Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

Discussione: armi corte d'ordinanza per il REI nella WWI

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    armi corte d'ordinanza per il REI nella WWI

    Oltre alle solite mod 1889, in tutte le varianti (comprese le forme "ibride" con carrozzeria della 74 e meccanica della 89)

    Immagine:

    45,6 KB

    ed a queste


    Immagine:

    88,01 KB



    Immagine:

    79,49 KB


    Immagine:

    71,91 KB


    Immagine:

    85,37 KB

    Immagine:

    73,64 KB

    Immagine:

    65,57 KB

    Immagine:

    96,67 KB



    Immagine:

    79,47 KB



    Immagine:

    87,48 KB


    ..vi risulta ne siano state usate altre?[:0]

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Rimini
    Messaggi
    2,599
    .....ahimè manca solo la Mauser 1899, alias Marina, e forse qualche brutta automatica spagnola........... complimenti!!!!!
    cerco e scambio wehrpass linea Gotica adriatica

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275
    ehm il titolo del post era .."corte ...per il REI" cosa che escludeva appunto la marina[][]
    in realtà* volevo sapere se qualcuno sa di un effettivo uso delle cosidette Ruby da parte dell'esecito italiano. Sul " brutte" riferito a queste armi, concordo fino ad un certo punto ma non erano poi malaccio. Certo che paragonate a Mauser e Luger..[] Erano degli umili attrezzi da sparo che a seconda del fabbricante non erano poi così male; ne ho un paio (di cui una fatta dalla Astra bellina). Se a qualcuno interessa posso postare le foto[8D]

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    QUELL'"HEM" MI PREOCCUPA, A PRESCINDERE DAL TITOLO DEL POST, TI CONSENTO UNA DIVAGAZIONE,,SEMPRE CHE SI TRATTI DELLA MAUSER MARINA, VAI VAI PURE FUORI TEMA.

    PER QUANTO RIGUARDA LE RUBI SO PER CERTO CHE SONO STATE UTILIZZATE QUALI ORDINANZE
    DEL RE SE, RIESCO A RITROVARE QUALCHE ARTICOLO TE LO MANDO.

    DELIZIACI .............. ti saluto, Savoia1948
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    274
    molto belle! una curiosità*, mi puoi dare qualche informazione in piu su la pistola m910? mi interessa molto perchè su tale arma non so nulla! grazie mille!
    ciao
    dario

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Allora Oscar, cercherò di integrare questo Topic con ciò che forse ancora manca per completare l'aspetto delle corte Italiane della WW1

    La Marina, o C/96 modello 1899 flat side, prodotta in 5.011 esemplari complessivi per la Regia Marina Italiana, motivo di orgoglio in quanto rappresenta la prima ordinanza automatica della storia militare del mondo (escludendo un piccolo lotto di "cone hammer" per la Turchia nel 1898 che se pur ordinate per le gerarchie militari non era un'ordinanza in senso stretto) ecco le immagini:

    Immagine:

    35,01 KB

    Immagine:

    35,59 KB

    Immagine:

    14,82 KB

    Immagine:

    14,6 KB

    La Beretta 1915 in calibro 9 glisenti, la prima pistola automatica Beretta in tutta la storia centenaria di questa prestigiosa casa di Brescia, prodotta ad inizio produzione in circa 15.000 esemplari complessivi e sostituita in produzione nel 1917 (per motivi economici e pratici) dalla modello 15 in calibro 7,65 che sembra la stessa ridotta in scala 1/2, quest'ultimo modello in 7,65 prodotto in circa 70.000 esemplari fino al 1920:

    Immagine:

    37,4 KB

    Immagine:

    40 KB

    Immagine:

    50,13 KB

    Il raro modello 1888 - revolver transizionale tra la Chamelot Delvigne mod. 1874 e la 1889 meglio conosciuta come "Bodeo". Questa non è un 74 accorciato è un modello autonomo prodotto nel solo anno 1888 e sostituito in produzione dalla Bodeo:

    Immagine:

    36,51 KB

    Immagine:

    37,08 KB

    La pistola lanciarazzi modello 1900 sistema Very

    Immagine:

    53,6 KB

    La rara pistola lanciarazzi modello "Savoia" brevetto F. Tettoni prodotta nel 1917 dalla Toschi Castelli Brescia (purtroppo senza guanciole)

    Immagine:

    39,42 KB

    La pistola di rincalzo Spagnola "Ruby" meglio conosciuta come Astra mod. 1915

    Immagine:

    43,79 KB

    Concludo questo post con una Bodeo 89 prodotta in Spagna ed importata dalla ditta Scolari di Roma per il R.E.I. con fondina

    Immagine:

    48,09 KB

    In ultimo una 1910 con fondina

    Immagine:

    39,22 KB

    Cordialità* []
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ......ORA POSSO ADDORMENTARMI SERENO E FELICE. GRAZIE AMICI E.....COMPLIMENTI.
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275
    Lo " ehm" riguardava essenzialemnte l'argomento del post, che escludeva la Marina dall'elenco e poi perché non volevo aprire una ferita mai rimarginata. In effetti do la caccia alla Flat Side da anni e l'ho mancata per un pelo un paio di volte
    (e conosco un collezionista che ne ha...5 [!][!] ).
    Molto bella la tua, Walzorzi!!!Che numero di matricola ha fra 1 e 5000?.Pure bella é la Beretta in 9 Glisenti (anni fa si trovavano ma tutte con la canna ritubata perchè, come ben sai, grazie alla italica burocrazia era considerata da guerra).
    Sul discorso di quello che definisci mod. 1888 avrei qualche dubbio: in effetti non ne trovo tracce nel Bartocci, mentre proprio su questo testo si parla di una mod 74 corta che, oltre avere ovviamente
    la canna più corta, era caratterizzata dall'avere i numeri di matricola impressi sotto il canale dell'espulsore sul lato destro, come appunto ha anche quella che io avevo definito " ibrida" pensando ad un utilizzo di parti della 74 corta. Francamente avevo pensato ad un modello di transizione verso la Bodeo non credendo che avesse assunto la dignità* di modello a sé stante. Questa mia convinzione era stata rafforzata da un articolo letto anni fa su, mi pare Diana. D'altra parte la 74 corta risultava ancora prodotta nel 89.
    Questione di lana caprina? forse ma il bello dell'oplogia é questo
    Per la cronaca: ho una fondina in cui sta perfettamente la 89 ma che non ha la chiusura a passante ma un bottoncino: chi ne sa qualcosa?
    Per le Ruby resta la questione del sapere con certezza se siano state usate dal R.E.I. per cui attendo con ansia gli articoli di Savoia 48[][]

    Per Dario: la 1910 progettata da Abiel Bethel Revelli (lo stesso della "pernacchia" di Villar Perosa)nata in 7,65 para poi convertita al 9 Glisenti dimensionalmente sovrapponibile al 9 para ma reso più anemico per essere digerito dal meccanismo della pistola che pare non fosse un mostro di solidità*. Ultima modifica volta a semplificare e rendere più affidabile il progetto con la conversone di alcune molle a v in molle a spirale la Brixia 1912.
    Per concludere e per farmi perdonare lo sproloquio, le immagini di una variante abbastanza rara (pare) della 1889: la versione della Finanza, priva del sistema Abadie


    Immagine:

    69,83 KB

    Immagine:

    64,94 KB

    Immagine:

    89,65 KB

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    Per oscar, ma chiaramente anche per gli altri amici, il Modello per la Guardia di
    finanza, ha funzioni solo in doppia azione oppure tale condizione debbo attribuirla ad un difetto della mia ? SALUTE A VOI SAVOIA1948
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    In parte hai ragione Oscar, i più autorevoli dei sacri testi la riportano come modello 1874 corto con la precisazione che alcune furono ottenute per accorciamento della 74 lunga (vedi esemplari con il ponticello) altre furono prodotte ex novo in modello corto (vedi quelle con grilletto snodato) solo per queste ultime, senza assumere una denominazione di modello autonomo, si precisa che furono prodotte NEL SOLO ANNO 1888 e quindi subito sostituite in produzione dalla "nuova" Mod. 1889 Bodeo. L'accorciamento della 1874 diversamente continuò anche negli anni successivi su buoni ritmi ritenendo così di uniformarla e riciclarla al fianco della 1889.

    La matricola della mia Mauser C/96 mod. 1899 della Marina Italiana è 1933 di 5000

    Posto quindi la foto di una Bodeo 89 tipo "B" prodotta dall'arsenale di Brescia nel 1890 anch'essa priva di sistema Abadie.

    Immagine:

    52,98*KB

    Immagine:

    62,56*KB1
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato