Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: adrian grande guerra. I fregi dei Reggimenti di fanteria

  1. #1
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    303

    adrian grande guerra. I fregi dei Reggimenti di fanteria

    Buonasera a tutti. Devo riprodurre il fregio del 142° Reggimento fanteria su un elmo adrian italiano. Sapete darmi le esatte misure dei numeri, della corona reale e del posizionamento. Grazie. ( sono gradite foto dimostrative)

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di stefano c
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    586
    non esiste uno standard produttivo, dipende dalle maschere usate in linea, numeri, corona, dimensioni nonche' distanze erano assai variabili

    anche in seno al reggimento stesso potevano esistere diverse tipologie di maschera, a mio modo di vedere erano fregiati a livello di compagnia e non reggimento, ma questa e' solo una mia opinione ...

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    17,784
    E' esatto quanto dici. A volte erano a mascherina, ma piu' spesso erano disegnati e poi dipinti a mano, rispettando il solo
    standard della corona sopra e del numero sotto.Sono noti fregi col solo numero, senza corona. Molto rari. PaoloM

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Ari65
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    279
    Ciao,

    per contribuire alla discussione l'unico documento ufficiale che ho a disposizione è l'ordine del Gen. Graziani che allego il quale fa riferimento a una "grandezza regolamentare" riferita a fregi in stoffa, qui da "elmettaro" puro chiederei assistenza ad esperti nello specifico settore.

    Integrerei l'intervento di Stefano aggiungendo che - in base alle informazioni che nel corso degli anni Stefano stesso mi ha fornito e confrontandomi con qualche Adrian che ho posseduto - i fregi potevano essere apposti a tampone, a mascherina ( vedi sagome allegate) o a mano libera, da qui la grande disparità che si riscontra nelle proporzioni delle fregiature belliche WW1.

    Come "mezzo di contrasto" veniva usata vernice generalmente nera, inchiostro, "catramina" ( riconoscibile per lo spessore e la rugosità della superficie), matita indelebile o ancora il fregio veniva "inciso" nei suoi contorni sulla superficie dell'elmo con un oggetto appuntito ( di questa tipologia ne ho visti di reggimenti di artiglieria o alpini).

    Credo che spesso l'operazione fosse comunque compiuta anche se non in prima linea in condizioni di disagio e magari di urgenza ( vedi appunto il tono perentorio della direttiva Graziani) per cui penso che spesso ci si arrangiasse con quello che si aveva a disposizione sul posto e al momento.

    In alcuni casi è interessante notare che per fregi dello stesso reggimento i contorni siano identici permettendo di capire che fu utilizzata la medesima sagoma e che - confrontando magari elmi di diversa e sicura provenienza anche con immagini d'epoca - non si tratta di fantasiose riproduzioni recenti fatte passare per autentiche fregiature vecchie di un secolo ( vedi anche qui foto allegate di un 77° e di un 89° ).

    Informazioni più organicamente esposte sono sicuramente reperibili consultando la pubblicazione "I 100 anni dell'elmetto italiano" disponibile on-line sul site del Ministero della Difesa in cui a pag. 68 si apre un capitolo dedicato prorio ai fregi nella prima guerra mondiale.

    Questo il link: Bad Request

    Sperando di essere stato utile.

    un saluto

    Ari

    PS: purtroppo non riesco a mettere in sequenza corretta col testo le immagini e anche se il link indica "Bad Request" cliccandoci sopra si viene indirizzati alla pagina corretta ;-)
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  5. #5
    Utente registrato L'avatar di stefano c
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    586
    belle ed interessanti queste sagome (amplio l'argomento con altre due ... )

    queste dime come si puo' verificare sono trafori eseguiti manualmente, spesso invece si utilizzavano, come detto, anche tamponi come l'esempio del 89° salerno (notare il nr.8 e la corona chiusa alla base cosa impossibile in un traforo)

    altre volte invece per i numeri si utilizzavano degli stampi traforati ben codificati con altezze e dimensioni presatbiliti (tipo quelli per casse d'artiglieria) e queste dimensioni variavano a seconda della tipologia della scritta (grandi, medie, piccole ecc)

    tutto questo per le fregiature seriali di reparto (ripeto a mio modesto parere veniva eseguito al livello di compagnia) quindi e' possibile trovare esemplari gemelli come questi rappresentati tipo 89° e 77° ma conosco anche reggimenti tipo la tevere 215° cui ho censito almeno 3-4 tipologie di maschere (ecco perche' sostengo un lavoro di compagnia, a livello reggimentale sarebbe troppo complesso gestirlo per via del grande numero di soldati e spesso anche per dislocazione diversa delle varie compagnie)

    infine come detto esisteva anche l'iniziativa privata, matita copiativa, esecuzione manuale di pittura, incisione piu' o meno accurata e poi pigmenti di varie nature come detto da Ari65 perfino colorati (raramente e inspiegabilmente in bianco alla faccia della visibilita' ma ne ho visti anche di verdi e rossi forse per milizia territoriale)

    allego altre due maschere ritrovate sui campi di battaglia
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    101
    Bellissima discussione.

    La circolare del novembre, pubblicata, di che anno è?

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Ari65
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    279
    Citazione Originariamente Scritto da carloz Visualizza Messaggio
    Bellissima discussione.

    La circolare del novembre, pubblicata, di che anno è?

    Dovrebbe essere novembre 1917.

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    101
    Ho sfogliato l'allegato ed ha la data del 25 marzo 1918, il che attesta che fossero poco diffusi i fregi, almeno fino alla prima parte dell'ultimo anno di guerra e conferma come sia difficile trovarne fregiati ( originali), in giro.

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Ari65
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    279
    Ciao Carloz,

    il libro a pagina 79 riporta la data novembre 1917 in didascalia per l'ordinanza di Graziani, il riferimento al 25 marzo 1918 citato nel corpo del testo fa invece riferimento ad altra circolare del Comando Supremo.

    Di fatto concordo comunque con le tue conclusioni, ho fatto una fatica boia a trovare un M15 grigioverde senza fregio per la mia piccola raccolta, capitando invece molto più spesso Adrian fregiati con scarabocchi improbabili... ;-)

    Un saluto.

    Ari

  10. #10
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    303
    Grazie a tutti.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato