Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 23 di 23

Discussione: Baschi inglesi per gli italiani

  1. #21
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    Giulio:

    sentite un ultimo dubbio come mai una ditta inglese ???(kangol)
    ... si tratta di baschi fuori ordinanza acquistati privatamente in quanto quelli che passava l'amministrazione (quello da capitano) in testa rimaneva a forma di "pizza" ovvero di "disco volante" e non era elegante.

    Quando sarai ufficiale anche tu ti accorgerai che i Kangol sono più "fighi" [8D][8D][8D]

    Un caro saluto

    Fante 71 [][][]
    E' la somma che fa il totale.

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    289

    Re: nuovo acquisto!! baschi inglesi esercito del sud!

    Leggo solo ora questa discussione ma fra problemi gravi al computer ed impossibilità* di seguire il forum per vari motivi non riesco proprio ad essere aggiornato e tempestivo.
    Intanto farei una premessa sull`uso del basco nell`Esercito italiano.
    Nell`immediato secondo dopoguerra gli unici reparti ad avere il basco kaki erano quelli della divisione di fanteria "Folgore" (nata dalla trasformazione del omonimo Gruppo di Combattimento) nonché poco dopo il nucleo di paracadutisti che diede vita al Centro Militare di Paracadutismo.
    Ad eccezione dei reparti di Cavalleria e corazzati (Lagunari compresi) che ricevettero il basco nero, tutto il resto dell`Esercito portava la bustina.
    Verso la fine degli anni 50 il basco kaki fu concesso anche ai neo costituiti Reparti Esploranti Divisionali (poi Battaglioni Esploranti Divisionali) su base fanteria nonché alle prime compagnie meccanizzate assegnate ai reggimenti di fanteria.
    Ad esempio il 114° rgt.fanteria Mantova nel 1960 e dintorni aveva tre battaglioni fanteria con la bustina e la compagnia meccanizzata reggimentale con il basco kaki.
    La distribuzione del basco kaki a tutte le unità* dell`Esercito iniziò invece verso la metà* degli anni 60 pur se in coabitazione per lungo tempo con la bustina (in sostanza alle reclute venivano dati ambedue i capi onde smaltire le giacenze di magazzino).
    Per regolamento il basco kaki dei reparti della divisione Folgore era "copricapo speciale" (quindi come il basco nero od il cappello alpino) e si differenziava dagli altri baschi per la presenza della "gala" sulla nuca, ovvero la fettuccia di stoffa che scorreva nell`orlatura in pelle e che fissata con doppio nodo doveva cadere con due tratti terminali di circa mm.9.
    Venendo ai due baschi illustrati, segnalo che il fregio per il 3° rgt. Artiglieria missili fu adottato nel 1964 in sostituzione del fregio dell`artiglieria pesante.
    Il 3° rgt.a. missili fu costituito a Brescia nel 1955 come 3° rgt. Artiglieria pesante, nel 1959 diventa 3° rgt. Art. pesante (missili) e nel 1961 3° rgt. Art. missili, via via che veniva equipaggiato con i missili Honest John ed ampliato nei gruppi che diventarono quattro nel 1962.
    L`unità* dipendente dalla 3^ Brigata Missili costituiva il reparto di "fuoco nucleare" del nostro Esercito ed aveva tre gruppi schierati nella pianura veneta (Portogruaro, Oderzo e Codognè) ed uno in Alto Adige (elvas presso Bressanone). Presso ogni gruppo era presente una compagnia fucilieri per la difesa delle postazioni di tiro ed un distaccamento U.S.Army per la manutenzione, conservazione e gestione delle testate nucleari assegnate.
    Questi tipi di basco con il fregio frontale rimasero in uso fino al 1972 allorchè fu adottato il basco kaki da portare con il fregio metallico sulla regione temporale sinistra (come oggi per intenderci), nel 1982 e dintorni il basco kaki fu sostituito presso tutti i reparti dal basco nero oggi in uso.

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    13

    Re: nuovo acquisto!! baschi inglesi esercito del sud!

    Citazione Originariamente Scritto da giulio
    ragazzi guardate qua!!!!!! due baschi dell'esercito del sud! risspettivamente da ten.col e da capitano!artiglieria campale(capitano) batterie a cavallo(ten.col.)confermate?avete altre info?grazie!


    Immagine:

    127,79Â*KB

    Immagine:

    124,31Â*KB

    Immagine:

    129,86Â*KB

    Immagine:

    129,44Â*KB

    Immagine:

    129,29Â*KB
    salve...penso che la risposta data da jolli sia quella più completa e corretta. Se non erro solo per i paracadutisti del regio esercito era previsto il basco g.v. poi utilizzato anche dai paracadutisti del c.d. esercito del Sud o cobelligerante....venne utilizzata dagli altri reparti la bustina che in linea di massima era sempre quella del vecchio R.E.. Il San Marco utilizzava invece il basco di colore nero con fregi della Marina. Prima dell'utilizzo del basco amaranto, i paracadutisti utilizzarono il basco di colore "diciamo" g.v., perchè si distingueva dal particolare verde che lo differenziava da quello bellico. Il kahi è stato utilizzato in effetti fino a pochi anni orsono. La marca inglese è semplicemente una delle tante ditte che aveva immesso sul mercato il suo prodotto....oggi vi sono vari tipi di basco, da quello spagnolo a quello canadese ai vari tipi di basco americano.....si definiscono i c.d. baschi fuori ordinanz, che sicuramente danno un'immagine più professionale del "pizzone" che viene definito d'ordinanza perchè è componente del vestiario che il neo arruolato riceve al reparto. Io personalmente possiedo un basco nero da Uff.le dei CC. utilizzato negli anni 50/60 di fabbricazione inglese marcato KANGOL. In più c'è da dire che i baschi inglesi bellici, non avevano alcuna rifinitura in cuoio o platica alla base del basco.... erano tutti di stoffa sul marrone, più che sul kahi. Concludo segnalando che il fregio di artiglieria venne utilizzato sul basco g.v. dopo l'8 settembre dall'artiglieria paracadutista anche se in linea di massima si continuò a mantenere il vecchio fregio della folgore.

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •