Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 17 di 17

Discussione: aiuto su fregi liner red bul

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    85

    Re: aiuto su fregi liner red bul

    Grazie Piesse e Blaster per gli ulteriori chiarimenti,forse chiedo troppo,è identificabile il distintivo con l'aquila che è apposto dalla parte opposta dell'insegna della 34^? Succedeva spesso,almeno nel caso delle giacche,in questo caso "Ike" usate in Korea,avessero il doppio patch,sulla manica sinistra quello dell'attuale stato di servizio mentre sulla manica destra il patch di una precedente appartenenza ad un'altra Divisione,Reggimento o Corpo d'Armata...Domanda,poteva avvenire questo anche per il caso dei liner? Che altra spiegazione si può dare ad un liner con doppie insegne di appartenenza? Grazie in anticipo!
    A.d.B.

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    49

    Re: aiuto su fregi liner red bul

    Citazione Originariamente Scritto da piesse
    Beh, che il fregio con la testa di toro fosse della 34 ID mi sembrava superfluo dirlo, tanta è la notorietà* di questa insegna
    Sì, in effetti era talmente facile... peccato però che non l'avesse ancora specificato nessuno. Però, ripeto, era facile: per questo che ho trovato più interessante il fregio con l'aquila. ;-) (= emoticon antico)

  3. #13
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,075

    Re: aiuto su fregi liner red bul

    Citazione Originariamente Scritto da piesse
    ....

    Intendevo solo sottolineare che i fregi a decal senz'altro non sono della 2gm.
    Allora, non c'è dubbio che il liner in questione sia stato guarnito in epoca postbellica
    della decal della Guardia Nazionale dello Iowa e del Minnesota.E' presumibile che queste
    decals risalgano al 1957 -1958, quando tutto l'Us Army ricevette un nuovo impulso per
    identificare le proprie truppe anche con l'aiuto di decals su liners ed elmetti.
    Invece, il fatto che i fregi a decalcomania fossero solamente postbellici, non e' esatto,
    infatti sono noti elmetti con decals della 5^Armata (quella che combatté in Italia)
    realizzati e fotografati in Italia.Decals prodotte a Firenze, in varie grandezze. Inoltre,
    spesso le decals di fronte o ai lati sui liners della 69^, 70^,94^,95^,102^ e 105^,
    furono applicate in epoca bellica (tra la fine del 1944 e l'inizio del 1945) gia' nei campi
    d'addestramento in USA, prima di partire per i vari fronti.Diro' di piu':il fregio della 105^,
    in pratica l'ultima divisione combattente dell'Us Army, non si conosce dipinta, bensi'
    solamente a decalcomania.
    Si , il discorso puo' sembrare caotico e non aiuta certo a districarsi dal campo minato
    dei fregi dipinti, se si considera che dal periodo della GUerra di Corea al primo periodo
    Vietnam, praticamente tutti i reparti si valsero di decalcomanie per i propri elmetti con
    varianti della Fanteria, dell'Artiglieria, del Genio, della Sanita', senza contare le decalcomanie
    particolari per Guardia Nazionale e altri reparti. Gli ottimi libri attualmente disponibili a
    riguardo stanno facendo luce sulla questione.Io, per studiare di piu' questo argomento, mi sono
    iscritto all'ASMIC americano al fine valutare ogni fregio, e credetemi, idati di fatto sono
    quelli riportati sopra. pAoloM

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Toscana
    Messaggi
    342

    Re: aiuto su fregi liner red bul

    asso, come è stato già* detto, si tratta quasi con certezza di un sottoelmetto utilizzato da un militare della Guardia Nazionale dell'Iowa nel periodo 1946-1968 (l'emblema "Red Bull" fu abbandonato dalla ING nel 196, e personalmente propenderei per post guerra di Corea. Quanto all'altra decal si tratta al 99% dello stemma di una delle unità* della Guardia Nazionale, forse (ma azzardo) del Comando (Headquarters & Headquarters Company). Niente a che vedere con la possibilità* di indossare il doppio patch sulle manice dell'uniforme, che riguardava - alla fine della IIGM - i rimpatriati dal servizio oltremare, i quali potevano portare sulla spalla destra il simbolo di un'unità* nella quale avevano servito oltremare (sulla sinistra portavano quello dell'unità* di corrente assegnazione).

    Ciao
    Kilroy

  5. #15
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: aiuto su fregi liner red bul

    Marpo, le tue integrazioni sono sempre graditissime, perchè dipanano i nostri dubbi. Grazie mille.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: aiuto su fregi liner red bul

    Si, qualche fregio a decal sui gusci metallici si è visto anche nella 2gm, ma oltre che a essere una rarità*, come ha detto Paolo, si tratta di produzioni abbastanza estemporanee e a tutt'oggi non regolamentate.

    Qualcosa di più sui liner, ma nel caso specifico di questo liner, oltre alla verniciatura che non corrisponde ai parametri WWII, da dire che queste decal non rientrano fra quelle conosciute del periodo bellico in ogni caso.

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Toscana
    Messaggi
    793

    Re: aiuto su fregi liner red bul

    mi inchino come sempre alla vostra competenza,e ringrazio tutti per l'interesse al mio post grazie a tutti,ma non fermiamoci , possibilmente.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato