Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Battaglione ONORE E COMBATTIMENTO - Roma 1944

  1. #1
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502

    Battaglione ONORE E COMBATTIMENTO - Roma 1944

    Foto pubblicata sul Messaggero nel 1944 (data imprecisata) col titolo: "Le fasciste repubblicane del battaglione ONORE E COMBATTIMENTO in visita al Messaggero". E la seguente didascalia: "Una gradita visita hanno fatto ieri mattina al nostro giornale le donne fasciste repubblicane del Battaglione <<Onore e Combattimento>>. Le camerate, che quotidianamente svolgono nella nostra cittā un' opera altamente patriottica di assistenza ed incoraggiamento, sono state ricevute dal nostro Direttore ed hanno poi visitato la Redazione. Tra le ospiti del <<Messaggero>> erano le donne fasciste repubblicane Marcella Giovinellie Maria Destalis reduci dal fronte dopo una permanenza di circa due mesi sulla linea del fuoco ove hanno svolto la loro cameratesca opera di assistenza ai combattenti ed alle popoolazioni civili travolte nel turbine della guerra. Il nome di Marcella Destalis č noto ai romani per essere essa la figlia del Martire Destalis che fu crocifisso dai partigiani nella zona di Trieste il 4 ottobre dello scorso anno. La giovane camerata chiese di entrare a far parte del Battaglione "Onore e Combattimento" sin dalla sua costituzione".
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    "Chissā a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

  2. #2
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Questo reparto del quale ignoravo l' esistenza, sembra non far parte delle omologhe SAF (costituite in seguito) nelle quali forse confluė dopo la liberazione di Roma; sembra esser formato e gestito in autonomia dalla Federazione del PFR di Roma (le appartenenti sono definite donne fasciste repubblicane); forse ha qualche legame coi gruppi studenteschi "Onore e Combattimento", che formati nel '44 da ragazzi delle scuole medie e superiori avevano inizialmente compiti esclusivamente di propaganda, salvo poi confluire come corpo armato nell' ambito delle BBNN dopo la militarizzazione del partito voluta da Pavolini. Costoro conservarono perō un certo grado di autonomia dalle BBNN tanto che il loro capo Dott. Silvio Gay, ordinava specifici distintivi a una ditta milanese ancora ai primi di aprile '45 (fonte Uniformi & Armi). Di questo Btg. femminile non saprei cos' altro dire. Quanto alla foto, i volti di un paio delle ragazze sono familiari, in quanto effigiate successivamente in uniforme SAF. Tutte vestono gonna, basco e sahariana color g.v. con la camicia nera. ciō convaliderebbe la dipendenza dal partito. Tutte quelle in prima fila portano sul petto un distintivo metallico di colore rosso probabilmente con riferimenti a Roma (SPQR ? lupa?) circondato da un serto di foglie (quercia? alloro? entrambi come nei gladii delle FFAA ?). La prima a sx. porta la fascia da braccio con croce rossa del pers. sanitario. La prima a dx. un gladio al bavero (incongruo con la camicia nera ma forse era aggregata a un reparto militare italiano). Una di loro viene indicata come figlia del Martire Destalis. Chi sa qualcosa riguardo questo militare che sarebbe stato crocifisso dai partigiani a Trieste? Secondo il Messaggero il suo nome era "noto ai romani"...
    "Chissā a quale di questi alberi ci impiccheranno..."

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB č Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] č Attivato
  • Il codice [VIDEO] č Disattivato
  • Il codice HTML č Disattivato