Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 54

Discussione: 8 Settembre 1943

  1. #21
    Moderatore
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Emilia Romagna Parma
    Messaggi
    899

    Re: 8 Settembre 1943

    Non c'è più sordo di chi non vuol sentire !!( o meglio capire )
    Non sto a disquisire sul giusto o sbagliato....non mi interessa !
    Ma il punto è che il popolo si è diviso in due fazioni e si è sparato addosso..........
    E' stata una lotta fratricida .
    Se il sig. Vittorio Emanuele III avesse preso posizione...........o coi tedeschi....o con gli americani..........che importa !
    Il popolo probabilmente non si sarebbe diviso.......e non ci sarebbe stata una guerra civile .

  2. #22
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775

    Re: 8 Settembre 1943

    Grazie mariob. La Resistenza fu di pochi convinti !
    Molti vi aderirono per i più disparati motivi, ricordiamoci che la R. inizia ben prima del 25-7 oppure dell' 8-9.
    Parecchi di quelli che salirono in montagna avevano condiviso il "sogno imperiale" diversi erano andati volontari a invadere l' Abissinia o la Spagna, la Grecia, la Francia, Albania, Unione Sovietica.
    Tanti ebrei, ufficiali del R.E. e minoranze poi perseguitate avevano contribuito a creare il potere del fascismo.
    Per questo dico che la Resistenza fu di pochi.

    Fu di popolo e preciso (dal 43 al 45 ) perchè coinvolse la popolazione che a torto o ragione fu vista dai nazzi-fascisti come nemica (e trattata di conseguenza ) così la gente incominciò a pensare a qualcosa di nuovo, di diverso dal fascismo e anche in molti casi dalla monarchia.
    Gli alleati portavano la speranza di una società* alternativa al dispotismo e alla sudditanza.
    E quegli stessi che avevano glorificato (per ignoranza o ottusità*) le guerre per lo" spazio vitale "
    appoggiarono i resistenti portatori di una nuova possibilità*.
    Non sottovalutiamo il fatto ( come ho già* detto ) che moltissimi partigiani erano dei luoghi, parenti e amici,quindi protetti.
    Il popolo non era diviso in due fazioni, la maggior parte " tirava a campare" e ne aveva le scatole piene delle guerre fasciste, per gli altri valgono le considerazioni di cui sopra.
    Solo una minoranza di "irriducibili" seguì il duce, nonostante la bestialità* nazzista lo sconsigliasse, per ciò il termine "guerra civile "è inadatto alla definizione.

    Le due cose ebbero presupposti e tempistiche diverse, ma non si contraddicono. CIAO!

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    283

    Re: 8 Settembre 1943

    si, solo che gli spazi vitali delgi inglesi dei francesi ecc che da secoli ammazzavano e schiavizzavano le popolazioni indigene
    andavano bene.La verità* è che l'italia da quando esiste , ha sempre fatto il doppiogioco, passando sul carro del vincitore di turno.
    l sig VE III da buon rappresentante dell'incapace e guerrafondaio regno savoiardo (basta vedere cosa combinarono dal 1860 in poi) agì solo e soltanto per convenienza, pèrchè quando conveniva affidò l'incarico a Mussoliini, acccettò le leggi razziali e la guerra, e si beccò anche l'impero senza fiatare, ma quando le cose cominciarono ad andare male ( e nn parlo di massoneria e collusioni con gli inglesi che è meglio), allora decise di cambiare casacca, cambiamento che culminò il 3 settembre, con divulgazione l'8, proprio per mettersii in salvo andando dagli ex nemici, ed abbandonare di fatto lo stato italiano al suo destino, e sopratutto svendere Roma a Kesserling per pemettersi la fuga a sud. Non si spiega infatti perchè lui ed il suo compare badoglio non furono mai fermati dai tedeschi nel tragitto in auto , oppure qualcuno fece finta di non vederli.Questo è quanto

  4. #24
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775

    Re: 8 Settembre 1943

    Citazione Originariamente Scritto da guarnere
    Non c'è più sordo di chi non vuol sentire !!( o meglio capire )
    Non sto a disquisire sul giusto o sbagliato....non mi interessa !
    Ma il punto è che il popolo si è diviso in due fazioni e si è sparato addosso..........
    E' stata una lotta fratricida .
    Se il sig. Vittorio Emanuele III avesse preso posizione...........o coi tedeschi....o con gli americani..........che importa !
    Il popolo probabilmente non si sarebbe diviso.......e non ci sarebbe stata una guerra civile .
    Io toglierei quel " che importa " da una parte c'era la responsabilità* di decine e decine di milioni di morti, dall'altra la possibilità* di un mondo nuovo, magari tutto da discutere (ma si poteva finalmente discuterlo)
    O vogliamo mettere sullo stesso piano chi aggredisce con chi è aggredito?
    Non è cosa di poco conto.
    Inoltre se non si fosse combattuto il fascismo ( sia con l'esercito del Sud, sia con un movimento partigiano così determinante, appoggiato dalla popolazione ) saremmo stati trattati al pari della Germania, smembrando probabilmente la valle d'Aosta, parte del piemonte, il Friuli, saremmo stati occupati dagli anglo-americani ed avremmo avuto condizioni di resa indiscutibili.

    Tuttavia la responsabilità* del re, non solo per l' 8 Sett. ma per la collusione con il fascismo fu ribadita e giudicata con il referendum, mi dispiace solo che a farne le spese fu solo la monarchia e non la casta militare e politico-amministrativa del tempo, ma si sa i " furboni " la sgamano sempre ! CIAO!

  5. #25
    Moderatore
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Emilia Romagna Parma
    Messaggi
    899

    Re: 8 Settembre 1943

    OK ! Ciao !

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    283

    Re: 8 Settembre 1943

    forse avremmo avuto ciò che meritava l'italia savoiarda che tanto democratica non era (visti i fatti), ovvero la perdita di ciò che i savoia hanno unito solo per loro capricci di potere e saccheggio vario (vedi prima gm oppure il fallito colonialismo di fine 800 di cui nessuno parla oppure ricorda come se fosse eroico, criticando però quello fascista), il referendum ha solo trasformato la monarchia fallimentare in repubblica inefficiente, dato che, a parte alcuni provvedimenti dei savoia che sono ancora attivi, tipo lo statuto siciliano che fu firmato dal re di maggio, tutto il sistema parlamemtare attule è uguale a quello monarchico, e non è cambiato nemmeno il modus operandi a livello politico. Se il mondo nuovo ci ha dato libertà*, ma bisogna vedere cosa si intende per libertà* e democrazia, è anche vero che l'egemonia culturale e economica europea è finita con l'ingresso americano , in più dal dopoguerra ad oggi suddette potenze hanno fatto fanno i comodi loro in casa nostra, ci sono tanti misteri e stragi ancora da risolvere tanto per fare esempi.Non voglio andare OT ma le colpe della disfatta ecc vanno divise in base al responsabilità*, che furono tante anche per i savoia

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790

    Re: 8 Settembre 1943

    Ragazzi è difficile perdere il brutto vizio di commentare la storia con i se o con i ma, purtroppo quello che è accaduto 66 anni fa è accaduto così, su questo possiamo discutere ma le frasi tipo "se avesse fatto questo non sarebbe successo l'altro" lasciano veramente il tempo che trovano, il condizionale in storia non esiste proprio.
    Quindi serve poco disquisire, possiamo solo prendere atto dei fatti così come accaduti, compito di tutti quelli che si appassionano alla storia è cercare, se esistono, dei documenti che riescano a far luce sulle molte ombre che ancora circondano quegli anni, perché la conoscenza è tutto.
    E cerchiamo di essere anche obbiettivi, l'Italia dei Savoia non è l'unica ad aver cambiato bandiera più volte nel corso della storia, possiamo mazziare la casa regnante per quello che hanno fatto ma si sono comportati come tantissime altre, l'opportunismo la gioca da padrone in politica, qui credo saremo tutti d'accordo.

  8. #28
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775

    Re: 8 Settembre 1943

    Citazione Originariamente Scritto da FestungMessina
    forse avremmo avuto ciò che meritava l'italia savoiarda che tanto democratica non era (visti i fatti), ovvero la perdita di ciò che i savoia hanno unito solo per loro capricci di potere e saccheggio vario (vedi prima gm oppure il fallito colonialismo di fine 800 di cui nessuno parla oppure ricorda come se fosse eroico, criticando però quello fascista), il referendum ha solo trasformato la monarchia fallimentare in repubblica inefficiente, dato che, a parte alcuni provvedimenti dei savoia che sono ancora attivi, tipo lo statuto siciliano che fu firmato dal re di maggio, tutto il sistema parlamemtare attule è uguale a quello monarchico, e non è cambiato nemmeno il modus operandi a livello politico. Se il mondo nuovo ci ha dato libertà*, ma bisogna vedere cosa si intende per libertà* e democrazia, è anche vero che l'egemonia culturale e economica europea è finita con l'ingresso americano , in più dal dopoguerra ad oggi suddette potenze hanno fatto fanno i comodi loro in casa nostra, ci sono tanti misteri e stragi ancora da risolvere tanto per fare esempi.Non voglio andare OT ma le colpe della disfatta ecc vanno divise in base al responsabilità*, che furono tante anche per i savoia
    Perdere la Sicilia voleva dire consegnarla alla mafia ( accordi tra cosa-nostra e americani ) questo non avvenne anche perchè bene o male alla fine della guerra l'Italia si ritrovò con un governo e una sovranità* che gli americani non potrono contestare.

    Per quanto riguarda i Savoia sono sempre stati opportunisti (anche ultimamente...) e non hanno saputo fare tesoro del "Regalo" di Garibaldi e dei suoi "picciotti" pensando solo a soppiantare i Borboni con un altra amministrazione fasulla.

    Gli americani poi si sono sostituiti ai padroni tedeschi, non potendo occupare l'Italia se la sono comperata con la legge "affitti & prestiti" del cui effetto risentiamo ancora oggi ( vedi la faccenda funivia) e altre....quando, quando gli italiani la smetteranno di avere bisogno di una tutela straniera ?? un patriota ! CIAO!

  9. #29
    Collaboratore L'avatar di mirco
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    775

    Re: 8 Settembre 1943

    Citazione Originariamente Scritto da norby73
    Ragazzi è difficile perdere il brutto vizio di commentare la storia con i se o con i ma, purtroppo quello che è accaduto 66 anni fa è accaduto così, su questo possiamo discutere ma le frasi tipo "se avesse fatto questo non sarebbe successo l'altro" lasciano veramente il tempo che trovano, il condizionale in storia non esiste proprio.
    Quindi serve poco disquisire, possiamo solo prendere atto dei fatti così come accaduti, compito di tutti quelli che si appassionano alla storia è cercare, se esistono, dei documenti che riescano a far luce sulle molte ombre che ancora circondano quegli anni, perché la conoscenza è tutto.
    E cerchiamo di essere anche obbiettivi, l'Italia dei Savoia non è l'unica ad aver cambiato bandiera più volte nel corso della storia, possiamo mazziare la casa regnante per quello che hanno fatto ma si sono comportati come tantissime altre, l'opportunismo la gioca da padrone in politica, qui credo saremo tutti d'accordo.
    Sono daccordo i se e i ma sono solo ipotesi, sono anche daccordo sull' opportunismo diffuso.
    Tuttavia le vigliaccate (derivate da opportunismi o no) si scontano, e quella di V.E. III° fu una vigliaccata ( senza se ) lasciare una nazione nell' angoscia ed in balia di un "alleato" inferocito e vendicativo non potrei definirla diversamente. ciao!

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790

    Re: 8 Settembre 1943

    Dato che mi pare che non abbiate capito il mio scritto, mi ripeto ricordando a tutti che questo non è un blog opinionista, non ci interessano le vostre ipotesi e disquisizioni, i se e i ma si fermano qui altrimenti si ferma il topic.

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato