Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 35

Discussione: 24 maggio 1915

  1. #21
    Utente registrato L'avatar di 32°Fanteria
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    345
    ..siamo animati dalla cara e soave speranza.. di giungere così quanto prima alla cessazione di questa lotta tremenda, la quale, ogni giorno più, apparisce inutile strage.
    Benedetto XV
    Lettera ai Capi dei popoli belligeranti

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    106
    Stasera su rai 1 fanno vedere il film sulla Prima Guerra Mondiale: "Fango e Gloria", io l'ho già visto ed è costruito molto bene, inoltre è molto interessante perché è composto dai filmati dell'Istituto Luce (restaurati). Si mette in evidenza la questione del milite ignoto e quindi di tutti quei dispersi che sono caduti ma che non sono stati riconosciuti.

  3. #23
    Utente registrato L'avatar di Doppeladlerkorb
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Bassa Austria
    Messaggi
    891
    Citazione Originariamente Scritto da kleiner pal Visualizza Messaggio
    Questa commemorazione ci interessa particolarmente...

    Il cimitero dei dimenticati l’Austria onora gli italiani - Tempo Libero - Messaggero Veneto

    per il resto, in Austria a pochi interessa una guerra degli Asburgo...
    Cari amici del nostro forum (nel quale mi sento veramente molto bene-- spero di dirlo...!

    Verrà l`ultima volta che parlo delle differenze nazionali e proprio non vorrei udirne.
    Di principo vorrei dire che -naturalmente- sono austriaco ma amo anchè l`Italia (non è permesso?), la gente italiana, il paese e la cultura italiana. E amo -naturalmente- Austria. E credo che entrambe le cose sono possibile allo stesso tempo. E io non vorrei assolutamente litigare delle cose che sono successi quattro generazioni prima --e che cose sono fatte. E spero che governerebbe le voci della ragione nel futuro.

    Ne vorrei parlare per o contro Alto Adige/Südtirol o l`altra Italia ne per o contro la mia patria--ma dico che credo personale---verrà sempre un po`di rischio. Ma che cosa sia possibile nel ogni caso sarebbe il rispetto e la stima a vicenda ed anchè la stima adeguata al paese dove si vive e i suoi segni---naturalmente. Questo paese rispetterà --naturalmente-- il sentimento degli suoi abitanti inclusivamente le minorità. Forse questo sia una viale molto difficile e pietroso ma credo che la verità comune si troverebbe il più delle volte nel mezzo. E non da dimenticare--ci sono spesso decisioni o fatti da politici --e non sempre della gente massima---senza differenza da quale lingua parlata.

    Mostre, commemorazione---per esempio--http://www.100-jahre-erster-weltkrieg.eu/ausstellungen/oesterreich.html---http://tirol.orf.at/news/stories/2712416/----http://www.tt.com/panorama/gesellschaft/10049289-91/gedenkfeiern-zum-ersten-weltkrieg.csp-----http://www.dsp.at/gedenkfeier-100-jahre-1-weltkrieg----http://www.bmeia.gv.at/botschaft/belgrad/aktuelles/news-2013/100-jahre-erster-weltkrieg-grundlagenpapier-oesterreichischer-historikerinnen.html----Heeresgeschichtliches Museum, Nationalbibliothek etc, etc, etc, etc

    Significa soltanto una piccola parte delle commemorazioni o mostre, ma summa summarum la maggior`parte non solo a causa dell`inizio della guerra contro Italia. Viene affrontato tutto il periodo 14-18. Non solo grandi musei ma anchè piccoli musei regionali hanno fatto delle mostre da vedere con mezzi poveri. Quasi ogni piccolo museo ha fatto una mostra della GM1. Ma niente nel senso "celebrazione nazionale nazionalistico" come credo--forse alcuni "scappate" inconosciute.

    La differenza potrebbe essere nel grado della commemorazione nazionale diversa. Il losso finale del vecchio potere imperiale 1918 inizialmente aveva grande influenza alla conoscenza austriaca--ma per l`maggior parte e i giovani si diminuisce andante. Per Vienna la gm1 era certamente un disastro (padri, figli caduti, ragazzi con fame etc) ma il fronte italiano relativamente era molto lontano. Naturalmente più difficile diventava la situazione per i paesi direttamente al fronte (pe. carinthia, Tirolo). Ma penso che i danni di guerra (inclusivamente deportazioni del popolo ci abitante) non avessero così grave che nelle regioni della Italia superiore d`oggi--dove si hanno combattuti AU e Italia. Questo relativamente alla gm2 se sono stati devastati quasi tutte le città e regioni dell`Austria d`oggi......vale molto più nella conoscenza austriaca---ma nel questo senso--la gm1 e i suoi impatti anchè erano e sono importante per noi...

    Scusatemi se ho scritto qualche di falso--e soltanto sempre la mia opinione personale la quale possa errarsi----e sono un`amico di Italia. Non mai voglio offendere qualcuno--ma non mai vorrei parlare o litigare volentieri delle qualche differenze politiche nel futuro.
    P.S. Mi faccio fatiche scrivere comprensibile ma non sempre è facile per me--scusate....

  4. #24
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,572
    Doppeladlerkorb, personalmente sono felicissimo di averti nel forum ed è più che corretto che ogni nazione coinvolta nel grande conflitto commemori i propri caduti e, perché no, celebri le proprie vittorie.
    Questo non deve però allontanare i popoli, anzi, deve servire come monito per il futuro.
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Da Triestino e da Italiano di Trieste, Orgogliosamente Italiano aggiungo, posso solo dire a Gran Voce:
    ONORE E GLORIA A CHI MI HA CONSENTITO DI NASCERE ITALIANO.
    Non so se lo sapete ma, purtroppo, negli ultimi due/tre anni Trieste ha visto nuovamente "violentare" la sua Sacrosanta Italianità da tutta una serie di movimenti e personaggi anti italiani che, forti della crisi finanziaria, hanno rialzato la testa infangando l'Onore dei Nostri Martiri e della nostra Bandiera. Ma, fortunatamente, non è così per tutti. Io Sventolo Con Onore Il Mio Tricolore, e mi reputo solo un Patriota che oggi ha messo il Tricolore fuori dalla finestra.
    Chiedo scusa per l'intromissione e me ne trono nel mio esilio.

  6. #26
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    ... Mulòn, Mulòn... malefico da quanto non ti leggo ! ! !

    Dove "membro virile" ti trovo ?



    Furiere Maggiore
    E' la somma che fa il totale.

  7. #27
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177
    fuor da ogni retorica ho sempre pensato che il popolo italiano e quello austriaco siano uno dei rari esempi di reciproco rispetto per quanto riguarda il ricordo dei propri caduti, le cui ossa molto spesso si sono trovate a riposare insieme senza la possibilità di distinguere a quale nazione appartenessero. Per quanto ho visto di persona, il cimitero austriaco di Folgaria (TN) è tenuto in ottime condizioni sia dalla locale sezione dell'A.N.A. che dalle Croce Nera Austriaca. Non so come sia la situazione in altre località e sinceramente non so quale sia la legislazione che regola questo argomento. Un'ultima curiosità ... sarebbe interessante conoscere anche dove si trovano le sepolture dei molti prigionieri russi morti in Italia ... qualcuno ne ha notizia? Il governo russo se ne è mai curato? Grazie a tutti. Tonle
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,088
    Da Triestino e da Italiano di Trieste, Orgogliosamente Italiano aggiungo, posso solo dire a Gran Voce:
    ONORE E GLORIA A CHI MI HA CONSENTITO DI NASCERE ITALIANO.
    E su questo siamo tutti d'accordo, è bello sentire qualcuno che ha ancora vivo un sentimento in tanti ahimè spento.

    Non so se lo sapete ma, purtroppo, negli ultimi due/tre anni Trieste ha visto nuovamente "violentare" la sua Sacrosanta Italianità da tutta una serie di movimenti e personaggi anti italiani che, forti della crisi finanziaria, hanno rialzato la testa infangando l'Onore dei Nostri Martiri e della nostra Bandiera. Ma, fortunatamente, non è così per tutti. Io Sventolo Con Onore Il Mio Tricolore, e mi reputo solo un Patriota che oggi ha messo il Tricolore fuori dalla finestra.
    Ma su questo ci sarebbe molto da ridire, considerando l'identità multirazziale, miulticulturale e multireligiosa di Trieste, non nata ieri, ma cresciuta in secoli di storia, attraverso la tolleranza e il rispetto reciproco.

    Chiedo scusa per l'intromissione e me ne trono nel mio esilio.
    Anche questo non va bene, il forum vive se i soci partecipano... c'è bisogno anche di te...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,088
    Non so come sia la situazione in altre località e sinceramente non so quale sia la legislazione che regola questo argomento.
    Con il trattato di pace di Versailles e di Saint Germain ogni stato ha il dovere di curare e mantenere dignitosamente le sepolture degli avversari site sul proprio territorio come fossero dei propri soldati.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  10. #30
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,177
    il cimitero americano vicino a Verdun (non ricordo il nome ... ) visitato anni fa era considerato territorio USA e gestito dagli americani ... non so se si tratti di un'eccezione
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •