Pagina 2 di 10 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 91

Discussione: 2/7/1993 - Somalia - Check Point Pasta

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Una bella descrizione Alpino, che ci riporta indietro nel tempo. Senza troppe polemiche mi immagino lo stato d'animo del generale Loi che sicuramente sapeva come agire per fare uscire i suoi uomini dalla brutta situazione ma era legato da considerazioni sul "politicamente corretto".
    La cosa credo più brutta della vicenda è il mandare dei militari preparati a fare un lavoro e poi si pretendere che si comportino da dame di carità*
    Purtroppo alcune situazioni richiedono un certo tipo di reazioni ed il non averle, o peggio non poterle avere, porta a risultati disastrosi per chi è sul campo. Se un civile è armato di Rpg 7 non si venga a raccontare che è un civile a cui non si può sparare.
    La dimostrazione del fatto che in Somalia si è sbagliato tutto sta nel fatto che per non uccidere dei civili innocenti si è preferito ritirarsi lasciando mano libera alle milizie. Risultato della cosa anni di ulteriori massacri e carneficine.
    Forse ammazzando per errore 100 civili se ne sarebbero salvati molti di più.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  2. #12
    Banned
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    vP006496
    Messaggi
    1,253
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58

    Una bella descrizione Alpino, che ci riporta indietro nel tempo. Senza troppe polemiche mi immagino lo stato d'animo del generale Loi che sicuramente sapeva come agire per fare uscire i suoi uomini dalla brutta situazione ma era legato da considerazioni sul "politicamente corretto".
    La cosa credo più brutta della vicenda è il mandare dei militari preparati a fare un lavoro e poi si pretendere che si comportino da dame di carità*
    Purtroppo alcune situazioni richiedono un certo tipo di reazioni ed il non averle, o peggio non poterle avere, porta a risultati disastrosi per chi è sul campo. Se un civile è armato di Rpg 7 non si venga a raccontare che è un civile a cui non si può sparare.
    La dimostrazione del fatto che in Somalia si è sbagliato tutto sta nel fatto che per non uccidere dei civili innocenti si è preferito ritirarsi lasciando mano libera alle milizie. Risultato della cosa anni di ulteriori massacri e carneficine.
    Forse ammazzando per errore 100 civili se ne sarebbero salvati molti di più.
    Ciao
    Andrea
    e' quel "forse" che inquieta .
    la strategia suindicata e' , piu' o meno , quella che stanno usando gli yankee in irak ma non mi sembra cosi' efficace .
    e poi vallo a spiegare ai congiunti che "forse" la perdita dei loro cari poteva fermare le lotte tribali .

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790
    Mi permetto di scavalcare il moderatore.
    Ragazzi qui si parla di storia!
    Non del come si dovrebbe farla o scriverla, qui si parlerà* di fatti e solo di essi.
    Le vostre opinioni personali in merito ai fatti che si descriveranno in questa stanza, se pur apprezzabili, devono rimanere tali.
    Dovete considerare queste "schegge di storia" come delle pagine di un libro da consultare, il quale magari, ha bisogno di integrazioni per essere più chiaro, ma sicuramente non ha bisogno di discussioni o polemiche on-line sul come si "dovrebbe" o "sarebbe" o "potrebbe", potete essere daccordo o meno ma ciò non cambia nulla dei fatti accaduti.
    La storia è quell'insieme di fatti che ti permette di capire il passato, le opinioni sono e restano personali.
    Spero che abbiate capito tutti lo spirito con cui ci si deve approcciare a questa nuova stanza.

    L'Amministrazione

  4. #14
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368
    Militariamente parlando, la peculiarità* che identificò forse più di ogni altra cosa i nostri soldati che parteciparono all'operazione UNOSOM fu la nuova mimetica chiamata appunto "Somalia", basata sulla classica woodland "Roma", ma con la variazione delle tonalità* di colore.
    Questo tipo di mimetismo è stato utilizzato fino a pochi mesi fa quando è stata introdotta la vegetata desertica.
    Nonostante questa nuova mimetica, vennero usati gibernaggi e giubbetti antiproiettile nelle classiche tonalità* woodland e verde oliva (tranne per alcuni piccoli reparti e per alti ufficiali).

    Un nostro soldato armato di SC 70/90 con l'allora nuova mimetica "Somalia" e l'equipaggiamento verde scuro.


    Il Generale di Brigata Loi, comandante di ITALFOR-IBIS dal 4 maggio 1993, indossa la mimetica "Somalia" con il giubbetto che in teoria doveva essere distribuito a tutti gli uomini della missione.
    <<< Nec videar dum sim >>>

  5. #15
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Scusa la domanda,ma la mimetica "Somalia" come la chiami tu non è niente altro che la "desertica",giusto?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368
    Non è che la "chiamo io", ma è il nome che fu dato alla woodland desertica italiana.[^]
    <<< Nec videar dum sim >>>

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Ma dai?Sul serio venne definita "Somalia"?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    gran bel Lavoro Alpino X ed anche le integrazioni di Silent..
    bravi

    ciao
    digjo
    Ciao
    digjo

  9. #19
    Collaboratore
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Cicagna-Genova
    Messaggi
    871
    grazie Alpino, mi hai fatto venire la pelle d'oca e non nego qualche lacrimuccia, ONORE ai miei ragazzi che da li non sono più tornati, ONORE a Paglia, un grande soldato che da quel giorno passa la maggior parte della sua vita su una seggiola a rotelle ma per questo NON MOLLA da grande parà* quale è.
    ONORE al generale Loi, deve essere tragico veder morire i propri soldati, e chi non è stato nella folgore non riesce a immaginare il feeling e l'attaccamento che c'è tra un ufficiale e i suoi uomini e viceversa, senza poter risolvere la situazione, come Lui avrebbe saputo fare, per paura di ritorsioni politiche.
    E un plauso e un grazie a quei carristi che, rischiando una pesante sanzione ( gli ordini in zona di guerra è sempre meglio non discuterli ), hanno risolto la situazione permettendo l'esfiltrazione dei nostri ragazzi.
    Scusatemi lo sfogo ragazzi !!!
    ancora grazie Alpino !
    socio del Coordinamento Ligure Studi Militari ( C.L.S.M. )

    della folgore l'impeto !

    imparate a rispettare le donne Guerrieri, nelle mani di una donna nasciamo e nelle mani di una donna moriamo !!!!!

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286
    Bene, visto che testo e immagini non mancano, passiamo ora alla parte degli oggetti che equipaggiavano e proteggevano i nostri soldati in quel periodo.


    L'elmetto in kevlar, modello TF89.
    Immagine:

    60,92*KB

    Immagine:

    90,78*KB

    Immagine:

    57,7*KB


    La mimetica da combattimento.
    Immagine:

    127,55 KB

    Etichette con il numero e la data del contratto, e il nome del produttore.
    Immagine:

    118,98 KB


    Gli Anfibi.
    Immagine:

    134,64 KB
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

Pagina 2 di 10 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •