Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Annona e carestie

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Localitā
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519

    Annona e carestie

    Ciao, Roma aveva l'Annona che sovrintendeva al mantenimento dei poveri e sicuramente era un ufficio importante durante le carestie. Mi chiedo se gli statuti medievali prevedessero questo ufficio "statale". Le carestie in periodo medievale furono vaste e frequenti e spesso l'umanita' raggiunse livelli di bestialita' inaudita. Uno degli esempi drammatici ci rinviene da Rodolfo il Glabro (Cronache dell'anno mille) che racconta della carestia verificatasi nel 1033 durante la quale furono dissotterrati i cadaveri per sfamare la popolazione. Molti ammazzavano i bambini per sfamarsi ed anche i viandanti e si cucinava pane fatto con sabbia. Ci si nutri' anche di erbe selvatiche e radici. Racconta Il Glabro che si tratto' di una carestia che colpi' tutta la latinita'. Riferisce che in quel periodo era divenuto cosi' abituale mangiare carne umana che in alcuni mercati veniva addirittura venduta cotta e i venditori, scoperti, vennero poi dati al rogo dalle autorita' del luogo. Tuttavia, si scopri' che questi cadaveri bruciati e seppelliti erano poi stati dissotterrati e a loro volta divorati per la fame. Mi chiedo se i governi comunali non si preoccupassero di preservare scorte alimentari per far fronte a queste situazioni e se fosse previsto l'ufficio dell'annona come per i romani.

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Localitā
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519
    Dal Web: raffigurazione medievale della morte che cavalca un leone la cui coda termina con una palla di fuoco a simboleggiare l'inferno, mentre la carestia e' rappresentata dalla sua bocca affamata.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #3
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Localitā
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519
    L'opera di Rodolfo il Glabro che racconta della carestia del 1033.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •