Pagina 5 di 30 PrimaPrima ... 3456715 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 297

Discussione: Adrian 1915 francese

  1. #41
    Utente registrato L'avatar di H
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,157
    Citazione Originariamente Scritto da ilveromilite

    Parere personale,Io Odio gli elmetti OLIATI o pesantemente puliti,sono interventi che si fanno solo per pezzi in condizioni pietose,altra cosa che non sopporto la pelle ingrassata e profumata.Nel tuo caso mi limiterei ad una passata leggera con un pennello asciutto.
    Ciao Marco
    Concordo...lascialo così!
    H/Haflinger

  2. #42
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593
    Anche se un caro amico ex maresciallo mi ricorda che gli elmi immagazzinati venivano, di tanto in tanto, grossolanamente "oliati" per non rovinarsi, ti direi che questo pezzo sta bene come sta.
    [ciao2]
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  3. #43
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    E' bellissimo,poi con quel foro d'entrata laterale....lascialo così com'è!

  4. #44
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Eh, si ma se non interviene in qualche modo la ruggine si lecca i baffi!!!
    Per la pelle ed il cuoio esistono dei prodotti che trovi in calzoleria per idratarli ed evitare che si sbriciolino.
    Se non vuoi fare interventi pesanti sul metallo passa uno spazzolino di nylon rigido od una spazzolino da denti lungo tutte le fiuture per allontanare depositi che possono impregnarsi di umidità* e favorire la corrosione. Per il discorso dell'olio esistono varie soluzioni con olii protettivi che col tempo asciugano risultando completamente invisibili.
    Ovviamente il lavoro migliore si ottiene smontando tutto lo smontabile ma questo è un consiglio da metalmeccanico, solo un'esperto collezionista può dirti se conviene e come fare!!!!!
    Bel pezzo di storia!
    Come dimostra il foro di 6.5 erano più paraschegge che antiproiettile!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  5. #45
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Molto bello poi con quel foro di proiettile che però non vedo traccia interna.
    Io gli passerei del petrolio poi dopo una buona 1/2 ora con un altro straccio lo asciucherei, nelle parti del fregio stessa procedura ma con pennellino. Questo trattamento non toglie assolutamente la vernice se c'è e le parti con ruggine leggera vengono via. Per il cuoio un piccolo trattamento con vasellina lasciarlo riposare ed eventualmente l'eccesso toglierlo con una pezzuola.
    luciano

  6. #46
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    126
    io ragazzi non sono affatto d'accordo sul fatto che non si debba rimuovere la patina del tempo!avere un elmo che non si riesce neanche a distinguerne il colore mi sembra inutile,il pezzo conserva sempre il suo fascino. una cosa pulita è sembre bella da guardare!allora se si dovesse fare lo stesso discorso per le cose di scavo..(ruggine,terra,radici,ragnatele)"d'altronde è sempre la patina del tempo"...
    per quanto riguarda gli interni degli elmetti,sempre secondo me, tenere la pelle strasecca che se la sfiori si sbriciola è poco sensato, ci sono i prodotti per conservare bene ed a lungo la pelle senza alterarla in nessun modo.sono d'accordo sul fatto che non si debbano usare vernici protettive o convertitori o simili.solo una pulizia generale tutto qui.

  7. #47
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Citazione Originariamente Scritto da ruggine

    io ragazzi non sono affatto d'accordo sul fatto che non si debba rimuovere la patina del tempo!avere un elmo che non si riesce neanche a distinguerne il colore mi sembra inutile,il pezzo conserva sempre il suo fascino. una cosa pulita è sembre bella da guardare!allora se si dovesse fare lo stesso discorso per le cose di scavo..(ruggine,terra,radici,ragnatele)"d'altronde è sempre la patina del tempo"...
    per quanto riguarda gli interni degli elmetti,sempre secondo me, tenere la pelle strasecca che se la sfiori si sbriciola è poco sensato, ci sono i prodotti per conservare bene ed a lungo la pelle senza alterarla in nessun modo.sono d'accordo sul fatto che non si debbano usare vernici protettive o convertitori o simili.solo una pulizia generale tutto qui.
    oh, finalmente uno che la pensa come me!![]

  8. #48
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Citazione Originariamente Scritto da ruggine

    io ragazzi non sono affatto d'accordo sul fatto che non si debba rimuovere la patina del tempo!avere un elmo che non si riesce neanche a distinguerne il colore mi sembra inutile,il pezzo conserva sempre il suo fascino. una cosa pulita è sembre bella da guardare!allora se si dovesse fare lo stesso discorso per le cose di scavo..(ruggine,terra,radici,ragnatele)"d'altronde è sempre la patina del tempo"...
    per quanto riguarda gli interni degli elmetti,sempre secondo me, tenere la pelle strasecca che se la sfiori si sbriciola è poco sensato, ci sono i prodotti per conservare bene ed a lungo la pelle senza alterarla in nessun modo.sono d'accordo sul fatto che non si debbano usare vernici protettive o convertitori o simili.solo una pulizia generale tutto qui.
    Anch'io sono d'accordo e quando parlavo della pulizia intendevo proprio questo
    luciano

  9. #49
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    126
    Citazione Originariamente Scritto da thewise83

    Salve a tutti.Sono appena venuto in possesso di questo adrian m 15 e mi chiedevo se qualcuno avesse dei consigli da darmi su come pulirlo senza rovinarlo.l'interno come si può notare è in condizioni mediocri ed è molto "secco",quindi sarei dell'opinione di non toccarlo per niente.Essendo il primo elmo che mi capita tra le mani sono molto inesperto per quanto riguarda la pulizia quindi ogni vostro consiglio mi sarà* molto utile!

    Immagine:

    48,77Â*KB<font face="Arial"></font id="Arial">
    ciao ora che ho guardato meglio mi sembra che l'interno sia della tipologia italiana usata negli anni 30, sono presenti delle lamelle d'alluminio sugli agganci che tengono l'interno?

  10. #50
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Mah,qua secondo me è in gioco proprio la visione del collezionismo,di come uno lo vive,di cosa cerca,di cosa vuole dal collezionismo.
    Io ripeto,ma è un mio parere personale opinabile o meno,un elmo non lo toccherei mai e poi mai,xchè se un lavoro va fatto,va fatto bene.Quindi,sempre secondo me,o si maneggia l'elmo per bene in ogni suo componente,con tutto quel che ne consegue,oppure lo si lascia così.Ma ripeto,è solo una mia idea che non voglio assolutamente imporre a nessuno,anzi.
    Ed è per questo,che dopo alcune sviste iniziali di poco conto(per fortuna)oggi mi oriento sempre su pezzi possibilmente vissuti ma intoccati o da non toccare.
    Ciao.

Pagina 5 di 30 PrimaPrima ... 3456715 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato