Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 14 di 14

Discussione: BENFATTO!!!, UNA MALFATTI!!!

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    122

    Re: BENFATTO!!!, UNA MALFATTI!!!

    perdonate la mia disarmante ignoranza....a cosa servive agganciarci la baionetta?
    grazie

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: BENFATTO!!!, UNA MALFATTI!!!

    Citazione Originariamente Scritto da barrichello
    perdonate la mia disarmante ignoranza....a cosa servive agganciarci la baionetta?
    grazie
    la tranciafili veniva montata su una asta, la baionetta serviva come estrema arma di difesa in caso di contrasti col nemico durante l'azione

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Località
    Vicenza
    Messaggi
    934

    Re: BENFATTO!!!, UNA MALFATTI!!!

    dal Manuale originale "Tagliafili perfezionati Malfatti-Brevetto del 1912- breve istruzione teorico-pratica da impartirsi ai Soldati" tratto dal libro "Le pinze tagliareticolati della Grande Guerra" di Simone Marzinotto
    "La pinza tagliafili brevetto Malfatti, poteva recidere i reticolati ad una certa distanza, cosa che avveniva tirando il lungo manico della pinza.
    Malfatti ideò più modelli a seconda del tipo di reticolato ed alla distanza utile di taglio.
    1. LANCIA TAGLIA-FILI a manico lungo
    2. TAGLIA-FILI a manico corto da innastarsi sul fucile e sulla lancia di Cavalleria
    LANCIA TAGLIA-FILI
    E' montata su lungo manico di legno verniciato ad olio, ed uno speciale dispositivo vi permette l'innesto dello sciabola-baionetta.
    misura in lunghezza a baionetta innastata metri 2 e pesa Kg. 2,500 circa
    Con esso si recidono facilmente e con speditezza, da vicino ed a distanza, ad altezze di più di 2 metri, anche senza scoprirsi, fili di ferro spinati, tondi, quadri e corda a treccia dei più grossi reticolati, in condizioni di luce e di visibilità le più sfavorevoli.Essa serve inoltre da alpenstok; è mezzo protettore pel taglio di fili a corrente elettrica: costituisce nel suo insieme un'ottima arma di difesa, specialmente pel soldato munito di bombe a mano e sprovvisto di fucile.
    Le sue lame sono facilmente cambiabili nell'eventualità che si rendessero inservibili.
    BASTONE-LEVA
    E' un bastone di legno forte con puntale di ferro alto 50 cm, munito di 2 ganci infissi lungo la sua asta
    TAGLIA-FILI a manico corto
    Questo modello differenzia dall'altro soltanto nelle dimensioni più piccole, potendo tuttavia recidere robusti fili di ferro.
    Ha la caratteristica di poter essere usata sul fucile e sulla lancia di Cavalleria, senza che queste armi subiscano modificazione alcuna oppure su di una lunga pertica per tagliare anche da terra fili telefonici o telegrafici.
    E' lunga da 50 a 60 cm. Pesa un Kg circa: il suo manico è isolante da 12000 a 20000 volts.
    Al Cavaliere permette di recidere speditamente ogni sorta di fili di ferro ostacolanti la marcia degli Squadroni attraverso la campagna, nonchè il taglio dei fili telefonici e telegrafici senza dover mai scendere da cavallo.

    MODO DI ADOPERARE I TAGLIA-FILI "MALFATTI"
    Il taglio si sussegue in due tempi
    1° - Appoggiato il bastone
    dell'apparecchio sul filo da tagliare, sia dalla posizione "a terra" o "in piedi" tirarla leggermente a sè sino a che il filo stesso, entrando tra le lame, oppone una prima resistenza;
    2° -Senza perdere il contatto col filo, dare un solo e vigoroso strappo a lunga tratta all'indietro, fino a recisione avvenuta.
    (in caso di non compiuta recisione, ripetere il movimento con maggior vigorio. avendo cura di far prima riprendere all'apparecchio, mediante una leggera ceduta, la sua posizione normale di primo tempo."
    ecc ecc

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Messaggi
    17

    Re: BENFATTO!!!, UNA MALFATTI!!!

    Citazione Originariamente Scritto da CHAUCHAT
    Citazione Originariamente Scritto da foraboschi
    Bel ritrovamento.
    Come hai fatto tl restauro?
    ciao ; lavata con acqua x tirar via la terra poi l' ho micropallinata ( semplicemente si utilizza una sabbiatrice e invece della sabbia si usano microsfere di vetro; e' meno aggressiva che la sabbia) poi una bella spazzolata con una spazzola di ferro.
    grazie delle info

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato