Pagina 6 di 10 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 98

Discussione: 1917 Brigata Salerno

  1. #51
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    Sulla RURE, anche se dettagliata, come pensavo non sono riportati gli spostamenti delle singole compagnie, comunque la Salerno sostutuisce in linea la Toscana nei giorni tra l'8 e il 16 giugno.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  2. #52
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    206
    Oh questo non mi torna troppo. Flondar non avrebbe dovuto essere nel cono della Divisione dalla quale dipendeva la Salerno, eppure in Agosto li morì un mio trisavolo...magari alcune compagnie andarono in appoggio .
    Per la datazione delle due cessioni di linea , ahimè le date mancano .

  3. #53
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    Negli anni ho potuto constatare che, vista la grandissima quantità di caduti in un tempo brevissimo, spesso il luogo di ferimento o di morte del soldato era indicato in maniera molto approssimativa, e a volte completamente errato.
    Non c'erano computer all'epoca, era tutto scritto su carta, sempre in velocità a causa dell'incalzare degli avvenimenti e del caos del combattimento.

    Specifico, per chi mi ritiene di parte, che all'epoca questo avveniva in ogni esercito.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  4. #54
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    206
    Buondì Kleiner, sono assolutamente certo di ciò che dici . In questo caso devo dire che ci sono molte comunicazioni di ricerca e probabilmente essere caduto nei pressi del tunnel ferroviario ,deve aver facilitato le cose. Facilitato è un termine sbagliato in quanto si mosse l'intera famiglia ( fratello e padre del caduto entrambi alti Uff.li ). Questo portò forse una minor "approssimazione" riscontrabile sia nelle dichiarazioni dei colleghi o superiori come anche dalla CRI

  5. #55
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    Il tunnel di quota 43 fa però parte della zona Flondar...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  6. #56
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    206
    Infatti Kleiner e dalle carte allegate nei tuoi passaggi mi pare sia la 28sima ad essere in quella zona . Banalmente , le linee da parte del Comando erano nette, poi sul terreno invece le cose andarono come andarono.

  7. #57
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    A memoria, la 34ª divisione doveva arrivare a Flondar da sud aggirando le due gallerie e puntare sull'Hermada. Cerco sulla RURE.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  8. #58
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    206
    Ti ringrazio in anticipo per l'approfondimento, non voglio insinuare nulla , semplicemente mi rifacevo alla carta inserita rispetto agli scritti in mano.

  9. #59
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    L'XI battaglia dell'Isonzo fu il più grande sforzo effettuato dall'esercito italiano per sfondare le linee austro-ungariche e arrivare a Trieste.
    Nonostante il numero spaventoso dei caduti da entrambe le parti, ancora una volta il risultato fu negativo.
    Cadorna ben diceva che non gli occorreva l'aiuto di reparti dell'Intesa, soldati ne aveva anche troppi, gli sarebbero bastati cannoni e munizioni per annichilire l'avversario.
    Invece i fanti italiani, ancora una volta, si trovarono privi del necessario appoggio dell'artiglieria, sia per la scarsità dei pezzi sia per l'esaurimento delle munizioni.
    Il comando supremo commise in verità altri errori, ma fu la mancanza cronica di materiali che ancora una volta impedì ai soldati italiani di arrivare al successo totale.

    Da parte austro-ungarica si rischiò il tracollo completo e solo la tenacia delle truppe combattenti impedì il disastro.

    Come conseguenza del rischiato disastro, emissari del comando supremo austro-ungarico si recarono al comando germanico a chiedere urgenti aiuti, erano state messe le basi della battaglia di Caporetto e dichiarata la totale subordinazione politica e militare dell'Austria Ungheria alla Germania.

    La relazione ufficiale italiana è tecnica e fredda, un elenco di spostamenti e di reparti che in nessun modo rende l'idea di quello che accadde in quei giorni di fuoco... la battaglia fu una vera bolgia dantesca e la morte faceva gli straordinari.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  10. #60
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    la preparazione
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

Pagina 6 di 10 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato