Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Arillo e il suo "Ambra"

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596

    Arillo e il suo "Ambra"

    in riferimento alla storia sommergibilistica italiana, con l'accento sulla X flottiglia mas..in riferimento alla discussione sul ritrovamento del Sommergibile nel Tigullio..questa è una breve storia di uno dei nostri Sommergibili e dei suoi uomini.

    dopo la missione dello "Scirè" di J.V.Borghese a Gibilterra nel settembre del 1941 dopo quella famosa e più conosciuta di Alessandria, un'altra operazione significativa fu quella del comandante Arillo e del suo "Ambra" ad Algeri nel dicembre del 1942

    un attacco deciso già* all'indomani dello sbarco alleato in Marocco e Algeria..da portarsi a termine con l'ausilio di 3 mezzi semoventi subacquei SLC con i loro 6 operatori BADESSI/PESE, ARENA/COCCHI, REGGIOLI/PAMMOLI, più 10 nuotatori d'assalto "Gamma" comandati dal sottotenente di Vascello Armando Battaglia.

    la sera del 4 dicembre Arillo lasciò il porto di La Spezia con rotta Algeri, dopo 3 giorni di navigazione con mare agitato nella serata del 7 giunse in vista di Algeri..dato il tempo e le condizioni non ottimali si ritenne opportuno temporeggiare fino al 11 dicembre giorno in cui le condizioni ottime avrebbero fatto da cornice a questa impresa..
    si iniziò l'avvicinamento alla costa ma considerata la forte sorveglianza Antisom e non potendo infiltrarsi nè a quota periscopica nè tantomeno in bassa profondità* egli decise per una sortita a quota profonda..nel frattempo l'avaria dello scandaglio a ultrasuono aveva ancor di più reso difficile questa ultima scelta..nonostante ciò si decise di procedere con le difficoltà* che possiamo immaginare..dopo aver impattato con il fondo a quota 90 metri "l'Ambra" andò strisciando sul fondo fino allo zoccolo costiero dei 15/20 metri..quota prevista per la fuoriuscita degli assaltatori..dopo aver mandato in superficie Jacobacci ed il suo aiutante come osservatori e visto che nonostante l'avvicinamento erano ancora distanti dagli obbiettivi..si decise di avanzare ancora tentoni sempre con lo stesso metodo..alle 22,oo il sommergibile si trovò all'interno di un gruppo di Piroscafi alla fonda..
    detto fatto in tutta fretta (dato che c'erano stati notevoli ritardi sulla manovra di avvicinamento) furono messi in mare sia gli SLC, che gli uomini Gamma..tutti diretti verso gli obbiettivi assegnati.

    la missione prevedeva che L'Ambra dovesse attendere gli uomini in missione fino alla 01,00 ora in cui avrebbero dovuto essere di ritorno..
    Qualcosa andò storto però, infatti dopo aver osservato fasci di luce illuminanti e ascoltato cariche di profondita in esplosione ci si accorse ben presto che la missione era stata scoperta..

    l'Ambra si trovava in una pessima posizione..il comandante non voleva abbandonare gli uomini, ma si trovava in acque basse con limitata autonomia di manovra, cosa ke metteva i serio pericolo l'unità*..

    dopo ben 2 0re di attesa, intorno alle 02,54, non essendo tornato nessuno degli uomini che erano in missione e facendosi sempre più vicina la caccia nemica Arillo a malincuore dovette dare ordine di manovra di ripiegamento con moto sul fondo..cosa estremamente difficoltosa, ad aggravare il tutto il sommergibile urtò un relitto e solo grazie al sangue freddo del comandante si riuscì a venirne fuori..lasciandosi alle spalle il nemico e il pericolo l'Ambra emerse intorno alle 8 della sera del 12 dicembre dopo ben trentasei ore di immersione in condizioni difficilissime, e raggiunse tre giorni dopo l'arsenale di La Spezia.

    questi i fatti che riguardarono il sommergibile Ambra, ora vediamo che cosa successe agli uomini nel porto..
    Tra le dieci e le undici gli uomini Gamma uscirono diretti verso i loro obbiettivi circa mezz'ora dopo furono seguiti dai 3 mezzi SLC..
    dei SLC soltanto uno riuscì a piazzare le cariche sotto due navi, mentre 5 Gamma ne attaccarono altre due/tre..quattro operatori rinunciarono all'attacco..uno, purtroppo si consegnò subito al nemico (nota dolente e umiliante)..facendo in questo modo scoprire tutti gli altri..in poche parole furono tutti catturati..

    furono affondati e danneggiati 22.100 tonnellate di naviglio..in tutto 5 navi. per questa impresa Arillo fu decorato con Medaglia d'Oro al Valor Militare.

    questa è solo una Storia..se vogliamo a lieto fine..(logicamente per noi), ma molte sono le storie con un amaro finale..troppe.

    spero di avervi fatto cosa gradita..sono moltissime le "chicche" ke riserva questo argomento..

    ciao
    digjo
    Ciao
    digjo

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,678
    Ottimo lavoro.
    Non posso non quotare il tuo impegno,ogni qualvolta ne avrai voglia,raccontaci pure qualche storia come questa,non avrai nessun ostracismo ma solo tanta gratitudine[ciao2]

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    Citazione Originariamente Scritto da MULON

    Ottimo lavoro.
    Non posso non quotare il tuo impegno,ogni qualvolta ne avrai voglia,raccontaci pure qualche storia come questa,non avrai nessun ostracismo ma solo tanta gratitudine[ciao2]
    grazie Mulon..

    ciao
    digjo
    Ciao
    digjo

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,298
    Bel lavoro digjo, la storia della decima è tra le mie preferite, tra i vari mi è piaciuto molto il libro di J.V.Borghese - Decima Flottiglia MAS, dove si racconta anche questo episodio del comandante Mario Arillo, e pure quello di Mario Bordogna - Junio Valerio Borghese e la X^ lottiglia MAS, li conosci?
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,678
    Citazione Originariamente Scritto da digjo

    Citazione Originariamente Scritto da MULON

    Ottimo lavoro.
    Non posso non quotare il tuo impegno,ogni qualvolta ne avrai voglia,raccontaci pure qualche storia come questa,non avrai nessun ostracismo ma solo tanta gratitudine[ciao2]
    grazie Mulon..

    ciao
    digjo
    Ma grazie a te[]

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,635
    Purtroppo certi atti di valore sono conosciuti solo in una ristretta cerchia di appassionati. Molti storici di quelli ufficiali non hanno mai voluto interessarsi a certi fatti solo perchè il protagonista, od i protagonisti, ha successivamente parteggiato per la parte sbagliata: come se gli atti degni di medaglia lo fossero solo se seguiti da una vita senza errori. Per questo mi chiedo quanti sanno chi era e cosa ha fatto il comandante Arillo.
    (Lo so, non riesco ad evitare la mia solita nota polemica....) Ciao
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,678
    Lo so, non riesco ad evitare la mia solita nota polemica

    Hehe,nessun problema,basta che resti fine a se stessa[self]

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611
    Ciao digjo bel racconto, ottimo lavoro.
    [ciao2]
    luciano

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    Citazione Originariamente Scritto da silent brother

    Bel lavoro digjo, la storia della decima è tra le mie preferite, tra i vari mi è piaciuto molto il libro di J.V.Borghese - Decima Flottiglia MAS, dove si racconta anche questo episodio del comandante Mario Arillo, e pure quello di Mario Bordogna - Junio Valerio Borghese e la X^ lottiglia MAS, li conosci?
    grazie..anche agli altri..
    si conosco parecchiotto della X mas..
    ultimamente ho letto anche "andando a Buscar per mare con la X"
    il racconto di colui che nel dopoguerra divenne un dirigente del partito comunista..ma durante il conflitto si trovò coinvolto nelle operazioni di questa unità* e fu "amico" e referente di J.V. Borghese!..molto carino il libro, semplice apolitico..e un parere dell'altra sponda!

    tornando a noi ed anche a quello che diceva Kanister relativamente al fatto che determinati fatti storici (imprese) fossero passati sottosilenzio per una questione di prudenza storico/politica..concordo pienamente!!
    però è anche vero che ad esempio nel libro, per me fondamentale ,della guerra sottomarina in Italia quello scritto da Giorgerini ..che stimo molto e che fa un'analisi proprio di questo problema a distanza di anni dagli avvenimenti, c'è un interesse ad abbattere definitivamente queste contrapposizioni di pensiero..ke poi, nella realtà* esistono solo tra coloro che poco ci capiscono di questo o quel fatto, ma parlano solo per sentito dire e senza una conoscenza reale dei fatti..il fatto che "Marinai" che si trovarono ad affrontare la stessa guerra in schieramenti diversi e che tutt'oggi i pochi rimasti si stimino oltremodo la dice lunga su chi spesso utilizza soltanto "ciò ke di male" fece una determinata unità* combattente..(nel caso della decima..lotta antipartigiana).

    temevo non ci fosse troppo interesse invece mi trovo sollevato da questo dibattito e porterò presto nuove discussioni..

    in ultimo, e vi dirò in seguito le percentuali, cosa fondamentale per la guerra sottomarina fu l'apporto dato dalla Decima Flottiglia Mas alle operazioni nel Mediterraneo..a livello di marineria mondiale fu l'unica con "l'operazione di Alessandria" ad incidere in numero di navi affondate e "sfrontatezza" in una sola azione nel contesto belligerante dell'epoca!

    ma non fu tutto rose e fiori (il caso "BARBARIGO")..
    ps. grazie Luc
    ciao
    digjo
    Ciao
    digjo

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022
    Interessante racconto, ottimo lavoro digjo. [ciao2]

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato