Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: Arsenale in Canonica

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Toscana ( Gotenstellung ) Mugello
    Messaggi
    4,175

    Arsenale in Canonica

    [II][II][II] Cè qualcuno che le vuole?
    http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net ... ento.shtml

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Mi metto in fila per una Luger[ad]

  3. #3
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858
    Mio Dio .... anche un bel mauserozzo andrebbe bene....
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  4. #4
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022
    Alla faccia del Parroco.. [II]
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Certo che quel parroco non assomiglia al celebre DON CAMILLO!![:136][:136]
    [ciao2]Gianfranco
    Gianfranco

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022
    Io conosco perfettamente questa vicenda perchè abito a pochi chilometri da lì, mi è stato detto che le armi erano state requisite dai carabinieri dopo la morte del prete che le possedeva. Invece a quanto pare non è vero, molto bene [][]. Se quel parroco non le vuole, potrei prenderle io anche oggi stesso. Andrò ad informarmi []

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Non si può leggere un'articolo del genere e rimanere zitti. Il tono scandalistico e disinformato è tipico di chi tratta argomenti senza conoscere quello di cui parla, e non ne è nemmeno interessato, ma mira solo al sensazionalismo. Un'altra perla da aggiungere alla collana delle caz...e. Perchè come si può credere che il precedente parroco andasse a denunciare le armi senza titolo per le medesime e le autorità* non dicessero niente.
    Ma secondo voi Carabinieri e Polizia sono composti da deficenti che accettano situazioni simili? Naturalmente un accento al famigerato kala ci stà* bene e scatena i giusti pruriti nei lettori facendo passare un'articolo simile per giornalismo ed il povero prete vessato per un'eroe.
    Con tutta probabilità* si tratta di un museo, come detto anche nell'articolo che si vuole fare passare per la solita santabarbara.
    Però essendo in vicino a Bologna non è che il vecchio prete si chiamava Don Camillo?
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022
    Ti sbagli di grosso, non c'è nessun museo, il prete morto le deteneva regolarmente ed è tutto vero. Quello che mi chiedo, è come mai siano ancora lì e nessuno se le sia già* portate via. Comunque siccome non mi fido dei giornali uno di questi giorni andrò ad informarmi, perchè secondo me le cose non stanno proprio così, vedremo...

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Citazione Originariamente Scritto da Fabio 90

    Ti sbagli di grosso, non c'è nessun museo, il prete morto le deteneva regolarmente ed è tutto vero. Quello che mi chiedo, è come mai siano ancora lì e nessuno se le sia già* portate via. Comunque siccome non mi fido dei giornali uno di questi giorni andrò ad informarmi, perchè secondo me le cose non stanno proprio così, vedremo...
    Sono proprio contento di sbagliarmi allora la sola spiegazione è quella legata ai termini della licenza di collezione e di qui l'inamovibilità* della stessa.
    Probabilmente il vecchio parroco ha degli eredi e la collezione avendo evidentemente un valore non può essere semplicemente inviata alla demolizione. Si parla di 580 pezzi, buona parte saranno fuffa ma se diamo un valore medio di 50 € a pezzo si arriva a 29000 €. Chi si assume il rischio di distruggere beni di cui gli eredi potrebbero chiedere conto?
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022
    Probabilmente si tratta di una collezione e ovviamente non può essere distrutta. Comunque è una faccenda molto strana e siccome sono molto interessato e abito a 5 minuti da lì, cercherò di saperne di più e vi terrò informati su ulteriori sviluppi.

    P.S. Ho già* una mezza idea di come stiano realmente le cose.
    [ciao2]

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •