Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 38

Discussione: Bandenkampfabzeichen in Bronze II

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    446
    Citazione Originariamente Scritto da Drapponero

    Grazie a tutti.
    Rispondo per punti.

    @ Axel: la questione non e' tanto il prezzo ma trovarne uno buono. I pezzi buoni non si trovano. Si calcola che non ne siano stati distribuiti piu' di 2000.
    Immaginavo . Grazie per avermi tolto la curiosità* . Salvo insperate botte di fortuna che mi consentirebbero di avere a disposizione più tempo e maggiori quantità* di vile pecunia temo che continuerò ad esser forzatamente fedele al mio primo amore : le armi ex ord. ... La militaria ha un fascino tutto suo, indubbiamente, ed altrettanto indubbiamente necessita di molto studio se non si vuole suicidarsi...
    Grazie ancora.
    axel 1899

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234
    La similitudine fra la daga e la spada di Longino è molto affascinante ma per me errata per due ordini di motivi. Ovviamente sono pareri da ricercatore dilettante...
    Il primo è un motivo di ordine temporale. La simbologia della spada e dei serpenti/idra (la ruota solare è stata aggiunta successivamente) è presente nella grafica tedesca (e non solo tedesca) ben prima del sorgere del nazionalsocialismo. Nel prossimo numero di Milites saranno riportati alcuni esempi esplicativi di questo fatto.
    Il secondo motivo è più politico.
    Nella lettura del distintivo equiparare la daga alla spada equivale a paragonare il malefico serpente al corpo di Cristo.
    Ora, perchè fare questo affronto ai cattolici di destra che partecipavano alla guerra contro il bolscevismo? Sul fronte orientale non c'erano solo esoterici nazisti, c'erano anche gli spagnoli, i francesi, senza dimenticare i cattolicissimi bavaresi.


    P.s.: interessante anche l'incazzarsi come un vitello d'oro. Com'è un vitello d'oro incazzato? Il vitello d'oro non stava bel tranquillo e pasciuto a farsi adorare?
    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

  3. #23
    Banned
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    490
    ciao flombardi, scusami, ma non sono daccordo con le tue conclusioni:
    1) il motivo temporale non sussiste...le origini del nazionalsocialismo risalgono a molto prima dell'avvento al potere. la quasi totalità* dei simboli usati dai nazisti è antecedente al terzo reich: teschio, rune, svastica/ruota solare, foglie di quercia, aquile, ecc...se osservi il logo della Thule gesellshaft, la nota setta che in qualche modo fu la culla di un certo tipo di nazismo, c'era esattamente una spada molto simile a questa, oltre che ad una una ruota solare. identificare l'estetica nazista senza scorrere indietro nel tempo (e per quanto mi rigurada fino ai popoli assiro/sumeri) corrisponde anon comprenderne la globalità* del significato. il fatto che esistesse precedentemente questo tipo di iconografia non è un dato contrario, visto che comunque è un parto di una certa ideologia pagan/volkisch/pangermanica, pre-esistente al nazismo.
    2) non capisco perchè tu equipari il serpente con gesù...la lettura che do io è che proprio attraverso la spada sacra, simbolo del bene (non dimentichiamoci che per gli esageti nazisti gesù era un ariano), si combatte il male, i serpenti...in altri distintivi troviamo l'aquila (simbolo del regno) che germisce i serpenti, proprio per lo stesso motivo...i serpenti sono sempre stati associati ai nemici del nazismo...perfino goering a norimberga parlo di estirpare i serpenti dal seno della germania. in questo caso, il simbolismo bene/male mi pare evidente. e cmq non starei a preoccuparmi di come i nazisti cercavano di tener buoni i cattolici...ricordiamoci che il piano ultimo di hitler era estirpare il cristinesimo, soppiantandolo con una nuova forma di paganesimo. negli anni quaranta la sovrapposizione tra feste cristiane e feste nazionalsocialiste era già* una realtà*...nei testi dell'epoca il famoso weihnacht era già* diventato jule...negli ultimi attimi del reich già* preti e suore avevano cominciato a prendere la strada di dachau...pensare ad hitler che tiene buona la componente cristiana ha senso negli anni trenta, dove c'erano addirittura i deutsche christiens, ma negli anni quaranta i piani avevano già* mostrato il loro vero fine.
    saluti, fabio

  4. #24
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Citazione Originariamente Scritto da REV.STONE

    noto che la simbologia nazionalsocialista prendesse a piene mani (e non mi stupirei che altro non fosse che una loro creatura) da quella massonica.
    Salve,
    non sono d'accordo con quanto scrive REV.STONE bisogna creare
    un distinguo ben preciso tra la simbologia massonica e quella
    Nazionalsocialista. Nel libro Bevor Hitler kam (Prima che Hitler
    venisse)di Rudolf von Sebbottendorff ed. ARKTOS 1987 vengono chiariti alcuni aspetti fondamentali della Societa di Thule e
    del suo interesse exoterico, la loggia massonica dei Dervishi Baktashl che von Sebbottendorff avrebbe fondato nel suo appartamento
    a Pera (Costantinopoli)traeva origine dai riti del Sufismo Turco e
    da questa setta dell'Anatolia, legata alla leggenda delle origini dei Giannizeri, strumento del dominio Ottomano nei balcani alla fine del Medioevo.
    La tradizione islamica massonica turca era quindi ispirata da
    concetti tradizionali diametralmente opposti a quelli giudaico
    massonici europei ed americani.
    Nel libro di Goodrick-Clarcke LE RADICI OCCULTE DEL NAZISMO
    Sugarco 1985 vengono azzardate delle teorie su cui molti
    studiosi(M.Dolcetta e G.Galli)hanno costruito delle ipotesi a mio
    modesto avviso non veritiere.
    IL simbolismo nordico delle SS viene spesso confuso e la pianta
    del castello di Wewelsburg somiglia alla lancia di Longino ma lo
    stesso fu' costruito a forma della runa Tyr (la freccia)
    e non pensando alla reliquia cristiana.
    un saluto
    Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  5. #25
    Banned
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    490
    quanto scrivi è corretto, ma il mio discorso è più arioso, visto che storicamente la tradizione islamica nasce dallo stesso crogiolo di civiltà* che diede vita anche al cristianesimo ed al giudaismo: i sumeri.
    tutte le civiltà* "moderne" naquero in quella culla naturale che è l'attuale iraq...giova pensare che il cristianesimo, l'ebraismo e l'islam siano nate tutte nella stessa zona...e si rifacciano tutte agli stessi concetti...
    allo stesso modo c'è motivo di credere che anche i caratteri runici siano una versione d'epoca successiva della scrittura cuneiforme. gli ariani, i popoli che si inserdiarono nel nord, come i celti, i vichinghi ecc...erano originariamente migrati dal medio oriente e dal caucaso.
    dal mio punto di vista non bisogna scambiare il concetto di framassoneria con quello attuale e "pubblico" delle logge massoniche, ma bisogna pensare ad un'elite la cui linea di sangue si protrae da millenni.
    è incredibile cosa scoprireste se verificaste i rapporti di parentela delle più grandi figure storiche degli ultimi secoli...specie durante la seconda guerra mondiale.
    per quanto riguarda wewelsburg, pareri degli studiosi a parte, ci sono delle piantine coi progetti di come sarebbe dovuto diventare il complesso finito (visionabili anche al museo se ci si reca a visitare il castello) e la lancia è addirittura citata e disegnata in più di una vista. un documento esposto reca anche il logo dell'ahnenherbe.
    poi, chiaramente ognuno ha i suoi pareri.
    fabio

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    234
    Reverendo, le mie non sono conclusioni, sono solo osservazioni superficiali. In definitiva quello che vorrei dire non è distante da quello che dici tu: la simbologia del Banden non è tipicamente ed esclusivamente nazista, ma riprende motivi presenti in tante altre culture e politiche. Il simbolo della Thule cui accenni, ma anche tanti esempi di provenienza diversa, sono proprio riportati nel prossimo articolo.
    Per quanto riguarda il rapporto nazismo-cristianesimo ritengo invece che, pur essendo la cancellazione del cristianesimo uno dei fini di AH, fosse ancora ben lontano dal poterlo iniziare.
    In definitiva anche lui doveva fare i conti con la politica: ancora durante la guerra il vescovo di Munster faceva fortissimi sermoni contro la Gestapo e l`eutanasia dei malati di mente, e nessuno potè permettersi di fargli niente.
    Credo che lo sterminio degli ebrei avvenne anche grazie alla complicità* e al silenzio di tanti cattolici; ma se Hitler si fosse realmente diretto contro la Chiesa tutta l`Europa si sarebbe rivoltata e avrebbe spento il nazismo in un batter d`occhi. E lui questo lo sapeva.
    Contrairement a beaucoup, entre la graisse d’armes et la vaseline, je préfère la graisse d’armes

  7. #27
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Citazione Originariamente Scritto da REV.STONE

    .
    per quanto riguarda wewelsburg, pareri degli studiosi a parte, ci sono delle piantine coi progetti di come sarebbe dovuto diventare il complesso finito (visionabili anche al museo se ci si reca a visitare il castello) e la lancia è addirittura citata e disegnata in più di una vista. un documento esposto reca anche il logo dell'ahnenherbe.
    Salve,
    Sull' ipotesi (di alcuni studiosi) della pianta del castello
    di Wewelsburg a forma di lancia di Longino si veda
    il libro di M. Polia LE RUNE E I SIMBOLI ed. IL CERCHIO 1983
    pag 96-97 dove chiaramente viene svelato il significato della
    runa di Tyr.
    Runa TEIWAZ:
    Runa del dio Tyr (dio della guerra e del diritto) rappresenta
    l'ordine solare che prevale sulle forze del caos, per la forma
    ricorda la lancia.
    Quindi chiaro simbolismo nordico pagano nessun teorema alla
    Indiana Jones....
    un saluto
    Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Marche
    Messaggi
    145
    Parzialmente Quex perchè la runa Tyr non presenta i lati concavi come la pianta del castello.
    La freccia a lati concavi ha un simbolismo esoterico... e non credo che il progetto del castello ricalchi casualmente questo simbolismo più raffinato di una "banale" runa Tyr.

    Secondo me i misteri nascosti dietro wewelsburg, la foresta e i progetti sono discretamente complessi.
    Poi potrebbe non essere la lancia... ma di sicuro non è solo un banale e scontato riferimento alla runa.
    Modesto parere basato su un ragionamento personale sul nazionalsocialismo.

    Una considerazione: credo che la conversazione, al massimo da spostare in altro post perchè limita un po' lo spazio a quello SPETTACOLO di badenkampf (che qualifica moltissimo questo forum) sia doverosa. si sta parlando dei significati possibili di un distintivo... non di paperino.
    Saluti!

    Mauro/Viva Giulio

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Puglia
    Messaggi
    432
    Citazione Originariamente Scritto da Drapponero


    Stiamo andando assolutamente fuori tema, Francesco si incazzera' come un Vitello d'Oro.
    VITELLO D'ORO??!! definizione alquanto strana ma mi è piaciuta.
    Comunque ritengo l'argomento assolutamente inerente al topic....mica si stà* parlando di politica!! anzi trovo che la discussione che state portando avanti sia utile e conferma il grande livello di tutto il Forum!COMPLIMENTI!!

    Francesco

  10. #30
    Banned
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    490
    x FLOMBARDI: aspetto con ansia di leggere il tuo studio. vorrei sottolineare però che per cancellare una cultura ( o come in questo caso un areligione secolarizzata) non è necessario lo scontro frontale, la persecuzione ecc...è più facile e utile l'assimilamento (lo stess gioco che il cristianesimo fece col paganesimo, assorbendone miti e festività*)...e credo che il nazismo si muovesse in questa direzione molto agevolmente.

    x QUEX: l'autore che citi, lungi dall'aver la verità* assoluta in tasca, ha compiuto uno studio a mio avviso un pò "fazioso" e anche un pò "new age". me lo porti a riferimento per confermare la tua tesi sulla runa tyr, ma trovo che non confermi altro (e male) che la sua teoria...la tua conclusione "Quindi chiaro simbolismo nordico pagano nessun teorema alla Indiana Jones...." mi sembra un pochetto arrogante e poco aperta alla discussione. me ne dispiaccio...e comunque Indiana Jones è molto più vicino a certe verità* che non le posizioni della storigrafia ufficiale.
    del resto ero arrivato alle tue stesse conclusioni qualche anno fa, ma proseguendo con gli studi ho cambiato di molto la mia visuale sulla reale origine della mistica nazionalsocialista, predatandone di molto i natali.

    ricordo a chi volesse approfondire che ho fornito qualche titolo facile nel topic "cronometro SS".
    saluti, fabio

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato