Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 36

Discussione: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,906

    Re: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

    Mi ha molto colpito una comica di Charlie Chaplin del 1913 dove si vedono eroinomani con tanto di siringa, nel finale lui si siede sulla siringa per sbaglio e una volta drogato riesce a picchiare tutti i delinquenti, questo appunto nel 1913. Vado a cercare il titolo appena posso.
    Ciao

  2. #12
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

    Citazione Originariamente Scritto da serlilian
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    L'uso di droghe era al di fuori della portata dell'epoca mentre venne usato con una certa larghezza nella guerra successiva. presso i piloti americani da caccia l'uso della benzedrina era comune e causava i molteplici incidenti in fase di rientro quando l'effetto scemava. Così il nemico non ti uccideva perchè eri bello schizzato mentre ad ucciderti eri tu stesso in atterraggio.
    Perchè dici che era al di fuori della portata dell'epoca? Non so quanto costasse, ma l'uso della morfina e del laudano come antidolorifici era molto diffuso. Nella farmacia da viaggio di Elisabetta d'Austria, conservata nella Hofburg, a Vienna, c'è una bottiglietta di laudano, che l'imperatrice usava per i frequenti mal di denti. E la cocaina veniva usata, per lo meno dai nobili.

    Ho sentito che, nella seconda guerra mondiale, le camicie nere usavano la cocaina, prima di andare all'attacco. Ci sono notizie attendibili? Questa era una voce, sentita da mio papà*, quando era soldato.
    forse Andrea58 intendeva dire che era al di fuori della portata delle masse ... non penso che il contadino siciliano o il montanaro friulano avessero nel loro corredo personale del laudano o della morfina.... mi risulta che spesso perfino negli ospedali da campo mancasse e che diverse operazioni minori (amputazioni ricuciture ecc.) venissero effettuate "a mente serena" .... da qui a dire che queste sostanze fossero molto diffuse ce ne passa veramente tanto!!
    mentre diverso é il discorso dei liquori , costano poco , sono d'effetto positivo sul soldato , sono facilmente reperibili nelle scorte dei comandi e altrettanto facilmente distribuibili.
    un piccolo aneddoto familiare sull'uso di sostanze : il mio bisnonno , sulla bainsizza fu allontanato temporaneamente dal suo comandante dal fronte perche intossicato dalla caffeina e con i nervi a fior di pelle. una notte infatti mentre dormiva sul fondo della trincea un grosso topo gli mangiò un lobo di un orecchio credendolo uno dei tanti morti che giacevano nella zona ... mio nonno non era un codardo , (21 assalti quasi sempre per primo , 3 croci di guerra e diversi encomi) ma l'idea di essere mangiato vivo dai topi lo terrorizzava , arrivò a prendere 40 caffè in un giorno per restare sveglio!!!! con le conseguenze che si possono immaginare ....lo raccontava sempre insieme ad altri aneddoti di guerra il giorno di Natale intorno al tavolo ... vi posso assicurare che ce ne erano veramente di terrorizzanti ma anche di quelli simpatici e scherzosi!
    scusate l'ot
    ciao
    p.s. scusa abbiamo risposto insieme vedo solo ora il tuo messaggio!
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,906

    Re: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

    Ciao, comunque penso che un bicchiere di alcool non basta per cambiare umore o per togliere freni inibitori, almeno non a me, bisogna già* viaggiare sulla bottiglia, quando montavo di guardia a militare ti davano bottigliette col tappino rosso di cordiale o di grappa per il freddo, visto dove si è svolto il primo conflitto mondiale non sarà* questo il motivo?
    Non hai foto del bisnonno da far vedere in occasione del 4 novembre?
    Ciao

  4. #14
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

    Citazione Originariamente Scritto da mariob
    Ciao, comunque penso che un bicchiere di alcool non basta per cambiare umore o per togliere freni inibitori, almeno non a me, bisogna già* viaggiare sulla bottiglia, quando montavo di guardia a militare ti davano bottigliette col tappino rosso di cordiale o di grappa per il freddo, visto dove si è svolto il primo conflitto mondiale non sarà* questo il motivo?
    Non hai foto del bisnonno da far vedere in occasione del 4 novembre?
    Ciao
    ciao in casa ho il medagliere dell'italo -turca con diploma e medaglia ,le sue polizie assicurative militari in caso di morte la bandiera coronata del generale che lo comandava in libia (generale Trombi) .mentre a casa di mio nonno ,incorniciate ha la foto, le medaglie con i diplomi e il suo elmetto adrian (appeso sopra il caminetto) e poi la documentazione e i lasciapassare partigiani . lui a differenza dell'altro mio nonno da parte di madre che era un repubblichino é stato sempre un convinto antifascista e quindi poi un attivo partigiano -ma di quelli veri , non di quei "briganti " dell'ultima ora come li definiva lui!-
    quando andrò a trovare mio nonno (stà* a una 40ina di kilometri da casa mia in montagna) prometto che fotograferò tutto il materiale del bisnonno !
    ciao
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    470

    Re: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

    Citazione Originariamente Scritto da serlilian
    Ho sentito che, nella seconda guerra mondiale, le camicie nere usavano la cocaina, prima di andare all'attacco. Ci sono notizie attendibili? Questa era una voce, sentita da mio papà*, quando era soldato.
    Io ti posso dire che mio nonno, Autiere durante la Seconda, mi ha raccontato di alcuni episodi in cui il loro comandante distribuì dosi molto molto generose di superalcolici (sopratutto grappa) per dare coraggio ai suoi soldati nei momenti di maggiore pericolo.

    Paolino
    Cerco una coppia di mostrine dei Gruppi Carri Veloci del Regio Esercito II Guerra Mondiale

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368

    Re: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

    Leggendo un libro sulla Campagna di Russia, non ricordo quale , mi sono imbattuto nell'episodio di un soldato che per tirare avanti si prende una pastiglia di simpamina.
    Un saluto
    <<< Nec videar dum sim >>>

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596

    Re: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

    ciao..
    anche per ciò che mi riguarda posso dire che ho letto di uso di alcolici da parte degli Austriaci, ad esempio sul testo riportato da Peo..un "anno sull'altopiano" ( qualcosa di simile..devo controllare il mio libro perchè è una raccolta di vari scrittori tra cui Lussu)di Lussu..gli "Austriaci vennero all'attacco annunciati dal loro grido Hurrà* ripetuto tre volte, ed ad ogni grido, più forte era linequivocabile odore di alcool che inondava le nostre trincee..(questa è una sintesi)..

    non penso fosse una prerogativa solo Austriaca l'uso di alcool..ma di tutte le truppe che si trovavano in quelle particolari condizioni..sicuramente ci saranno state anche droghe, ma le ritengo in maniera molto più limitata ai singoli..

    ho inoltre letto come anche nella seconda guerra mondiale si sia fatto uso di alcool..
    ad esempio nel deserto e non solo..sia dai racconti dei reduci che dalle testimonianze scritte...
    l'urlo che scandiva un attacco ad esempio in quel del "el munassib" era seguito da il classico odore alcolico..che le truppe inglesi e alleate in genere utilizzavano a mo di "scacciapaura"..di contro, le nostre truppe in quel particolare fronte avevano scarsità* sia di acqua che di vino, ma erano cmq anche loro "aiutate" da limitati quantitativi di liquori o alcolici bottino di guerra!
    due dita in un bicchiere non di più..era l'imperativo..
    la testimonianza di un ufficiale "Folgore" che nel bel mezzo di un combattimento si vede buttare a terra da due australiani(forse neozelandesi..non rcordo l'unità*)
    che non lo uccidono, ma con cui ingaggia una rissa mentre loro ridono a crepapelle e da cui si divincola con facilità*..o, l'attacco sempre di un centinaio di inglesi di notte che a causa del forte odore di alcol manifestarono la loro posizione celata fino a quel momento!..ne sono due esempi!

    la simpamina, benzedrina e le altre sostanze create per resistere alla fame al sonno alla stanchezza fecero la loro comparsa nel secondo conflitto..proprio per la necessità* risontrate nella prima guerra mondiale di fornire strumenti chimici che potessero anestetizzare e rendere gli uomini meno coscienti dell'orrore e delle fatiche

    ..ho letto di uso da parte delle truppe tedesche e non solo..è evidente che fossero fornite nei fronti più "delicati"..

    in tutti i casi non si trattò , ad eccezione dell'alcool, di un uso di massa...ma di situazioni anche se frequenti ma limitate in fronti caldi, o azioni isolate..

    nel Vietnam si vide un aumento di queste forme di anestesia volontaria dall'orrore..in cui la droga vera e propria condita di tutto il suo corollario anfetamine lsd etc etc
    fu in alcuni casi dovuta essere tenuta a bada dalle autorità*..ma come sempre, la prima linea faceva regole a se stanti!

    in ultimo penso che sia evidente la causa di un certo riserbo su queste pratiche
    ...ecco forse il perchè non vengono sbandierate ai 4 venti..ma possono essere lette tra le righe nei libri che abbiamo la possibilità* di leggere e di studiare.
    Ciao
    digjo

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di Alpino X
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Angolo Terme (BS)
    Messaggi
    3,368

    Re: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

    Ottimo digjo, discorso lineare e chiaro.
    <<< Nec videar dum sim >>>

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    124

    Re: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

    Io ho letto il libro di emilio lussu : un anno sull'altipiano e nella lettura spesso viene raccontato con chiarezza che entrambi gli eserciti facevano abbondante uso di alcolici che generalmente arrivavano prima di ogni assalto

  10. #20
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Alcolici distribuiti alle truppe prima degli assalti.

    Citazione Originariamente Scritto da Alpino X
    Ottimo digjo, discorso lineare e chiaro.
    Quoto
    luciano

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato