Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Ancora un adrian italiano... dalla francia

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    394

    Ancora un adrian italiano... dalla francia

    Niente di piu' facile che un francese restauri un elmo adrian per farlo passare da italiano... e niente di piu' facile che un italiano in fregola da elemetti come me cada nella trappola senza pensarci due volte.
    Ma io posso sempre contare sugli amici del forum!
    Scherzi a parte, guardate queste foto e ditemi cosa ne pensate.
    Grazie, ciao!



    Immagine:

    104,06Â*KB

    Immagine:

    106,43Â*KB

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    37
    ciao, a vederlo così mi pare (convalidato dal fatto che tu l'abbia preso in francia) un elmetto francese per la difesa civile ("du commerce" che erano di colore verde) sempre usato nella prima guerra però non in guerra ma dai civili che si differenzia per il fatto di essere più leggero, profa a guardare all'interno sotto la pelle, il buco per l'areazione nel centro è allungato o tondo???
    HIC MANEBIMUS OPTIME!

    cerco disperatamente elmetto M16 olandese, in qualunque condizione! aiuuutooooo!

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    394
    Non e' mica mio, l'elmetto. Conto proprio sull'esperienza del forum per decidere se vale la pena di acquistarlo oppure no. In effetti non mi entusiasma, e in piu' ritengo che fraintendere un elmo M15 francese credendolo "per il mercato italiano" sia fin troppo facile, soprattutto per gli inesperti come me.
    Grazie per la tua opinione, che di fatto conferma i miei dubbi.
    ciao

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068
    Non e' italiano, ma commerciale semplicemente. Ideato negli anni della guerra ma prodotto in quantita' fino agli anni '30. Dovrebbe avere un
    numeretto stampigliato sulla parte frontale.La Turchia, fino alla fine degli anni '30 ne compro' dalla Francia a migliaia
    ed erano tutti cosi'.Alcuni arrivarono grezzi e furono poi ricondizionati con imbottitura
    e soggoli locali. Stesso discorso per l'Irlanda, la Lituania, ecc.[ciao2]PaoloM

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    394
    Grazie per le informazioni. Lo lascero' andare. Ma la francia negli anni trenta fabbricava ancora elmetti a quattro pezzi?

    ciao

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    37
    FINO A QUANDO LI FECERO SINCERAMENTE NON SO... SO CHE PARALLELAMENTE AL MODELLO 26 C'ERA UNA VERSIONE DEDICATA ALLA DIFESA CIVILE CHE ERA PIù LEGGERA, E ANZICHE' AVERE IL FREGIO TONDO (LA "RONDANCHE"), AVEVA IL FREGIO A SCUDO CON AL CENTRO "DP" (DEFENSE PASSIVE) SE GUARDI MOLTO SPESSO CAPITA DI VEDERE L'M26 DELLA DP CON IL CRESTINO COMPLETAMENTE SVERNICIATO, FORSE PER IL MATERIALE DI BASSA LEGA UTILIZZATA LA VERNICE NON REGGEVA UN GRANCHE'...

    [] HOLA!! []
    HIC MANEBIMUS OPTIME!

    cerco disperatamente elmetto M16 olandese, in qualunque condizione! aiuuutooooo!

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    37
    ECCONE UNO...

    Immagine:

    21,2*KB
    HIC MANEBIMUS OPTIME!

    cerco disperatamente elmetto M16 olandese, in qualunque condizione! aiuuutooooo!

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Chemin. quello che hai postato tu è comunque un 26, l'altro invece è diverso, somiglia più al 15; il fatto che la crestina si "stinga" succede anche sui 26 militari e il discorso scudetto DP o rondache penso significhi poco, poiché gli attacchi sono identici e intercambiabili; non dimentichiamo che gli Adrian, anche i 26, sono stati costruiti da numerose ditte e con una certà* "libertà*" tant'è che si trovano anche un bel po' diversi nella forma, ci son quelli con la visiera a punta per arrivare a quelli con la visiera stondata, oppure i crestini che arrivano più o meno alti sul davanti, i rivetti di fissaggio dei crestini a volte ribaditi non smontabili, a volte a due linguette più o meno lunghe, per non parlare di soggoli e imbottiture; insomma "si fa preso a dire Adrian"!![][][]

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato