Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20

Discussione: Altro che MG 42!

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Belle le armi francesi... sono i romani od i napoletani che dicono "ad ogni mamma è bello lo scarafone suo"? Che un autore francese parli bene di un'arma francese non mi sembra indice considerabile, come quando noi italiani parliamo male delle nostre. Prima di arrivare allo Chatellerault 24/29 i francesi passarono per vari tentativi, quali l'Hotchkiss 1924 che riuscirono a vendere solo all'estero ma che non ebbero il coraggio di adottare. Lo Chauchat venne costruito in america in 30.06 per l'esercito USA ed in effetti non risultò migliore del francese, soprattutto dopo la permanenza in una trincea. E' riconoscibile a colpo d'occhio per il diverso caricatore. Noi italiani lo adottammo nel calibro francese durante la IGM e ne recuperammo anche dopo l'armistizio, tanto che finì anche nelle mani della resistenza, se ne trovano tracce in molti elenchi di armi disponibili o consegnate al termine della guerra. Devo controllare perchè potrei sbagliare ma non mi ricordo che il Browning sia arrivato in tempo per partecipare alla IGM. Ciao
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Ho effettuato un controllo veloce e devo ritrattare quanto ho scritto, anche se in forma dubitativa: il Browning fu adottato nel 1917 ed utilizzato in circa 50.000 esemplari. Circa il Chauchat trovo dati diversi circa l'uso da parte USA, alcuni parlano di 17000 esemplari,altri 19.000, altri 34000, sempre in 30.06. Questa versione aveva un caricatore a scatola da 16 colpi. Ciao
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Scusate una curiosità*: Honour Bound è di Huon oppure di Demaison & Buffetaut? IL giudizio comunque non cambia perchè sono sempre autori francesi. Ciao
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    [quote]Messaggio inserito da canister
    sono i romani od i napoletani che dicono "ad ogni mamma è bello lo scarafone suo"?

    "la frase è questa: "Ogni scarrafune è bell a mamma suia"..è evidentemente Napoletano.
    kordiali saluti
    Ciao
    digjo

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ...ma pure i francesi sapevano che chillu scarafone er nu sacarafone e m.......
    Ma dovevano in qualche modo piazzarlo a qualcuno, e zio Sam che provvede a tutto, risolse come sempre.... Ciao Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    638
    Ma a me, sarà* perchè sono un anticonformista nato, piacciono le armi francesi, anche i Lebel e i Berthier li trovo più entusiasmanti dei "soliti" Mauser 98
    Prova a sparare con un Berthier e poi con un Mauser.....altra cosa allucinante è che per estrarre l'otturatore del Berthier bisogna svitarne la testa [II]. Lo Chauchat l'ho avuto (ovviamente disattivato)e devo dire che era rifinito in modo a dir poco approssimativo...comunque rimane sempre un pezzo di storia che ha il suo fascino [ciao2]
    The blade

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100
    Il difetto più grosso dello Chauchat è che non aveva alcun ritardo all'apertura dell'otturatore ma era un semplice blowback come una pistolina .22, una specie di sten in 30/06, per cui canna corta e otturatore pesante. Non di meno raccontano che i bossoli espulsi fossero pericolosamente veloci quanto le palle. Non dimentichiamo che il BAR arrivò in Francia alla fine del 1918, praticamente a guerra finita, per cui lo Chauchat fu una benedizione per gli americani che lo ebbero sia in 8mm che in 30/06.


    Immagine:

    107,32*KB

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Ho trovato una foto di uno Chauchat in 30.06, con il caricatore a scatola da 16 colpi. E tutt'altra figura rispetto a quel bananone del caricatore francese. Ciao

    Immagine:

    9,77*KB
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    638
    per cui lo Chauchat fu una benedizione per gli americani
    Io direi più una "maledizione"....
    The blade

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Forse ho risolto il problema della differenza di cifre negli acquisti di Chauchat da parte degli americani. Sembra che siano stati circa 15.000 nel calibro francese e circa 19.000 in 30.06, per un totale di circa 34.000 esemplari. In questo modo le notizie imprecise che avevo raccolto trovano una qualche spiegazione Ciao
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •