Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: 25 aprile: M33 in tema

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    25 aprile: M33 in tema

    Oggi è il 25 aprile.
    A prescindere da qualsiasi opinione politica, è una data storicamente importante.

    Mi permetto di ricordarla con un elmetto che possiedo, che mi pare proprio in tema con la ricorrenza.
    E' un elmetto che ho già* presentato su qualche altro forum, per cui mi scuso con quelli che già* lo conoscono.
    Come vedete è un M33 con fregio fatto a mano del Comitalo Liberazione Nazionale; il simbolo è dipinto anche sui graffi, ma ciò non la considero una discriminante per l'eventuale autenticità*, in quanto ovviamente si tratta di un elmetto "catturato" e già* usato, e l'ignoto artista non si è preoccupato certo di restaurarlo prima di applicare il suo simbolo; la spada fiammeggiante è l'emblema dei partigiani di Giustizia e Libertà*, organizzazione seconda come consistenza ai Garibaldini di ispirazione comunista.

    Giustizia e Libertà* era un movimento antifascista fondato nel 1929 in Francia da esuli fra i quali emerse come leader Carlo Rosselli; era un movimento, come si direbbe oggi "trasversale" di impostazione liberal-socialista, dove confluivano elementi republicani e democratici, di ispirazione Risorgimentale e che riprendeva le idee di Piero Gobetti e Gaetano Salvemini, in sostanza non tanto e non solo la lotta contro il regime Mussoliniano, ma anche e soprattutto delle premesse storico-politiche che lo avevano generato.

    Durante la Resistenza "Giustizia e Libertà*" divenne il "braccio armato" del Partito d'Azione, movimento che oggi potremmo definire di centro sinistra e che raccoglieva numerosi personaggi antifascisti ma non disposti ad accettare le ambizioni e imposizioni egemoniche comuniste di ispirazione sovietica; fra i nomi più rappresentativi Ferruccio Parri, Ugo La Malfa, Emilio Lussu, Riccardo Lombardi.
    Nel movimento però si scontravano numerosi "correnti" che, finita la guerra e venuto a mancare il "collante" ideologico della lotta antifascista, portò nel primissimo dopoguerra alla scissione in numerosi altri piccoli partiti e la fine del Partito d'Azione.

    L'elmetto che propongo, uscendo da ogni canone normativo, ovviamente può essere "creduto" oppure no, può essere un elmetto "operativo" oppure un oggetto reducistico, creato ad arte per ricorrenze e manifestazioni, anzi, pare che in tale uso sia stato comunque impiegato fino a non molti anni fa, fin quando, probabilmente per ovvi motivi biologico-anagrafici, il possessore non ha più potuto esibirlo.

    Credo comunque sia un documento importante e in ogni caso un bell'esemplare di elmetto bellico.

    Inoltre ha una particolarità* che lo rende forse ancora più interessante: sul lato destro è evidente "qualcosa" di cancellato, potrebbe essere uno scudetto; non ne è rimasto che qualche microscopico frammento, per cui ognuno può immaginare cosa vuole.









  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,986
    molto bello , io penso che il fregio sia stato pitturato fra l' entusiasmo degli ultimi giorni di guerra magari proprio 62 anni fa di questi giorni.
    affrontare l'impari lotta contro l'ocupante con tutte le conseguenze di sacrifici e di sangue che comportava, o rinunciare, per un lungo periodo di tempo, alla prospettiva di indipendenza nazionale e alla conquista di un regime democratico

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    846
    Meraviglioso stupendo bellissimo!!!!!!!!!!!!!! Non oso pensare a quale scudetto poteva esservi applicato ante '43 mi basta lo spettacolare fregio frontale del C.L.N.! A mio avviso è originale in TUTTO!!! Non ho parole, se non che è ... un elmo che vorrei avere in collezione! Ciao complimenti.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    1,986
    l' elmo ti è stato ceduto direttamente dal ex proprietario oppure lo hai acquistato da qualche venditore?
    affrontare l'impari lotta contro l'ocupante con tutte le conseguenze di sacrifici e di sangue che comportava, o rinunciare, per un lungo periodo di tempo, alla prospettiva di indipendenza nazionale e alla conquista di un regime democratico

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Citazione Originariamente Scritto da barbudos

    l' elmo ti è stato ceduto direttamente dal ex proprietario oppure lo hai acquistato da qualche venditore?
    L'ho avuto da un corrispondente della Val D'Ossola che conosce piuttosto bene la roba partigiana, uniformi in particolar modo.
    Però lui colleziona soprattutto Shirmutze (si scrive così?) e non elmetti.
    Questo elmetto lo ottenne insieme ad altri oggetti nella zona di Parma, ed è per questo che sapeva che l'elmetto veniva usato da un signore ovviamente anziano durante le manifestazioni.
    Me lo invio in visione, a fiducia, non assicurandomi niente di più di questo e dicendo solo che per lui era coerente, come tipologia e tipo di fregio, mi disse di pensarci su tranquillamente; l'elmetto mi piacque, la sua richiesta mi sembrò onesta, a livello di un 33 senza fregio o poco più, anzi ora vedo che vanno su anche quelli.
    Premetto che avevo già* preso da lui un M35 bidecal Heer già* postato sui vari forum e giudicato dovunque positivamente, anche questo a prezzo onestissimo, e successivamente ho preso anche un M40 monofregio, sempre con la stessa formula: te lo invio, lo guardi e poi decidi.

    Tempo fa ho cercato di informarmi presso un collezionista di Parma, trovandomi da quelle parti e avendo portato con me delle foto, che rimase molto interessato, anzi mi chiese di cederglielo perché a sua volta conosce un collezionista che si decica in particolar modo al materiale partigiano e soprattutto della sua zona, oppure di contattarlo io stesso; però a me l'elmetto piace e non sono uno che ama dare via gli oggetti, per cui gli dissi solo che magari con calma sarei tornato portando l'elmetto, ma solo per giudicarlo, non per darlo via.
    A tutt'oggi non ho ancora avuto occasione di tornarci.

    Direi che questo è tutto.

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    846
    Citazione Originariamente Scritto da piesse
    .... Premetto che avevo già* preso da lui un M35 bidecal Heer già* postato sui vari forum e giudicato dovunque positivamente, anche questo a prezzo onestissimo, e successivamente ho preso anche un M40 monofregio, sempre con la stessa formula: te lo invio, lo guardi e poi decidi.
    Bhè che dire questa sì che è gente onesta... animali rari, specie in via di estinzione! ripeto elmetto stupendo!

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Ciao,bell'elmo,non si dicute,mi sembra consono in tutto.Solo il fregio può creare qualche dubbio,come tu stesso hai detto,e questo dubbio è suffragato dalla presenaza di smalto rosso sulla ruggine.Ma può voler dire tutto o niente,chi può dire con certezza quando è stata applicata se recentemente o 60 anni fà*?Io sono sempre possibilista,ed alla luce delle parole che hai speso per il venditore sono propenso a credergli.

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    io sono dell'idea, riguardo al fregio, che in ogni caso è fatto "senza malizia" perché non essendo una decals non ci sarebbe voluto niente a non farlo nei graffi rugginosi o a rigrattarlo dopo; lo potrei fare anch'io, basta la punta di un taglierino, e sono strasicuro che non si vedrebbe niente.

    Ripeto, l'unico dubbio è che sia un elmetto operativo o reducistico.
    E anche se fosse operativo, lo ricollegherei sicuramente agli ultimi giorni di guerra, più ai servizi rappresentativi, i posti di blocco, che agli scontri a fuoco veri e propri.

    Propendo abbastanza per la prima ipotesi di Barbudos: un elmetto nato nell'euforia degli ultimi giorni, quando ci si preparava a farsi "belli" marciando nelle città* liberate; un po' di esibizionismo di circostanza; dai, l'avremmo fatto anche noi!

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Citazione Originariamente Scritto da celtico
    Bhè che dire questa sì che è gente onesta... animali rari, specie in via di estinzione!
    sì, in effetti anche se ci conosciamo solo telefonicamente, un'ottima persona; ma probabilmente anch'io gli ho ispirato fiducia, per cui forse, proprio specie in estinzione non siamo, diciamo che forse tendiamo a stare un po' più nascosti, gli altri si mettono un po' più in mostra....oggi sono un po' in vena di polemiche[:I]

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    E' proprio quello che volevo dire io Piesse,ma purtroppo mi spiego male certe volte.Chissà* in quale città* avrà* "sfilato" da trionfatore...

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato