sempre tormentati, derubati e sfollati.Ma sempre dopo i combattimenti ritornavano nelle sue terre distrutte e ricostruivano tutto meglio e più bello.Mai nella sua lunga storia e stato fatto al popolo della Prussia cosi tanta ingiustizia come dai cosi chiamati popoli civili e democratici, i vincitori della guerra, massacravano l`intero popolo prussiano, e cancellavano nel 1945 la prussia dalla carta geografica europea.
    I salvati sopravisuti prussiani, non era permesso di ritornare nelle loro terre.
    Erano transportati nel resto della germania che era devisa in zone di
    Ocupazione, americani, englesi, francesi, e belgi.Secondo la vollonta dei vincitori,
    Largamente sparsi nelle zone per impedire una ribellione.Con tenacità* e diligenza avevano gran merito alla ricostruzione della germania distrutta.
    Dalla popolazione locale e dai governanti avevano ben poca riconoscenza.Anzi davano a lori la colpa per l`aumento degli affitti e il costo della vita.

    Cosi vivevano fra gente estranea e nel cuore la gran nostalgia alla patria persa.
    Solo dopo tanti anni e stato a lori permesso a visitare come turisti la terra nativa
    e le loro case.Con lacrime di dolori e di gioia stavano davanti alle loro case e i loro giardini nel quale gente estranea abitavano.Col cuore cantavano una canzone che ci cantava la madre.Mai avrebbero creduto che questa canzone
    diventava una triste realtà*.

    "La nostalgia al mio paese"! E una canzone che fa venire il dolore per la patria
    Perduta.Maggiormente duole la frase"davanti alla casa dove mia madre mi riceveva con gioia e amore, sentivo gente estranea parlare e lamentarsi, che dolore immenso al mio cuor".

    I politici e i lori amici, i nati dopo, sperano con la morte degli ultimi prussiani fedeli alla loro origine il secante parlare della Prussia perduta avrà* la sua fine.

    Marzo 2004. Arthur Krueger un Prussiano danzichese.

  9. #29
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022
    Una triste storia.. come sempre grazie Maresciallo Arthur Krueger per aver condiviso con noi queste sue memorie..
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Veneto
    Messaggi
    121
    Mi rivolgo agli amici di Arturo,Io sono Valentina Giopp ho 14 anni,i miei genitori ed io siamo amici di famiglia di Arturo e Bruna.Nel mio tempo libero io sono la sua segretaria e lo aiuto a scrivere correttamente in italiano.In realtà* non è vero,ma lui crede che il suo italiano non sia facile da capire e non sia abbastanza corretto!Se voi acconsentite io vorrei aiutarlo.

    Saluti la quasi ufficiale segretaria

    Valentina

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato