Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Anti-gas curtain

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    4,897

    Anti-gas curtain

    Canada.jpg inglese-union-jack-L-bRzPSL.jpg

    Ciao, forse quel che vi mostro non va bene in questa sezione, non è un elmetto ma un suo accessorio, un coprielmetto. Se pensate che vada altrove spostatelo pure. Comunque vorrei avere qualche notizia in più di quelle che ho già*. Se necessario posso inviare alcune altre foto di particolari.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    ciao, g.u.

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Coprielmetto

    Anti fallout? Se è così spero che avessero anche una tuta coordinata, prima del sacco di gomma
    E' dell'est?
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    4,897

    Re: Coprielmetto

    Ciao Andrea, no, è molto precedente alla scoperta del falluot, e comunque avevano qualcosa di simile ad indumenti protettivi, almeno secondo gli standard del tempo, e poi all'epoca il sacco nero di plastica se lo sognavano, se andava bene il telo tenda, altrimenti niente. Porta la data 1942.
    ciao, g.u.

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Coprielmetto

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Ciao Andrea, no, è molto precedente alla scoperta del falluot, e comunque avevano qualcosa di simile ad indumenti protettivi, almeno secondo gli standard del tempo, e poi all'epoca il sacco nero di plastica se lo sognavano, se andava bene il telo tenda, altrimenti niente. Porta la data 1942.
    A questo punto restano solo i vescicanti. Lo sai che in queste cose sono una bestia ma devo chiedere la nazionalità*. Io suppongo usa o mi sbaglio?
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Coprielmetto

    Ho consultato i testi che ho a disposizione, Kanister, ma non è saltato fuori niente di simile. Almeno per quanto riguarda lo U.S. Army. Per la protezione del capo da un discorso di gas vi era una sorta di cappuccio a forma di passamontagna in flanella ( sicuramente trattata con prodotti antigas ), ma nulla riguardante il tuo. Ora, io ho consultato testi legati allo U.S. Army, ma potrebbe trattarsi di un equipaggiamento specifico per lo USMC, per esempio. Bisognerebbe sentire cosa dicono i collezionisti di materiale dei Marines. Questo per quanto riguarda il materiale U.S.A., ma potrebbe anche essere di fattura Commonwealth. Hai provato a vedere su che tipologia di elmetti va bene?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    4,897

    Re: Coprielmetto

    Ciao, posto una seconda foto, quella dell'interno. Il coprielmetto è predisposto per un elmetto a padella di tipo inglese.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    ciao, g.u.

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Coprielmetto

    Allora dovrò controllare i vecchi numeri di U&A oltre ad altri libri se salta fuori qualcosa. Ora che sappiamo che è per un elmetto Commonwealth, posso dirti che gli Inglesi che si occupavano di protezione civile e di servizio antincendio avevano delle protezioni non tanto per il fuoco, quanto più che altro per l' acqua. Come fossero di preciso non ricordo, ma ricordo il discorso della copertura che chiaramente non era mimetica. Controllo e vediamo se salta fuori qualcosa.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    4,897

    Re: Coprielmetto

    Ciao, per completare la serie invio una foto dei marchi nell'interno. Per il mio standard fotografico è ben riuscita, si vede persino la freccina nella C per Canada e la data 1942. Ricordo un vecchio articolo su Militaria France in cui si parlava di questo accessorio, però non credo che sia stato tradotto su U&A.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    ciao, g.u.

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Coprielmetto

    Ok, il campo ormai è ristretto all' equipaggiamento canadese. Vediamo se riesco a trovare qualcosa a riguardo.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    16,166

    Re: Coprielmetto

    E' un oggetto che fa' parte della mantellina mimetica antigas impermeabile britannica N°2 pattern. E' codificata sul Brian Davis. Comunque in breve, serviva anche per ricoprire l'elmetto MKII.Ne ho un paio fabbricate in Canada, come questa:La parte piu' lunga, se portata col solo elmetto, veniva arrotolata dentro.Era un ottimo telino, largamente usato sul fronte italiano. PaoloM
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •