Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 35 di 35

Discussione: 24 maggio 1915

  1. #31
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,088
    Non conosco se e come si sono regolati tra alleati...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  2. #32
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    ... gli accordi sui cimiteri di guerra all'estero sono regolati da nuove norme aggiornate a dopo la seconda guerra mondiale... I trattati degli anni '20 sono morti e sepolti da anni anche loro ...

    Passando ad altro mi è venuto in mano, dalla mia biblioteca questo volume:

    Testo.jpeg

    dove ho trovato questo documento che mi ha lasciato basito. Come gli imperiali non si fidavano dei sudditi di lingua italiana ? Ma se avevano avuto da essi prove e prove di fedeltà nel corso dei decenni e anche dopo...
    Spero che il documento non sia apocrifo e costruito ad arte ...

    ordine.jpg

    Mah !

    fm
    E' la somma che fa il totale.

  3. #33
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,088
    Esatto, il personale di lingua italiana venne scorporato dai reggimenti e dai battaglioni che reclutavano in Trentino, come i Kaiserjäger, e riunito in unità dette Süd West Battaillon.
    Il personale che reclutava nella Contea di Gorizia e Gradisca e nel Litorale venne invece concentrato nell'JR97, il reggimento dei Triestini e degli Istriani. Tutte le unità operarono da quel momento solamente sul fronte russo.

    Questo perchè era impossibile imputare ai vari arciduchi e membri della famiglia degli Asburgo i "non brillanti" risultati della campagna del 1914 in Serbia e in Russia accusandoli di manifesta incapacità e inettitudine, bisognava trovare un capro espiatorio.

    Il primo capro fu il personale di lingua ceca, il secondo quello di lingua italiana, ma solo dopo l'ingresso in guerra del Regno d'Italia.

    Arciduchi e similari furono silenziosamente allontanati dal comando e costretti in ruoli meramente propagandistici, ma i cittadini austriaci parlanti ceco e italiano erano stati bollati per sempre come vigliacchi e disertori...

    Stranamente nessun ufficiale venne interessato dai provvedimenti chiaramente discriminatori...

    D'altra parte negli anni 30 la pubblicistica austriaca più di destra sosteneva che se l'esercito asburgico fosse stato composto solamente da tedeschi, avrebbero vinto facilmente la guerra, senza la zavorra italiana, ceca, rutena, rumena, slovacca, slovena, croata, serba, bosniaca e ungherese.

    Facile dare sempre la colpa agli altri...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  4. #34
    Utente registrato L'avatar di Doppeladlerkorb
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Bassa Austria
    Messaggi
    891
    "Arciduchi e similari furono silenziosamente allontanati dal comando e costretti in ruoli meramente propagandistici, ma i cittadini austriaci parlanti ceco e italiano erano stati bollati per sempre come vigliacchi e disertori..."

    Questo suona un po`amareggiato --ma penso che sia la verità come vedo anch´io....

    "D'altra parte negli anni 30 la pubblicistica austriaca più di destra sosteneva che se l'esercito asburgico fosse stato composto solamente da tedeschi, avrebbero vinto facilmente la guerra, senza la zavorra italiana, ceca, rutena, rumena, slovacca, slovena, croata, serba, bosniaca e ungherese. "

    Probabilamente questo è la "verità" tradotta popolare e falsa che forse volessero udire gli austriaci della lingua parlata austro-tedesca più volentieri --magari fino a oggi??--la inconoscenza relativo a ciò è veramente grande e nel futuro l`ignoranza salirebbe purtroppo.

    Devo dire che ho il senso incerto che si cambino le letture storiche piano piano ad opera degli storici giovani che non volgono dupplicare vecchie storie tradite influezato dallo spirito radicale degli anni `30---e cercano di andare alle testimonianze storiche-

    Ne ho letto molto e ho veramente l´impressione personale che di principo gli soldati italiani battagliavano con corraggio grande e onore--independente dove dovevano combattere (agli imperiali o nell`esercito regalo italiano alla gm1--almeno come gli austriaci tedeschi---questi non sono soltato verbi belli ma sia la mia opinione personale e ne sono convinto.

    Al fronte si aveva il destino stesso i fossi separati soltanto pochi metri-- il fante nell`esercito austriaco come il fante italiano regale. Oltre non si deve dimenticare che la macchina della guerra crudele pretendeva quasi condizioni disumane----credo che pochi soldati semplici o ufficiali da truppa felicamente sovvravissuti accidentali al fronte da 1914 o 15 fino a 1917/18 nel loro cuore volevano continuare la guerra.
    Ca. 1 mio. feriti o caduti austriaci o italiani -nel ogni caso europei solo per pochissimi chilometri oggi mi pare come frutti di follia o una visione di Dante....

    Per contro parla la ignoranza salente della gente che oggi di nuovo ha anchè la preoccupazione/incertezza per lavoro e pane a causa delle crisi economici attuali...

    Il soldato debbe fare che cosa gli era ordinato--senza differenza-ufficiale o soldato semplice.Ma mostra anchè bene che polemiche, battaglie o fallimenti politici spesso vengono risolti al tergo della populazione civile durante il secolo passato---senza differenza che lingua---

  5. #35
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,088
    Nelle battaglie del 1914 sul fronte russo l'JR97 dei "disertori" triestini ebbe più perdite del tanto più famoso JR47 dei valorosissimi sloveni... i due reggimenti combatterono fianco a fianco, e furono entrambi travolti dal rullo compressore russo.
    Non erano eroi, erano uomini che facevano, anche se malvolentieri, il loro dovere di cittadini austriaci.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •