Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 29

Discussione: Batteria B3 al Moncenisio

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Genova, Liguria
    Messaggi
    629
    Leon, mi sa che hai fatto consufione con i nomi! [Star] []
    "Quelle poche vestigia ci parlano della vita, e spesso della morte di uomini come noi, uomini che tra quei mattoni e quelle pietre trascorsero ore di fatica, di sconforto, di angoscia."
    Fortificazioni! Adoro le fortificazioni!

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Como
    Messaggi
    78
    Scusate ma nel "deposito" non ci sono serbatoi dell'acqua demoliti?

    occhio perchè se erano in cemento amianto quell'ambiente è saturo di fibre d'asbesto...
    entrare e camminarci intorno significa farsi il pieno per i prossimi anni...

    Il cemento amianto diventa pericoloso quando perde compattezza e si sfalda

    ciao
    Il tempo è denaro... ma il denaro non è tempo

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    81
    Basta evitare di sollevare un polverone, cosa piuttosto difficile in quegli ambienti solitamente molto umidi se non bagnati... I rottami dei serbatoi di eternit in ogni caso li ho sempre trovati molto compatti, rotti, ma i frammenti erano sodi e non friabili...
    Saluti. Roberto

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    roby65to
    Basta evitare di sollevare un polverone, cosa piuttosto difficile in quegli ambienti solitamente molto umidi se non bagnati... I rottami dei serbatoi di eternit in ogni caso li ho sempre trovati molto compatti, rotti, ma i frammenti erano sodi e non friabili...
    Concordo pienamente con quanto affermato.
    Non mi è mai successo di vedere sollevata della polvere all'interno delle fortificazioni,neanche inpresenza di correnti d'aria,peraltro abbastanza frequenti.
    [ciao2]Gianfranco
    Gianfranco

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    763
    In alcune opere è comunque meglio avere mascherina protettiva, soprattutto in quelle chiuse da tempo (es batteria b2 melmise)

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266
    Non l'avevo ancora visto, bel servizio. Sul fatto di asportare reperti sono combattuto in quanto qui non è come rubare in un museo. Ci sono leggi che dovrebbero preservare questi siti ma rimangono solo leggi inutili. Trovo molto più criticabile non fare niente per preservare queste opere che asportarne piccole parti.
    Ciao
    Andrea
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  7. #17
    Collaboratore
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Cicagna-Genova
    Messaggi
    871
    si, chiedo scusa per lo scambio involontario di nomi, ma il concetto resta lo stesso !!
    saluti a tutti e due
    [ciao2]
    socio del Coordinamento Ligure Studi Militari ( C.L.S.M. )

    della folgore l'impeto !

    imparate a rispettare le donne Guerrieri, nelle mani di una donna nasciamo e nelle mani di una donna moriamo !!!!!

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177
    ciao
    io credo che, piuttosto che lasciare queste cose là* a deteriorarsi e un giorno diventare irriconoscibili, sia meglio preservarle. Sicuramente stanno meglio a casa di un appasionato che in loco, o peggio in mano a qualcun altro. Soprattutto se l'appassionato collabora/gestisce/cerca di fare un museo.
    Comunque la bellezza di quei posti è indescrivibile, spero di riuscire a farmi un giro là*, un giorno.
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    172
    Concordo con la scelta di Matty di prendere quel poco lasciato dai recuperanti e/o dai vandali, per essere restaurato ed esposto al museo (Museo Militare del Bramafan - Bardonecchia).
    Sarebbe ora di finirla con l'illusione di credere ancora alle favole, ovvero di credere all'esistenza di persone rispettose dei luoghi e delle cose. Atti di vandalismo oramai condiscono quotidianamente le nostre giornate, anche in montagna, nelle fortificazioni e/o nei bunker. Dove arrivano le strade comode arrivano "cani e porci!" Solo in quote molto elevate qualcosa si salva, ma anche lì lo scempio è totale (leggi Chaberton). L'unica azione da compiere per salvaguardare il poco rimasto è asportare e collocare in un ambito museale, dove c'è la certezza delle conservazione e rispetto degl'oggetti.

    Saluti
    Domini

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    65

    Concordo con la scelta di Matty di prendere quel poco lasciato dai recuperanti e/o dai vandali, per essere restaurato ed esposto al museo (Museo Militare del Bramafan - Bardonecchia).
    L'intento è certamente buono, ci mancherebbe. Però la legge, almeno in Italia, è chiara: ogni oggetto che ha più di 60 anni e viene ritrovato sepolto nel terreno o all'interno di un manufatto costruito dall'uomo (anche lui che ha più di 60 anni) è di interesse storico-archeologico e deve essere segnalato entro 24 ore all'autorità* competente o al sindaco del comune in cui è stato trovato. La legge non dice quindi di portarlo ad un museo (privato.
    Poi è vero che di fronte ai vandali è MOLTO meglio la soluzione che ci trova tutti d'accordo...
    Giovanni

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato