Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 24

Discussione: Banda Musicale Carabinieri ATLANTIC; per Furiere Maggiore

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    Gli Atlantic... allora mi pensavo già grande e li snobbavo...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di tonle
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,178
    maledetta nostalgia canaglia ... confermo LONE STAR anche i miei venduti coloratissimi in buste trasparenti negli anni '60 (acquistati dai miei fratelli). Ho recuperato l'anno scorso tutti gli Airfix, Atlantic, Matchbox ed ESCI con la scusa di far giocare mio figlio ... stampati i cataloghi li ho imbustati tutti e catalogati ... inutile dire che il povero bimbo è rimasto a bocca asciutta ... invio link di siti fantastici sui soldatini ... mi avete fatto piangere dalla commozione.


    Produzione
    http://www.atlanticplus.eu/airfix.htm
    Military Series 1973-76
    Plastic Soldier Review - Manufacturers List
    http://www.atlanticplus.eu/
    http://viaggionellatlantic.wordpress.com/primo-volume/#
    "se dan da bere al soldato, è per fregarlo o perchè è già spacciato ..." (Arturo Pérez Reverte, Il ponte degli assassini)

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    235
    Dall'analisi della confezione Banda Carabinieri d'Italia dell'ATLANTIC, ammiccante come tutte le scatole che contenevano quei soldatini (sia le scatolette da 100 e 450 lire della serie HO che quelle da 100 e 1.000 lire della serie 1:32-1:35), si rilevano buoni elementi della realtà come gli specifici alamari dei musicisti ma anche qualche incongruità come il pennacchio rossoazzurro anzichè biancorosso. Nella tavola posteriore raffigurante i soldatini rilevano altresì molte discrepanze come il musicista con taburo grancassa anzichè il tamburino ritmico, quello con la cornetta in luogo del flauto traverso e del saxsofono (?) al posto del trombone.
    Riguardo il contenuto delle confezioni va detto che inizialmente le scatole grandi scala 1:32-1:35 da 1.000 lire avevano un numero diverso di pezzi e soggetti secondo le tematiche ed erano specificatamente indicate in un ritaglio in basso a sinistra. Come ha rilevato FURIERE MAGGIORE, la confezione relativa a "Banda Carabinieri d'Italia" era composto da 24 pezzi ovvero quattro serie dei cinque soggetti più il cavallo. Il contenuto della sua effettivamente difetta dei tre musicisti indicati che forse, nel frattempo, sono andati in pensione.
    Ancora, dall'analisi della sua confezione, credo si tratti di una produzione successiva quella l'iniziale posto che nell'elenco vengono già citati Aviatori e mezzi, Marinai e Mezzi e, soprattutto, Truppe da sbarco-San Marco".
    L'approccio al mercato dell'Atlantic avvenne con la presentazione in tutti i formati di Bersaglieri, Alpini, Carabinieri e Polizia, Paracadutisti, Banda Carabinieri e Sommozzatori e mezzi. Sul retro delle confezioni veniva proposto anche l'Aviazione e la Marina come "di prossima realizzazione".
    Non ricordo se fosse citato anche il San Marco.
    Di sicuro, poco tempo dopo la massiccia campagna pubblicitaria per la presentazione dei prodotti e la loro contemporanea messa in vendita, la proposta fu ampliata con i Marinai e le truppe dell'Arma azzurra.
    Nella serie HO esisteva la confezione "Marinai d'Italia" e la confezione "Marinai d'Italia - mezzi" nonchè la confezione "Aviatori d'Italia" e "Aviatori d'Italia - Mezzi".
    Non ricordo se la distinzione esistesse anche per la serie in 1:32-1:35 in scatola grande.
    La confezione "Truppe da sbarco San Marco" invece fu di gran lunga successiva alle precedenti ed avvenne per rinnovare l'interesse della produzione che stava vivendo un momento di rilassamento.
    Di sicuro, prima di questa, ci fu la presentazione dei mezzi corrazzati in scala HO che, nella prima commercializzazione, erano proposti in due per confezione e ben bresto ridotti a solo uno senza però variare il prezzo d'acquisto.
    Quasi contemporaneamente, l'Atlantic presentò le confezioni della Fanteria che, nella serie HO erano così distinte:
    Fanteria d'Italia;
    Jeep Comando;
    Mortaisti e mitraglieri;
    Artiglieria campale.
    Io non ho ricordi della commercializzazione del San Marco nella scatola con livrea originaria anche se non escludo ci sia stata. Sarei però propenso ad escludere analoghe confezioni per la serie fanteria che ricordo invece per la successiva definita "Minimodellista".

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    I Lone Star hanno la base piatta... sono Britains.
    O no? Un aiuto viene dalal perfida Albione.
    In 1954, Britains acquired rival manufacturer Herald and its greatest designer, Roy Selwyn Smith, who would create popular series of historic figures, like the dramatic “Knights of Agincourt” in all their armored splendor. Herald was known for its meticulous plastic figurines, and Britains would continue to use the Herald name through the 1980s.


    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    Quindi è corretto dire che la ditta che li produceva era la Birtans, ma la mamma era la Herald...
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    235
    Citazione Originariamente Scritto da kleiner pal Visualizza Messaggio
    I Lone Star hanno la base piatta...
    Ho preso al volo alcuni soggetti LONE STAR ed è vero: hanno il piedistallo piatto plurilatero irregolare.

    Citazione Originariamente Scritto da kleiner pal Visualizza Messaggio
    ...In 1954, Britains acquired rival manufacturer Herald and its greatest designer, Roy Selwyn Smith, who would create popular series of historic figures, like the dramatic “Knights of Agincourt” in all their armored splendor. Herald was known for its meticulous plastic figurines, and Britains would continue to use the Herald name through the 1980s.
    ... ohhh yes !!!

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    235
    Citazione Originariamente Scritto da kleiner pal Visualizza Messaggio
    Quindi è corretto dire che la ditta che li produceva era la Birtans, ma la mamma era la Herald...
    E' una circostanza tipica:
    noi italiani abbiamo apprezzato i Luois Marx perchè riprodotti dalla Canè.
    E tanti soggetti prodotti da ditte affermate sono stati pedissequamente ripresi da ditte altrettanto note: basti pensare ai Panzergrenadieren Atlantic in cui troviamo l'ufficiale, il granatiere, lla German Infantry Airfix
    Il fatto che negli anni '70 le riproduzioni erano "ri-produzioni". Magari in formato più grande o più piccolo, a volte con piccoli particolari differenziati ma la qualità era la medesima.
    Oggi purtroppo il mercato è invaso da dozzinali copie malamente riprodotte e con innumerevoli difetti di stampaggio.

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    Ecco una breve storia degli Herald.

    WWII Plastic Toy Soldiers: Manufacturers - Britains Swoppets

    non aprite questo sito... il soldatino mannaro vi attende... di tutto di più.

    UK Khaki Infantry | Small Scale World
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    E, per la completezza, ecco i cloni in sala HO OO, sono della A Call To Arms.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    235
    Di questa serie, anche se non so assolutamente dire se sia la produzione originale o se siano pose modificate o mutuate in seguito magari dalle ditte che hanno clonato i soggetti principali, dovrebbero esiste dodici soggetti. Agli otto raffigurati vanno aggiunti:
    il fuciliere che striscia;
    lo specialista inginocchiato con bazooka;
    lo specialista con cercamine magnetico;
    lo specialista flammiere con lanciafiamme.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •