Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: Anche gli RSI nei bau-btl (o nella Todt) sul fronte orientale?

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Parma
    Messaggi
    107

    Anche gli RSI nei bau-btl (o nella Todt) sul fronte orientale?

    Ero convinto che i lavoratori ausiliari militarizzati al servizio della WH sul fronte orientale fossero tutti prigionieri di guerra (provenienti dalla Grecia e dai balcani) invece in un documento ho trovato questo: " In seguito a richiamo con cartolina precetto in data 14/10/1943 il sottoscritto si presentava al distretto militare di Parma e dopo qualche giorno i tedeschi mi portarono a Collecchio indi a Pisa indi in Jugoslavia e infine a Stucin in Polonia, ove in detta località ero obbligato -con altri italiani- a lavorare per la costruzione di fortificazioni tedesche."
    Quindi anche chi rispondeva alla chiamata alle armi della RSI poteva essere trattato come un prigioniero di guerra?
    Secondo voi è possibile sapere se si trattava di un Bau-Btl o della Todt e qual'era?

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,091
    Successe lo stesso ad un mio cugino di Mantova che non ho mai conosciuto.Aveva 18 anni all'epoca ma non e' mai piu' tornato dalla Polonia. Non era né disertore né altro ma rispose puntualmente al bando di Graziani.Non ho documentazione né l'ha la famiglia. Se ne persero le tracce nell'inverno del 1944. A quanto so lavorava in una struttura come la Todt per la Luftwaffe.PaoloM

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di SchwarzesKreuz
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    TS
    Messaggi
    87
    Mio nonno a 14 anni è stato chiamato nella Todt,Faceva trincee sul monte Taiano,vicino a Trieste in Slovenia
    Tergeste urbs fidelissima

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Parma
    Messaggi
    107
    Citazione Originariamente Scritto da SchwarzesKreuz Visualizza Messaggio
    Mio nonno a 14 anni è stato chiamato nella Todt,Faceva trincee sul monte Taiano,vicino a Trieste in Slovenia
    Anche mio padre (che è del 1929) veniva fatto lavorare dai tedeschi a riempire le buche o ricostruire i muretti lungo la strada, ma lo facevano perchè non gli venisse in mente di andare con i partigiani (però lui non era di leva).
    @PaoloM Quindi mi confermi che anche chi si presentava spontaneamente veniva trattato come i prigionieri? Di tuo cugino non hai proprio nessun documento?

  5. #5
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,600
    Anche mio nonno (classe '27) venne chiamato nella Todt per riparare i danni dei bombardamenti nel canavese e fu anche deportato in un campo vicino ad Innsbruck dal quale fortunosamente fuggì assieme ad un sinti di Torino.
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Parma
    Messaggi
    107
    Citazione Originariamente Scritto da maxtsn Visualizza Messaggio
    Anche mio nonno (classe '27) venne chiamato nella Todt per riparare i danni dei bombardamenti nel canavese e fu anche deportato in un campo vicino ad Innsbruck dal quale fortunosamente fuggì assieme ad un sinti di Torino.
    Ma aveva risposto al "bando Graziani" o era stato catturato?

  7. #7
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,600
    Citazione Originariamente Scritto da BR1 Visualizza Messaggio
    Ma aveva risposto al "bando Graziani" o era stato catturato?
    Non aveva risposto al bando, di questo ne sono certo.
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,091
    Citazione Originariamente Scritto da BR1 Visualizza Messaggio
    @PaoloM Quindi mi confermi che anche chi si presentava spontaneamente veniva trattato come i prigionieri? Di tuo cugino non hai proprio nessun documento?
    Io non so dirtelo.Resta il fatto pero' che non e' piu' tornato. Di lui restano delle pagelle scolastiche.PaoloM

  9. #9
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Certo è che la fame di braccia era tanta e ad un certo punto andava bene tutto: prigonieri di guerra e politici, ex-IMI, civili rastrellati in Italia, ex-CCRR transitati nella GNR e poi spediti in Germania e Cecoslovacchia come manovalanza per la LW. Ho letto di un intero campo in Bielorussia che aderì in massa alla RSI (meno di 100 su un migliaio rifiutarono) e venne rinominato CAMPO GRAZIANI. Attendevano di essere riarmati, ma finirono nei bau-btl all' est e nessuno tornò indietro.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Parma
    Messaggi
    107
    Dove è possibile trovare documenti riguardanti gli italiani nei bau-btl spediti sul fronte orientale?
    La permanenza nei bau-btl (o nella Todt) era registrata sui fogli matricolari?

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato