Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: aiuto identificazione shako Austriaco

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    374

    aiuto identificazione shako Austriaco

    Non è il mio campo io colleziono materiale prima guerra ma il tarlo della militaria mi è entrato in corpo tanti anni fà e raccolgo tutto quello che trovo dalle monete Romane alla seconda guerra mondiale . Anni fà da un amico trovai questo Shako Austriaco che mi disse di aver trovato in una soffitta di Riva del' garda , qualcuno può aiutarmi a capire che mod è? le misure sono quelle del' mod 1850 ma manca la fibbia posteriore e lo scafo non entra così fortemente inclinato nella banda di cuoio alla base del' copricapo , per il resto non trovo altre differenze il fusto è in feltro abbastanza spesso , il soggolo è cucito hai lati dello scafo ,all' interno il marocchino è costituito da una striscia di cuoio o pelle (molto rinsecchita) alta 5 cm d'avanti e 7 sul retro la taschetta per la nappina è ricavata nel fusto cioè fra la parte interna e quella esterna quindi non presenta nessuna taschetta cucita al' esterno ,Mi hanno detto che potrebbe essere delle guardie confinarie ( e data la localittà del' ritrovamento potrebbe avere senso )ma chi mi ha detto questo mi ha anche spiegato che la differenza stà nel' aquila che nella fanteria ha il n° sotto (io sò che è l' artiglieria ad avere il n° nel corpo del' aquila . Quindi vi chiedo se è veramente un mod AU oppure una riproduzione fatta magari per qualche teatro ( anche se mi pare strano visto la cura con cui è eseguito e l' accuratezza dei particolari . Ringrazio fin d'ora chi potrà darmi qualche suggerimento ciaooo a tutti
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089

    Re: aiuto identificazione shako Austriaco

    Tschako per fanteria, correttamente non porta numeri e, a occhio, non è una riproduzione.
    Lo Tschako pur rimanendo invariato come modello di copricapo, diminuì progressivamente di altezza e spessore con passare degli anni, rimanendo regolamentare fino al 1918, anche se in tempo di guerra non veniva più distribuito.

    http://www.heeresgeschichten.at/adjusti ... chako1.htm
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: aiuto identificazione shako Austriaco

    Un bel pezzo assolutamente originale, dalle immagini. Muffa, patina uniforme, cuoi... tutto dice bene.

    Ruska Ruska
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089

    Re: aiuto identificazione shako Austriaco

    Lo vedrei bene su una giacca bianca monopetto M.61 ( come quella che ho)...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    374

    Re: aiuto identificazione shako Austriaco

    Ringrazio tutti per le belle notizie infatti mi hanno anche suggerito che potrebbe essere un mod 1860 metto ancora un paio di foto ( il tarlo della militaria mi ha quasi completamente bucherellato tasche comprese ma non mi dispiace tanto voi capite veroooooo) CIOOOOOOOOOO
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: aiuto identificazione shako Austriaco

    Ahi capito il tarlo.... certo che sulla "Virginia" di Kleiner Pal sarebbe proprio a casa... un vero ricongiungimento...

    Rawa Ruska
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,178

    Re: aiuto identificazione shako Austriaco

    vanno benissimo i tre fratellini davanti .......... ma volete mettere la natura morta con morione nella vetrinetta dietro ........... accipicchia !!!!!!!!!!!!!!!
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089

    Re: aiuto identificazione shako Austriaco

    Vero, vero, anch'io avevo sbirciato nella vetrinetta....
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: aiuto identificazione shako Austriaco

    Citazione Originariamente Scritto da Rawa Ruska
    Ahi capito il tarlo.... certo che sulla "Virginia" di Kleiner Pal sarebbe proprio a casa... un vero ricongiungimento...

    Rawa Ruska
    Come mai Virginia?

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: aiuto identificazione shako Austriaco

    Nel 1879 l’esercito austro-ungarico smise l’uniforme il cui elemento più caratterizzante era la giubba bianca la così detta Virginia di cui Moriz Edler von Angeli così ne parlava nel suo Wien nach 1848 (Vienna dopo il 184 pubblicato nel 1905 “tenevamo in gran conto la nostra uniforme bianca. L’amavamo e ne eravamo fieri, perché era notevole e veramente unico segno di distinzione che nel mondo intero apparteneva esclusivamente all’esercito austriaco. E non solo gli ufficiali, ma anche i soldati di ogni grado lo pensavano: essi indossavano con gioia i loro panni bianchi e si mescolavano ai civili che, nei loro abiti scuri, non concepivano come uno si potesse muovere tutto il giorno in una bianca uniforme senza sporcarla o almeno senza esserne impacciato. Certamente l’uniforme richiedeva una discreta attenzione nell’uso quotidiano, ma era una prudenza che si acquisiva in fretta e dava al soldato un’aria distinta e raffinata, poiché è innegabile che anche l’individuo più ordinario e trascurato si comporta in maniera completamente differente se veste panni eleganti e impegnativi anziché abiti per cui non vale la pena prestare attenzioni nell’uso.”

    Rawa Ruska
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato