Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 30

Discussione: 1849 BRIGATA SAVOIA / RE

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    Grazie Lafitte. Che bello vederti comparire anche
    nei lidi desolati del Risorgimento.[][]
    La tua presenza è sempre di grande conforto.
    Spero che un giorno riuscirò a convertirti!!
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Eheheheh! Marco ti dirò che il materiale 800esco non mi dispiace anzi! peccato che di materiale piemontese qui non ce ne sia troppo! del resto siamo diventati italian1 solo dopo il 1866!!! Oltretutto non c'è neppure la cultura collezionistica dietro e siamo parecchio lontani da eventuali fornitori di tali copricapi! Però ti dirò che prima o poi qualche bel kepì o bombetta alpini la vorrei pizzicare!!!!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  3. #13
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    Ciao a tutti,

    Marco ha scritto:
    Una nuova modifica dei colori distintivi venne stabilita il 22 marzo 1860: in onore della disciolta BRIGATA SAVOIA, ora RE, il Ministero decise di assegnare come distintivo a tutti i reparti di Fanteria il colore nero con filettature scarlatte.
    Non è esattamente così. L`adozione della mostreggiatura unica a tutti i reggimenti di Fanteria fu stabilita con decreto 9 aprile 1860 in quanto era "... dispendioso cambiare il panno delle mostreggiature" in caso, assai frequente, di trasferimento di soldati da un reggimento all`altro e furono scelti i colori della brigata Savoia, colletto in velluto nero con filettature scarlatte, perché quella era "... la gloriosa uniforme che Sua Maestà* indossò ai primordi della sua carriera" (Vittorio Emanuele II, allora duca di Savoia, non era ancora maggiorenne ed era già* iscritto tra gli ufficiali di detta Brigata).
    Lafitte ha scritto:
    E tuttora è in uso per il 1° e 2° reggimento fanteria la famosa cravatta rossa che contraddistingue proprio questi 2 reggimenti! Verso la fine dell' 800 la brigata Re era di stanza proprio a Udine!
    Non è esattamente così. La cravatta rossa, della brigata Savoia, fu estesa a tutti i reggimenti di Fanteria di linea contemporaneamente alle mostreggiature e fu portata fino al 1872, quando fu introdotta, per tutto l` Esercito, quella in tela bianca. La cravatta rossa fu reintrodotta per i componenti la brigata Re (1° e 2° rgt. di Ftr.) e della brigata Alpi (51° e 52° rgt. di Ftr.) con circolare n. 9 del G.M. 2 gennaio 1919.
    E concludo... la Re fu di stanza a Udine dal 1918 al 1940.
    Siccome ho l`elenco, pensando di fare cosa gradita all`FP1 Endopat, riporto tutte le guarnigioni della brigata.
    1831-34 – Torino
    1853-55 – Novara
    1856-57 – Genova
    1857-63 – Torino
    1863-64 - Novara
    1864-65 – Torino
    1865 - Genova
    1867 - Cremona
    1868 - Piacenza
    1870 - Alessandria
    1881 - Catanzaro
    1882-86 - Firenze
    1887-90 - Lecce
    1891-97 - Napoli
    1898-99 - Fossano
    1900-03 - Ravenna
    1904-15 - Verona
    1915-18 - Roma
    1918-40 - Udine.

    Le bandiere della brigata ottennero i seguenti riconoscimenti:
    1° reggimento
    Medaglia d`Argento al v.m. per la campagna del 1848;
    Medaglia di Bronzo al v.m. per la campagna del 1859;
    Medaglia d`Argento al v.m. per i combattimenti del San Marco, maggio 1917;
    2° reggimento
    Medaglia d`Argento al v.m. per la campagna del 1848;
    Medaglia di Bronzo al v.m., 1° btg., per la campagna del 1859;
    Medaglia di Bronzo al v.m., 2° e 3° btg., per la campagna del 1859;
    Medaglia d`Argento al v.m. per i combattimenti del San Marco, maggio 1917.
    Tutti i reggimenti di Fanteria sono, inoltre, decorati dell`Ordine Militare di Savoia (ora d`Italia) per la guerra 1915/18.




    Ciao a tutti,

    Per Endopat: buona fortuna...


    Fante71
    E' la somma che fa il totale.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    Grazie Fante71, mi fai felice. []
    La Sezione si rianima!! [][]
    Per quanto riguarda le circolari ministeriali
    quella di marzo riporta una motivazione
    forse più formale e quella di aprile
    senz'altro più pragmatica e veritiera.[][]
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    49
    Se non sbaglio lo shakot mod 1842/46 era rivestito di feltro nero, venne sostituito nell' Agosto del 1848 dal keppy ricoperto di panno cremisi, con il decreto che cambiò radicalmente le tenute della fanteria (RD 25 Agosto 184.


    Ciao

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    Certo Asterix, è così infatti.
    Il Kepì alto resta in vigore solo due anni.
    Dei 30.000 esemplari previsti ne vennero
    distribuiti solo la metà*.
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  7. #17
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    Per Marco,

    non ho trovato [8D] una circolare 22 marzo 1860, esiste un R.D. 9 aprile 1860, quello riportato da me, che stabiliva la nuova uniforme per la Fanteria di linea...
    Per quanto riguarda il kepì c'è un ottimo articolo dovuto al Ricchiardi e riportato sul bollettino 1983 dell'Accademia di San Marciano.



    Ciao [][][]

    Fante71
    E' la somma che fa il totale.

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    Grazie di cuore per la cartolina del 157^
    mi ha commosso.[][]
    Quanto alla circolare di marzo ne parla anche il classico
    volume dell'Uff. Storico Stefano Ales "Dall'Armata sarda
    all'esercito italiano 43/61" a pag. 187 alla nona riga.
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    Caro prof.

    Ho letto il volume di Ales... Anche lui sbaglia in quanto la pagina del Giornale militare dov`è riportato il r.d. 9 aprile 1860 erroneamente, in alto alla stessa, riporta 22 marzo 1860.
    Questo errore è corretto a pag. 1265 dello stesso G.M...
    A tuttoggi solo a pag. 19, di Uniformi e Armi n. 68, l`autore dell`articolo sulle mostreggiature ci ha "imbroccato" e ha riportato esattamente quello che risulta dalla documentazione ufficiale.

    Alla fonte ! ! ! Alla fonte ! ! !


    Fante71 – Direttore sga [][][]

    PS ho appena aperto un topic sul 157°
    E' la somma che fa il totale.

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Liguria
    Messaggi
    771
    Qualcuno ha presente il quadro "fanti piemontesi alla battaglia di Novara" esposto al museo del Risorgimento di Torino?

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato