Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: AD UN PRIGIONIERO ITALIANO DELLA WWI...

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    AD UN PRIGIONIERO ITALIANO DELLA WWI...

    Questa cartolina che presento oggi venne spedita in franchigia dai genitori del soldato prigioniero, prigioniero per l' appunto in Germania. Venne recapitata grazie alla Croce Rossa. Possiamo notare che la cartolina è stata passata alla censura militare, che l' ha vistata con il proprio timbro, e poi si vede il timbro della Croce Rossa. Secondo me è interessante il fatto che il soldato faceva parte di una Sezione addetta al lancio delle torpedini Bettica del 156° Reggimento Fanteria " Alessandria ". Spero che l' argomento possa interessare e magari... sviluppato!!!
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di cipolletti vincenzo
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    1,863

    Re: AD UN PRIGIONIERO ITALIANO DELLA WWI...

    sembra di leggere grosio,uno dei sette comuni cosiddetti,
    praticamente zona di guerra.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: AD UN PRIGIONIERO ITALIANO DELLA WWI...

    Sinceramente mi viene parecchio difficile riuscire a leggere la calligrafia dell' epoca. Grazie dell' integrazione, Vincenzo!!!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: AD UN PRIGIONIERO ITALIANO DELLA WWI...

    Interessante
    luciano

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: AD UN PRIGIONIERO ITALIANO DELLA WWI...

    Mi piacerebbe avere informazioni anche sul 156° Reggimento " Alessandria ", cioè, sapere dove ha combattuto, gli atti eroici legati al Reggimento e via dicendo. Mi date una mano?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848

    Re: AD UN PRIGIONIERO ITALIANO DELLA WWI...

    Artificiere:

    Mi piacerebbe avere informazioni anche sul 156° Reggimento " Alessandria ", cioè, sapere dove ha combattuto, gli atti eroici legati al Reggimento e via dicendo. Mi date una mano ?
    ... che dici, ci provo ?

    La brigata Alessandria, 155° e 156° fanteria, fu costituita tra il febbraio e il marzo 1915, in Alessandria dagli uomini provenienti dal deposito del 37° fanteria della brigata Ravenna e da quello dell`89° fanteria della brigata Salerno.

    ... dove operò fino alla fine del 1916 è riportato nella cartolina ...

    ... nel gennaio del 1917 è trasferita nella zona di Tolmino sulla fronte Dolje – Vodil e vi rimane per molti mesi... il 24 ottobre è investita in pieno dall`offensiva austro-tedesca, resiste dapprima saldamente poi cede al soverchiante peso delle colonne avversarie perdendo circa la metà* dei suoi effettivi... i resti ripiegarono, inquadrati in altre unità*, e raggiunsero il Piave.

    Il 18 novembre la brigata è sciolta.

    Entrambe le bandiere della brigata furono decorate della medaglia d`argento al valor militare, ai sensi del r.d. 28 dicembre 1916, con la seguente motivazione:

    «Conquistava sul Monte San Michele, a prezzo di generoso contributo di sangue e di energie, vari trinceramenti nemici potentemente guarniti, catturando numerosi prigionieri e materiali (21, 22, 23 ottobre 1915)».

    Il motto del 156° reggimento era: Deorsum nunquam cioè: "Mai in basso".

    Queste le gloriose mostrine e una cartolina della brigata.

    Un caro saluto

    Furiere Maggiore :P
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    E' la somma che fa il totale.

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: AD UN PRIGIONIERO ITALIANO DELLA WWI...

    Lo sapevo che non avresti deluso le mie aspettative, Furiere Maggiore Di Fanteria!!! Stavo aspettando proprio te!!! Grandioso!!! Grazie mille!!!
    Ancora una domanda: quindi, vedendo le azioni alla quale ha partecipato direi che il nostro prigioniero era già* un po' che si faceva la prigionia, giusto? Oppure la " Alessandria " ha partecipato ad ulteriori azioni, ma valutate minori?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato