Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 16 di 16

Discussione: BELLUNO Artiglieria WW1

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Si Mauro, qualcosa di logico c'è:
    il 1° da fortezza sposto le artiglierie sul nostro fronte per cui presumibilmente alcune in esprema speditezza finirono anche nel Comelico, la batteria del 9° da fortezza venne spostata in zona in quanto la sede del reggimento era alla fortezza Maè Cadore, il 10° infine forniva i complementi per le nuove batterie, vista l'impossibilità* di continuare con queste assurde denominazioni si pensò di raggruppare il tutto in gruppi d'assedio al comando delle divisioni o dei corpi d'armata! Certo però che sulle foto tutti continuano a potrare sul berretto il fregio del reggimento di provenienza!!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    Citazione Originariamente Scritto da Lafitte

    Certo però che sulle foto tutti continuano a potrare sul berretto il fregio del reggimento di provenienza!!
    Vero! credo non facessero a tempo, neanche volendo, a star dietro a tutti i cambiamenti

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Si è vero, se c'è una cosa difficile avendo una foto con artiglieri da fortezza senza riferimenti, è capire la zona dove è stata scattata! Anche conoscendo il gruppo o la batteria la cosa diventa ardua!!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Ecco degli esempi classici che senza riferimenti è quasi impossibile sapere da dove vengono le foto!!

    Immagine:

    79,7*KB

    Artiglieri da fortezza con mortaio da 149 A

    Immagine:

    78,05*KB

    Artigliere con obice da 280 A

    Immagine:


    62,62*KB


    Artiglieri in Giappone, con cannone francese 155LF su affusto De Bange!! [][][]
    Ovviamente scherzo, trattasi della Delegazione Nipponica in visita al nostro fronte!

    Da diligente collezionista però so dove sono state scattate le foto, vuoi perchè inserite in album fotografici con didascalie o perchè provenienti da archivi di ufficiali che prestarono servizio nelle mie zone oppure perchè riconosco bene le zone ove furono scattate le immagini.

    Particolare curioso: la foto del mortaio da 149A oltre ad essere edita su alcune pubblicazioni fa parte delle serie di foto pubblicabili che lo Stato Maggiore distribuiva a scopo di propaganda nel territorio nazionale e presso gli alleati, questo originale (tra l'altro rimpiccilito) fa parte dell'album fotografico di un geniere all' epoca di stanza nella 36° divisione, questi conosceva con tutta probabilità* il o i fotografi della Sezione Fotografica del XII° Corpo d'Armata da cui la Divisione dipendeva, sicuramente si fece realizzarere una copia della foto dalla Sezione stessa.
    Le Sezioni Fotografiche successivamente spedivano le foto (debitamente marcate e catalogate) al Comando Supremo a Udine dove venivano esaminate ed eventualmente ne veniva autorizzata la riproduzione.
    [ciao2][ciao2]
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,079
    He! He! Mauretto.....le atipicità* continuano!

    .......generazioni di atipici [^]
    Cerco tutto ciò che riguarda il 157^LIGURIA

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di mauro
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    705
    Penso anch'io....[]
    Una integrazione: fino al 21 novembre 1914 l'artiglieria da fortezza vestiva l'uniforme della fanteria ossia stivaletto mod 1909 o 1912 e pantalone lungo per armi a piedi. Da quella data, ma fino a consumazione degli effetti in dotazione, il 1° e 2° gruppo del 1° reggimento di artiglieria da Fortezza e i due gruppi del 3° reggimento da fortezza adottarono il pantalone, lo stivaletto per truppe da montagna e le fasce. Per uniformità* si decise di estendere l'uso dei sunnominati oggetti a tutta l'artiglieria da fortezza.
    La fanteria adottò ufficialmente lo stivaletto per truppe da montagna ed il pantalone corto il 21 luglio 1916.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato