Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 15 di 15

Discussione: Battle Dress 7th Armoured Division

  1. #11
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022
    Molto belli i pezzi postati..
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Sì,in effetti il lotto del Battle Dress Pattern 40 è davvero bello.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    Bravo Blaster, si vede che hai ... studiato! In effetti è proprio un BD del 4th South African Armoured Car Regiment! L'origine sudafricana è chiaramente segnalata dai "tabs" arancioni che denotano il servizio volontario oltremare nell'ambito del South African Army, mentre d'altra parte l'Africa Service Medal stessa è da mettersi in rapporto al servizio prestato in patria. la caratteristica più rilevante del BD però è il cordellino giallo/verde del Reconnaissance Corps. I reggimenti sudafricani non adottavano il sistema dell' "arm of service" strips colorati, in questo caso l'appartenenza al reconnaissance corps è segnalata proprio dal "lanyard". Questo ci permette di "congelare" nel tempo il BD: il 4th SA ACR diviene l'unità* da ricognizione della 22nd Armoured Brigade temporaneamente schierata nella 7th Armoured Division durante l'operazione Crusader, l'offensiva per Sidi Rezegh iniziata nel novembre del 1941. Riunificato col 6th SA ACR nel 4th/6th SA ACR, la formazione di autoblinde verrà* schierata nella 1st Armoured Division al servizio del 10 Corpo d'armata a El Alamein. Nell'aprile del 1943 lo 4th/6th SA ACR viene sciolto e assorbito dai Royal Natal Carbineers e dall'Imperial Light Horse, che faranno parte della 6th South African Armoured Division, che combatterà* in Italia. Ci sono delle incongruità* sul BD che richiedono di essere spiegate. All'epoca in cui il 4th SA ACR faceva parte della 7th Armoured Division, esisteva ancora il South African Tank Corps, di cui il nostro trooper dovrebbe portare il badge (lo stesso del RTC, ma sormontato da un cerchio con inscritta una testa di gazzella). Peraltro il BD è datato 1944, e per allora le insegne avrebbero dovuto essere quelle dei RNC o dell'ILH, nonché quelle divisionali della 6th SA Armoured Division, e sarebbe lecito aspettarsi il nastrino dell'Italy Star. Se questo manca, e il cap badge è quello del Royal tak Corps, è perché il trooper in questione è stato fatto prigioniero proprio durante l'operazione Crusader, e liberato nelle fasi finali della guerra. Questi sono i dati che so per certi, e sono in attesa di avere copia di tutta la documentazione relativa. Insomma, di lui possiamo sapere tutto o quasi: l'addestramento e il servizio nel SATC in Sud Africa (Africa Service Medal), il servizio "overseas" da volontario, l'ingresso nel 4th SA ACR 8cordellino delle truppe da ricognizione), i combattimenti nel novembre del 1941 (Africa Star) e la prigionia, in Italia e in Germania (?) fino al 1944 o al 1945, e infine il ritorno a casa, dopo aver ricevuto in Gran Bretagna un nuovo completo BD con le insegne del suo ultimo servizio attivo. Non so a voi, ma a me tutto questo mette i brividi!

  4. #14
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Queste ultime notizie che ci hai fornito sono davvero interessantissime,Loupie!!!Restiamo in attesa di news per conoscere il finale della storia!!!
    Ciao![ciao2]
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    Il precedente proprietario non ha inteso separarsi da tutta la documentazione cartacea riguardante il lotto, ma è stato molto gentile e ha fatto delle copie elettroniche che mi ha spedito. Leslie John Mc Lachlan, nato nel 19015, arruolatosi come Private nel South African Tank Corps nell'agosto del 1940, Lance Corporal del 4th South African Armoured Car Regiment nel dicembre dello stesso anno, imbarcato a Durban sulla Empress Australia il 22 aprile 1941, arrivato a Suez il 6 maggio 1941, risulta disperso in battaglia al 24 novembre 1941, uno dei giorni più violenti della battaglia per Sidi Rezegh. Uno dei documenti più interessanti è la lettera inviata alla moglie di Mc Lachlam dal maggiore G. V. Larmuth comandante del C Squadron del 4th SA ACR, e datata 19 maggio 1942 in cui si spega come durante uno degli scontri di novembre l'autoblindo di McLachlan fosse stata inviata a identificare una colonna di carri tedeschi, e per fornire dettagli particolareggiati si fosse avvicinata a una distanza di sole 500 yards. L'autoblinda sarebbe stata colpita da ben 16 granate, e si sarebbe incendiata, ma Mc Lachlan sarebbe comunque riuscito a uscirne, e dei testimoni lo riferivano sicuramente vivo. Un altro documento riferisce che la notizia ufficiale della sua prigionia risaliva in effetti al 25 febbraio del 1942. Il resto alla ... prossima puntata!

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •