Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: 909 da generale...

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991

    909 da generale...

    Salve,
    visto che da un po' è in vendita, cosa ne pensate?
    A me personalmente pare strano che un generale prendesse i berretti all'U.M.?[:0]
    O no?

    Immagine:

    18,87*KB

    Immagine:

    19,21*KB

    Immagine:

    23,88*KB

    Saluto tutti
    dimonios

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Ho il dubbio/sospetto di aver violato le regole per la pubblicazione delle immagini. Se così fosse, chiedo scusa agli amministratori e chiedo la chiusura del topic..
    Saluti

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    191
    io come sempre conosco poche cose e mezze errate, quindi non mi pronuncio.

    l'unica cosa che posso notare è la differenza di fattura rispetto al mio e il disegno delle greche leggermente meno "tondeggiante" delle mie... per il resto sembrerebbe di ottima patina!


    lascio campo a utenti più esperti []




    OHH PARERE PERSONALE EEH

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Bè, sten_alp, è chiaro che a fianco al tuo, molti copricapi farebbero una magra figura, anzi ne approfitto per rinnovarti i complimenti che, ogni volta che lo vedo, mi vengono spontanei (insieme a qualche imprecazione).
    Una curiosità* : anche il tuo è provenienza Unione Militare o, come credo, di qualche sartoria privata? Puoi postare l'interno?
    Saluti
    dimonios

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    191
    ti allego il link: http://www.milistory.net/forumtopic.asp?TOPIC_ID=865

    purtroppo non si legge bene la scritta... direi che si intravede la parola "sartoria". qualche settimana fa c'era su ebay un M895 con il medesimo logo ma non avevo le finanze per portarlo a casa solo per comprovarne la sartoria [}]

    anche se non si scrive così "zeo allego unu pajo de sardu" sono mezzo dorgalese []

    OHH PARERE PERSONALE EEH

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Caro Sten_alp,
    ho come la sensaziomne che per chissà* quale recondite ragioni gli esperti preferiscano... tacere!
    Saluti
    dimonios
    PS: per la cronaca è andato via per 817,00 euro, un affare!!!!!!

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Eheheh , non siamo scappati!!
    L'argomento generali è abbastanza complesso in quanto è difficile risalire agli accessori in uso.
    Seguendo le disposizioni ufficiali il robbio avrebbe dovuto scomparire già* dalla fine del 15 dai cappelli per venir ripristinato nel dicembre del 18 a guerra conclusa.
    Agli effetti però tutti i cappelli da generale visionati portavano comunque la fascia rossa e l'aquila sottopannata anche in periodo bellico, per di più non si sono mai visti cappelli da generale con gradi a "V" su entrambi i lati come disposizione di fine 15.
    Ravanando in vecchie pubblicazioni ho trovato questo:

    Immagine:

    66,42*KB

    Il cappello postato apparteneva al generale Cantore, colpito a Forcella Fontana-Negra sulle Tofane nel 15, il ricamo della greca è molto simile, ci sono delle variazioni sull' aquila.
    Delle aquile visionate in questi anni la maggior parte erano in ricamo argento, per certo di copie recenti ne sono state prodotte in filato metallico, alcune se ne sono viste anche a recenti fiere specializzate.
    Quanto al prezzo di vendita il cappello ha raggiunto la quotazione di un normale 909 da ufficiale tutto sommato ben lontana dalla quotazione di un generale da combattimento.
    Il cappello in asta così come postato porta tutti gli accessori giusti, visiera e soggoli in verde e bottoni reggisoggolo bruniti secondo disposizione, anche la fodera interna in raso nero trova corrispondenze con altri esemplari visionati.
    Altro dalle foto però non si può dire.
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Bene, grazie Lafitte, a questo punto, complimenti al compratore [][][].
    Saluti
    dimonios

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Località
    Liguria
    Messaggi
    771
    Salve la mia feluca da generale di brigata M1934 è dell' unione militare

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Si in effetti i cappelli venivano recuperati sia in sartoria che in unione militare, più o meno come succede oggi si possono trovare dei cappelli di sartoria con accessori forniti dall' unione militare quindi ibridi, o totalmente forniti dalle sartorie o dalle unioni, spesso ciò accadeva per le varie armi, si possono vedere dei cappelli con le fodere unione ma con i marocchini provenienti da fabbricanti privati ecc.. tenete pure conto che nulla vieta che il cappello da generale fosse a suo tempo quelo di un colonnello che con la promozione al grado superiore abbia optato per una guarnitura del suo vecchio cappello con la sola fascia e aquila, per cui si il cappello proveniva dall' unione ma perchè non era nato ad hoc per essere un generale, del resto il cappello in questione era quello da usarsi in zona di guerra quindi quello sottoposto a più stress da campo.
    A tale proposito non più tardi di un paio di settimane fa visionando una vecchia foto d'epoca ho notato una cosa che al giorno d'oggi farebbe inorridire ogni collezionista, un generale di brigata che portava sul suo elmo una bella aquila ricamata probabilmente incollata con della bella colla di pesce.
    All' epoca le unioni a differenza di oggi vantavano un campionario di tutto rispetto con varie soluzioni per tasche altrettanto varie, i campionari erano forniti da abili ricamatrici che proponevano numerose varianti nella qualità* e nei tipi di materiali forniti, al giorno d'oggi purtroppo la produzione industriale livella il tutto a poche varianti e a semplici fregi mal ricamati o addirittura fatti in plastica (orrore) e la variante ricercata non è più apprezzata.
    Per portarvi un esempio concreto il cappello all' alpina postato sul topic della Milizia Forestale reca sulla fodera il logo di un fabbricante Inglese (sic!!) il cappello è databile alla metà* degli anni trenta in pieno periodo di autarchia!!!!! anche questo succedeva!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato