Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Associazione Naz. Combattenti Forze Armate Regolari Guerra di liberazione

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Nei Secoli Fedele
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    313

    Associazione Naz. Combattenti Forze Armate Regolari Guerra di liberazione

    L’ANCFARGL, esprime i reduci dei quattro Gruppi di combattimento (Cremona, Friuli, Legnano, Folgore), più due di riserva logistica (Mantova, Piceno), sulla base dei quali – a partire dal 31 luglio 1944 – si è ricostituito l’esercito italiano. Equipaggiati, armati e inquadrati nell’esercito inglese, i Gruppi di combattimento hanno partecipato alle azioni militari sulla Linea Gotica e alla liberazione delle grandi città d’Italia. La sezione di Roma Capitale si onora di essere intitolata a “Salvo D’Acquisto”, vicebrigadiere dell’Arma dei Carabinieri, medaglia d’oro V.M. e a “Gastone Giacomini”, romano, capitano dell’88° Regg. fanteria del Gruppo di combattimento Friuli, medaglia d’oro V.M..S’intende recuperare la memoria storica dei prigionieri di guerra italiani e dei militari di tutte le armi, dal 1° raggr. motorizzato al Corpo Italiano di Liberazione, alle Divisioni Ausiliarie e ai Gruppi di combattimento. All’ indomani dell’ 8 settembre 1943, ben 530.000 militari costituirono il nucleo dello schieramento operativo combattente al fianco degli Alleati. Migliaia di militari “sbandati” scelsero di aderire nelle formazioni partigiane. 640.000 furono i prigionieri italiani che, rifiutando il giuramento alla RSI, vennero internati nei campi nazisti.

    (Wikipedia)
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    " Usi obbedir tacendo e tacendo morir....."

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato