Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 30

Discussione: ancora una

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Siena
    Messaggi
    1,296
    allora ho detto giusto, è una cosetta che avevo visto tano tempo fa, quindi tanti particolari non le so considerando che è materia WW1 e inglese[] curioso e molto ingegnoso il funzionamento
    ciao
    lo squadrista
    -------------
    Và nuova Italia, combatti!
    Stringi in un sol destino quanti hanno la bella tua lingua!
    Pianta le insegne romane sui limiti antichi di Roma!
    -------------
    Cerco materiale del ventennio e italiano della 2^GM - cerco anche materiale del 7° Rgt. di Artiglieria di Corpo d'Armata e foto su Siena nel periodo 1919-1945
    www.rabem.it
    www.arsmilitaris.altervista.org

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    504
    se non sbaglio c'è un articolo in merito su UeA
    D'avere il "barilotto"
    l'austriaco si vanta
    ma il bombardier d'Italia
    ha la "duecenquaranta"
    Bombardier, bombardier!

  3. #13
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Liguria
    Messaggi
    343
    A Wire Cutter fitted to the nose cap of a SMLE

    Immagine:

    26,09*KB

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ...non avevo dubbi caro harris, se ti va, a te la descrizione, io personalmente non ho mai avuto la fortuna di vederla inastata ed il funzionamento ho dovuto estapolarlo con grandi sacrifici da un vecchio testo inglese che non ho più. Non aveva bisogno di meccanismi supplementarti faceva tutto con il fucile:
    Guarda che devi esaminare anche il topic precedente, la cosa è piacevole facciamone degli altri, ciscunper la parte di proprio interesse, Ciao Salvatore
    Ovviamente ringrazio anche gli altri per la partecipazione al grande concorso INDOVINA COS'è PROMOSSO DAL CARO HARRIS A VOI
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  5. #15
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Liguria
    Messaggi
    343
    Il problema, Savoia1948, è che per i miei "oggetti misteriosi" io non ho davvero una risposta: li posto sperando qualcuno mi illumini.......

  6. #16
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Liguria
    Messaggi
    343
    Circa il funzionamento del taglia fili per lo SMLE n. 1 della WWI allego alcune foto esplicative ritrovate in rete:

    Immagine:

    60,39 KB

    Immagine:

    50,76 KB

    Immagine:

    58,89 KB

    Quindi un'azione puramente meccanica ottenuta combinando l'effetto delle lame con il peso del soldato

    Sembra che il dispositivo non abbia avuto efficacia in quanto ideato e testato sulla base del filo spinato di produzione inglese mentre quello tedesco che si trovarono di fronte era molto più spesso

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Siena
    Messaggi
    1,296
    e come fa a ritornare in posizione?? deve esere il soldato a farlo???
    ciao
    lo squadrista
    -------------
    Và nuova Italia, combatti!
    Stringi in un sol destino quanti hanno la bella tua lingua!
    Pianta le insegne romane sui limiti antichi di Roma!
    -------------
    Cerco materiale del ventennio e italiano della 2^GM - cerco anche materiale del 7° Rgt. di Artiglieria di Corpo d'Armata e foto su Siena nel periodo 1919-1945
    www.rabem.it
    www.arsmilitaris.altervista.org

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ...l'ipotesi di funzionamento da te illustrata, caro harris mi sembra alquanto marchingegnosa e poco pratica, continuo a propendere
    per il connubbio simultaneo tra vivo di volata e l'angolo più stretto dell'attrezzo, in pratica ben regolato, il supporto allineava sulla stessa linea dellla canna il reticolato, una fucilata ed il reticolato era bello e tagliato, poteva rimanere inastato per le normali esigenze di fucileria, ovviamente per aprirsi un varco bisognava sparare più di un colpo, io la vedrei così!!!! non dispongo di alcun testo che confermi o confuti questa mia tesi, torno a dire pur sempre ipotetica , Ciao Salvatore
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Siena
    Messaggi
    1,296
    oggi vado a comprare U&A e se volete posto l'articolo come consigliato da davide
    ciao
    lo squadrista
    -------------
    Và nuova Italia, combatti!
    Stringi in un sol destino quanti hanno la bella tua lingua!
    Pianta le insegne romane sui limiti antichi di Roma!
    -------------
    Cerco materiale del ventennio e italiano della 2^GM - cerco anche materiale del 7° Rgt. di Artiglieria di Corpo d'Armata e foto su Siena nel periodo 1919-1945
    www.rabem.it
    www.arsmilitaris.altervista.org

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    oggi proprio non credo, al massimo domani, attendiamo e... ad ogni buon fine un piacevole e topic - o caffè per tutti, corretto ovviamente, ciao Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato