Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: 1917 - CARRO ARMATO FIAT 2000

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    122

    1917 - CARRO ARMATO FIAT 2000

    oggi per la prima volta ho sentito parlare del primo carro armato italiano, nato nel 1917 in soli due esemplari: il FIAT 2000.

    [Panic2][Panic2][Panic2][Panic2][Panic2]
    Immagine:

    28,34*KB
    [Panic2][Panic2][Panic2][Panic2][Panic2]

    qualcuno mi sa dire qualcosa su questa "curiosità*"??

    esisteva un corpo di carristi (nonostante i due soli esemplari) già* nel 1917??

    ha partecipato a qualche combattimento o è rimasto confinato nei magazzini come semplice prototipo??

    e poi visto che in Italia non c'erano grandi campi di battaglia piani come nel fronte occidentale, cosa se ne facevano dei carri?

    [Star]

    aspetto con ansia!!!
    «Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco.» (Erwin Rommel)

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Il Fiat 2000 fu il primo carro armato progettato e costruito in Italia. Il posto di pilotaggio era sistemato in una protuberanza che permetteva al pilota una buona visibilità*.
    Armamento : un obice da 65 mm in torretta girevole e 7 mitagliatrici da 6.5 mm.
    Peso : T. 38,78.

    E qui trovi altro...

    http://www.ferreamole.it/contributi/gi/gi_02.htm

    Ciao
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    122
    Grazie Ado per il link, ma prima della costituzione nel dicembre 1918 (e quindi a guerra finita) della Batteria Autonoma Carri d'Assalto, il Fiat 2000 non entrò mai in azione?
    nel buco tra il 1917 (anno di costruzione) e il dicembre 1918 è rimasto a prendere polvere a Torino?
    «Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco.» (Erwin Rommel)

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Liguria
    Messaggi
    771
    Il ptototipo del carro FIAT 2000 Venne presentato il 21 giugno 1917 a una commissione militare; si trattava solo dello scafo scoperto, non fu possibile completarlo prima della fine della guerra.
    Nel febbraio 1919 La batteria autonoma carri d'assalto venne trasferita in Libia dove portò con sè uno dei due carri mentre l'altro rimase a Roma per esperienze.
    Io ho letto che li carro di Trpoli non prese mai parte a combattimenti perchè i cingoli tropppo stretti (45 cm) ne impedirono l'impiego in zona desertica e venne usato solo durante alcune parate.
    Il carro di Roma partecipò a diverse manifestazioni ed esibizioni, compreso il campo DUX del 1934; non partecipò mai a nessuna manovra a fuoco.
    Gli altri gravi problemi di cui soffriva erano la sagoma eccessiva, la scarsa velocità*, la sistemazione delle armi di bordo (le mitragliatrici non potevano essere abbassate se non di pochi gradi, il cannone era manovrato solo da una persona).
    Questi fattori portarono lo Stato Maggiore ad adottare i carri leggeri (ma questa è un' altra Storia)
    Non si sa che fine fecero i due carri, forse vennero reciclati come ferro vecchio nel periodo delle sanzioni....

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    122
    grazie per il chiarimento Endopat, sulla fine dei due carri anche io penso che siano stati riciclati, basti pensare che del ben più usato Renault FT17 dalla prima guerra solo un esemplare è arrivato ai giorni nostri (ritrovato fortunosamente in una discarica in Afganistan qualche anno fa)...
    «Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco.» (Erwin Rommel)

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Ottimo Ado e Endopat di questo carro ne conoscevo poco e niente.
    [ciao2]
    luciano

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286
    Davvero interessante! non lo conoscevo neppure io.
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    122
    nonostante tutti i problemi che poteva avere nel 1920 come descritti da endopat, dalla forma sembra quasi più moderno dei carri "scatoletta" usati dagli italiani nella seconda guerra che non reggevano il confronto per peso e armamento con gli Sherman o i Tigre...[II][II][II]
    «Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco.» (Erwin Rommel)

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    122
    non avevo pensato di guardare su Wikipedia
    ebbene anche là* c'è una piccola parte su questo carro, sì e no 10 righe, e conclude dicendo che uno dei due esemplari fu trasferito a Bologna, nella caserma C. Mazzoni, sede del 3° reggimento fanteria carristi, nel 1936 per farne un monumento. qualcuno ne sa qualcosa??? qualche amico di Bologna forse ci può dare una mano...
    [ciao2]
    «Il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco.» (Erwin Rommel)

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato