Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: 4 NOVEMBRE - ore 12 COMANDO SUPREMO

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771

    4 NOVEMBRE - ore 12 COMANDO SUPREMO

    PER NON DIMENTICARE
    Riflessione nell'esatto momento della ricorrenza. Il collezionismo è sopratutto una testimonianza diretta dalla dolorosa storia dell'italia, ricordiamoci sempre di onorarla in tutti i momenti opportuni affinchè i sacrifici dei nostri "vecchi" non siano stati vani.

    Proclama della vittoria
    La guerra contro l'austriaungheria che sotto l'alta guida di s.m. il re duce supremo l'esercito italiano, inferiore per numero e per mezzi, iniziò il 24 maggio 1915 e con fede incrollabile e tenace valore condusse ininterrotta ed asprissima per 41 mesi e' vinta. la gigantesca battaglia ingaggiata il 24 dello scorso ottobre ed alla quale prendevano parte 51 divisioni italiane, 3 britanniche, 2 francesi, 1 czeco-slovacca ed un reggimento americano contro 63 divisioni austro-ungariche, e' finita.
    La fulminea arditissima avanzata su trento del 29° corpo della 1° armata sbarrando le vie della ritirata alle armate nemiche del trentino travolte ad occidente dalle truppe della 7° armata e ad
    oriente da quelle della 1° 6° e 4°ha determinato ieri lo sfacelo totale della fronte avversaria.
    Dal brenta al torre l'irresistibile slancio della 12°, dell'8° e della 10° armata e delle divisioni di cavalleria ricaccia sempre piu'indietro il nemico fuggente. Nella pianura s.a.r. il duca d'aosta avanza rapidamente alla testa della sua invitta 3° armata anelante di ritornare sulle posizioni da essa già* gloriosamente conquistate che mai aveva perdute.
    L'esercito austro-ungarico è annientato: esso ha subito perdite gravissime nell'accanita resistenza dei primi giorni di lotta e nell'inseguimento: ha perduto quantità* ingentissime di materiale di ogni sorta e pressochè per intero i suoi magazzini e i depositi; ha lasciato finora nelle nostre mani circa 300.000 prigionieri con interi stati maggiori e non meno di 5.000 cannoni.
    I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo risalgono in disordine e senza speranza le valli che avevano disceso con orgogliosa sicurezza

    ARMANDO DIAZ

    Onore ai vinti, onore e gloria ai Cavalieri di Vittorio Veneto.
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    145
    Ed eccone uno VERO, un cavaliere di Vittorio Veneto tutto speciale al quale devo la passione per la militaria e per la storia patria.....mio Nonno! (quello a dx nella foto)



    Immagine:

    14,42*KB
    " .... il comandante tedesco non ha, come me, duemila anni di civiltà alle spalle! "

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ..... ma è il caporal Maggiore Scappatura !!!!!!!!!!!!!!!!!
    aprezzo fraternamente l'rgoglio con cui lo mostri, Viva l'italia Ciao Savoia1948
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    145
    <font color="green"><font face="Book Antiqua">no, caro Savoia, è il Soldato Semplice Francesco Scappatura il quale, in barba ai facili fraintendimenti del suo cognome, si è fatto tutti gli anni di guerra al fronte, si è beccato 2 pallottole austriache che non gli sono mai state estratte (con grande disappunto dei radiologi ai quali in tarda età* si divertiva a dare spiegazioni)......e non contento si è successivamente arruolato nella Milizia e, a tempo perso, ha anche generato due futuri Generali (uno dell'Esercito e uno dell'Aeronautica) e, indirettamente, un misero Sottotenente.....il sottoscritto!!!
    Una bella carriera, vero?
    </font id="Book Antiqua"></font id="green">
    " .... il comandante tedesco non ha, come me, duemila anni di civiltà alle spalle! "

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ....non era necessario che tu evidenziassi e sottolinassi quanto è
    già* nelle mie convinzioni, quello che intendevo fare era di dare un nome ad un EROICO MILITE, DI IGNOTI NE ABBIAMO FIN TROPPI, anche se solo un SOLDATO era certo meglio di alcuni sottotenenti di ultima
    progenie, te la sei cercata..........., VIVA L'ITALIA, SAVOIA 1948
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ..... dedico queste poche immagini a Walzorzi e a Fante dei quali ho apprezzato in questi giorni la sensibilità* e il marcato amor Patrio, sono documenti originali a cui
    tengo molto, mi piace condividerli con voi, Salute a Voi Savoia1948

    Immagine:

    60,86*KB

    Immagine:

    147,9*KB

    Immagine:

    137,88*KB

    Immagine:

    158,02*KB

    Immagine:

    135,02*KB

    Immagine:

    151,91*KB

    Immagine:

    154,48*KB
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    145
    Bellissimo quel quadro con il Bollettino della Vittoria, caro Savoia!!!!
    Ti ricordo solo che fra pochi giorni è Natale.......fai tu!!!!
    " .... il comandante tedesco non ha, come me, duemila anni di civiltà alle spalle! "

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Caro Savoia1948
    bellissime testimonianze documentali le tue [][][] davvero.
    Dopo che Fante, con patrio orgoglio ha inserito la foto del nonno Cavaliere di Vittorio Veneto, voglio a questo punto, sempre con altrettanto orgoglio, integrare il topic con la fotografia di mio nonno che per contraltare della storia cavaliere non lo hanno fatto.
    Lo vediamo in posa presso uno studio fotografico, seduto su di un masso, nell'uniforme da campo del III reggimento K.u.K. Tiroler Kaiserjager (cacciatori imperiali tirolesi) con il grado di "gefreite" (caporale) porta il cordone brevetto da tiratore e decorazione d'argento al valore di seconda classe (Silberne Tapferkeitsmedaille).
    Ha combattuto dal 1914 al 1917 sul fronte orientale (Galizia e Bucovina) contro le armate imperiali zariste, spostato sul fronte italiano in occasione dello sfondamento di Plezzo e Tolmino (meglio conosciuta come disfatta di Caporetto) ha concluso la guerra con il grado di "Zugsfuhrer" (sergente) sul fronte del Grappa.


    Immagine:

    29,85 KB
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ..... è proprio vero che l'eroismo, il senso Partrio non ha trincee
    ed avevo quindi motivo a chiamarti CECOPEPPE, vedo con piacere che
    non hai tradito le tue origini e ne sei manifestamente orgoglioso,
    ... ho sempre avuto grande rispetto per il soldato Austroungarico sin da quando giovane studente mi invitarono a commentare questi
    versi credo del Manzoni ma non ricordo in quale scritto:
    ........COI BAFFI DI CAPPECCHIO E CON QUEI MUSI, DAVANTI A DIO, DIRITTI COME FUSI......
    ho sempre desiderato possedere da collezionista le " pallette "
    da tiratore scelto austriaco.

    Guardati questo bell'esemlare, indicami grado e specialità* ciao
    SAVOIA1948 PS.è una mia foto originale d'epoca.

    Immagine:

    45,64*KB
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Ciao Savoia 1948
    purtroppo la fotografia in bianco e nero (ovviamente vista l'epoca della foto) e la mancanza di particolari mostreggiature sulla divisa non permette una identificazione certa.
    Di certo è che il soldato porta il cordone di tiratore scelto di 1^ classe (Scharfschutzen) ed i gradi si sergente (Zugsfuhrer). Dalla fotografia si porebbe anche verosimilmemte ipottizzare ad un colore verdastro dei pon pon e del bavero (il colore rosso scarlatto contaddistingueva le varie specialità* di fanteria)e pertanto l'appartenenza del bravo milite alle truppe da montagna della Landwehr.
    Ciao []
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato