Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Acido Ossalico

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    323

    Acido Ossalico

    buona sera e buoni ritrovamenti a tutti
    bene, finalmente tramite un apicultore sono riuscito a procurarmi-almeno mi e' stato promesso- questo benedetto acido ossalico
    siccome vorrei partire per prova da una cartuccia lanciarazzi in lamiera con tracce di vernice, per poi passare ad una granata da mortaio tedesca da 50 mm -scarica..scarica...- e finalmente ad un elmetto m35 sul quale si intuiscono tracce di colore proprio ove dovrebbero essere gli scudetti
    qualcuno ha scritto che la dose est di un cucchiaio per litro di acqua calda ma poi? cosa fare?
    chi ne ha parlato nel forum ha scritto di lavare bene il pezzo alla fine con bicarbonato e fin qui tutto ok ma per quanto tempo il pezzo deve stare a bagno? si deve rimestare ogni tanto?
    quando l'acqua si fredda si deve preparare nuova miscela?
    e poi, cosa piu' importante, alla fine come e dove smaltire il residuo di lavorazione?
    ringrazio fin da ora chi vorra' aiutarmi


    ----------------------
    ...i vecchi soldati muoiono solo quando vengono dimenticati.....

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: acido ossalico

    Ciao leggo solo adesso, provo a darti qualche risposta per come mi comporto io, ovviamente se qualcun altro interverrà* potrà* dire anche la sua.

    per quanto tempo il pezzo deve stare a bagno? da qualche ora ad anche un giorno e forse più dipende dal grado di ruggine.

    si deve rimestare ogni tanto? no semmai controlla ogni tanto estraendolo dalla miscela il pezzo e vedi come è venuto o come sta andando la cosa, cioè devi giudicare tu visivamente.

    quando l'acqua si fredda si deve preparare nuova miscela?, no non serve.

    e poi, cosa piu' importante, alla fine come e dove smaltire il residuo di lavorazione? eventualmente nella tazza del WC e tirare l'acqua.
    luciano

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di andreab
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Lombardia/Brescia
    Messaggi
    692

    Re: acido ossalico

    osserva frequentemente il pezzo,la troppa esposizione all'acido o una dose elevata creano una patina giallastra di ossalato di calcio che è molto difficile da eliminare....

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: acido ossalico

    Citazione Originariamente Scritto da cocis49
    e poi, cosa piu' importante, alla fine come e dove smaltire il residuo di lavorazione? eventualmente nella tazza del WC e tirare l'acqua.
    Con buona pace degli ambientalisti...

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: acido ossalico

    Citazione Originariamente Scritto da spadon
    Citazione Originariamente Scritto da cocis49
    e poi, cosa piu' importante, alla fine come e dove smaltire il residuo di lavorazione? eventualmente nella tazza del WC e tirare l'acqua.
    Con buona pace degli ambientalisti...
    , comunque l'ossalico non è un acido molto aggressivo, credo che lo siano di più tutte quelle cose che le donne mettono per pulire a fondo il WC, oppure la pipi che fa qualcuno dopo una ricca e corposa libagione
    Ciao
    luciano

  6. #6
    Collaboratore L'avatar di EnzoLuca
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Agrate Brianza MB
    Messaggi
    2,886

    Re: acido ossalico

    Le dosi che hai riportato sono quelle giuste.
    La temperatura dell'acqua serve solo ad accellerare la reazione chimica, se è calda è meglio, quando si raffredda sarà* meno efficace.
    Se la lasci al sole starà* calda più a lungo.
    Come ho già* scritto in un altro topic io di solito tolgo l'oggetto ogni 2-3 ore, lo spazzolo con uno spazzolino da denti o con una spazzola di saggina.
    Se non sono soddisfatto lo rituffo nell'acido. Faccio questo fino a quando sono soddisfatto.
    Questa procedura permette di verificare se si formano dei cristalli gialli sull'oggetto. Di solito però questo avviene se si esagera con la dose di acido.
    Alla fine una bella lavata in acqua corrente per diversi minuti e poi bagno nel bicarbonato per alcune ore.

    Fai prima la prova con un oggetto di poco valore.
    Tieni presente che l'ossalico non è molto efficace se lo strato di ruggine è molto spesso. In questo caso è meglio spazzolare l'oggetto con trapano o dremel, oppure utilizzare l'aceto.

    Per lo smaltimento chiedi all'isola ecologica del tuo paese se accettano gli acidi.
    Cocis ha ragione quando dice che l'ossalico non è molto aggressivo ma se si può portarlo in discarica è meglio.

    Se hai altri dubbi chiedi pure.
    Ciao. Enzo
    "Non abbiate paura"

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    323

    Re: acido ossalico

    grazie a tutti
    un avvertimento per chi lo usa
    siccome per le api non si puo' piu usare i negozi che ne hanno ancora lo stanno vendendo per smaltire le scorte
    io mi sono fatto un giro anche tra grossisti di prodotti chimici e loro lo venderanno ancora ma in forma liquida -non ho chiesto in che rapporto di solouzione - ma in bidoni minimo 20 kg e solo ai laboratori
    quindi presumo che in seguito sara' reperibile solo in farmacia ai prezzi da farmacia
    io ne ho preso un kg a 8,5 euro ma mi prendero' gli altri due barattoli rimasti
    fate un po' voi
    spero essere stato utile buona domenica e buona caccia a tutti



    ...i vecchi soldati muoiono quando vengono dimenticati...........

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: acido ossalico

    ho scoperto (sai che scoperta!) che le albicocche contengono acido ossalico, mi daranno il Nobel per la chimica post bellica????

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    vicenza
    Messaggi
    1,815

    Re: acido ossalico

    Citazione Originariamente Scritto da GDF
    ho scoperto (sai che scoperta!) che le albicocche contengono acido ossalico, mi daranno il Nobel per la chimica post bellica????
    GRAZIE, allora posso mettere le scatolette dentro al succo dì albicocca ?
    CERCARE REPERTI BELLICI E' UNA MALATTIA,UNA BELLISSIMA MALATTIA?

    CHIUDIAMO SEMPRE I BUCHI CHE FACCIAMO

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    Erbil, Kurdistan, Iraq
    Messaggi
    152

    Re: acido ossalico

    Segnalo una fonte di approvvigionamento di acido ossalico di cui mi sono appena servito:http://www.phaseitalia.it/schedaprodotto.asp?ID=351
    Per chi abita a Milano e dintorni: vendono anche direttamente in sede, raggiungibile a 5 min. dalla tangenziale. Inoltre il catalogo mi sembra molto interessante anche per tanti altri materiali utili al restauro di legno, carta, pietra, altri metalli.

    A proposito della tecnica di rimozione della ruggine con l'ossalico, dopo aver fatto alcune prove su lastrine Stayer, scatolette ed altro di nessun valore, ho trattato un gavettino italiano con ottimi risultati. Trovo che le indicazioni di EnzoLuca in questo thread siano le migliori trovate sinora in rete.

    Adesso devo cimentarmi con uno scudo da trincea austriaco: il problema sarà* trovare un recipiente abbastanza grande!

    Franz
    Energia Nucleare ???
    No, Grappa !!!

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato