Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 34

Discussione: Bollettino della vittoria navale - WWI

  1. #11
    Moderatore
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Piombino, Toscana
    Messaggi
    761

    Re: Bollettino della vittoria navale - WWI

    :P
    Grazie.. ho un pò di impegni ultimamente che mi tengono lontano dal pc.. ma vi controllo.. ovviamente scherzo!

    Ad essere sinceri però il Thaon Di Revel, interpretato, non è poi errato..
    probabilmente si riferisce all'impegno prestato dalla Regia Marina sul fronte terrestre (artiglierie di grosso calibro, flottiglia lacuale sul Garda, Reggimento Marina sul Piave, difesa di Venezia ecc).
    Credo almeno di interpretarla così..


    :P
    cerco qualsiasi materiale, fotografico o documentale, precedente al 1945 relativo all'Isola d'Elba e dintorni.. anche in copia!

    Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo..

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596

    Re: Bollettino della vittoria navale - WWI

    vabè..adesso non ci demolire questa stele ;-)..considera l'enfasi, etc etc ..dell'epoca
    e poi non penso fosse una prerogativa solo Italiana..
    sulla potenza della flotta AU..non trovo alcun errore..
    la wien è solo una delle navi affondate..altre avevano qualità* decisamente superiori.

    inoltre, forse sbaglierò ma Thaon di Revel..secondo me fu un Grande!
    Ciao
    digjo

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Bollettino della vittoria navale - WWI

    Dai, è stato un piccolo errore...
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  4. #14
    Moderatore
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Piombino, Toscana
    Messaggi
    761

    Re: Bollettino della vittoria navale - WWI

    Concordo, basti pensare ai fatti dell'armistizio quando il vecchio ammiraglio dette preziosi consigli agli ammiragli rimasti a Roma..
    Al di là* di questo, è un'altra storia, io lo interpreto così:
    CONSIDERI LA PATRIA COME DUE VOLTE LA VITTORIA ABBIA PRESO IL VOLO E
    L'AUGURIO DAL GORGO OVE LE PIU' POTENTI NAVI NEMICHE SCOMPARIVANO
    cerco qualsiasi materiale, fotografico o documentale, precedente al 1945 relativo all'Isola d'Elba e dintorni.. anche in copia!

    Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo..

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Bollettino della vittoria navale - WWI

    Non volevo demolire nessuno, solo un appunto sulla faciloneria con la quale venivano stesi comunicati di tale valore.

    Le navi potenti sono la Szent Istvan, affondata a Premuda...
    la Wien, affondata a Trieste no di certo ...
    e sulla Viribus Unitis, affondata a Pola, ci sarebbe un po' da discutere. La nave era già* stata consegnata nel pomeriggio del 31 ottobre 1918 al Consiglio Nazionale dei Serbi, Croati e Sloveni. La bandiera di combattimento era stata ammainata e presa in consegna dall'ammiraglio Miklos Horty de Nagibanya, futuro reggente d'Ungheria. Il personale di orgine austriaca era sbarcato e a bordo erano rimasti solo i croati. Non so che fine fecero gli italiani. Il comando della nave e della flotta diciamo jugoslava, anche se non si chiamava ancora così, fu assunto da Janko Vukovic de Podkapelski. Nella notte la nave fu minata da Rossetti e Paolucci, che nonostante fossero stati catturati e portati a bordo, non vollero rivelare la posizione della carica esplosiva. Nell'affondamento morirono 300 marinai croati, per i quali la guerra era ormai finita. Tra i Caduti anche l'ammiraglio Vukovic, che aveva comandato la flotta del nascente Stato dei Serbi, Croati e Sloveni per solo 12 ore.
    Sui libri austriaci la Viribus Unitis non compare tra le navi austriache affondate durante la prima guerra mondiale perchè ormai la Marina da guerra non era più austriaca..

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Bollettino della vittoria navale - WWI

    Citazione Originariamente Scritto da Bacchiola
    :P
    Grazie.. ho un pò di impegni ultimamente che mi tengono lontano dal pc.. ma vi controllo.. ovviamente scherzo!

    Ad essere sinceri però il Thaon Di Revel, interpretato, non è poi errato..
    probabilmente si riferisce all'impegno prestato dalla Regia Marina sul fronte terrestre (artiglierie di grosso calibro, flottiglia lacuale sul Garda, Reggimento Marina sul Piave, difesa di Venezia ecc).
    Credo almeno di interpretarla così..
    :P
    Sei avvocato? Loro dicono: per i nemici la legge si applica, per gli amici si interpreta.

  7. #17
    Moderatore
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Piombino, Toscana
    Messaggi
    761

    Re: Bollettino della vittoria navale - WWI

    Magari fossi avvocato Serlilian.. avrei sicuramente qualche pensiero in meno, il 15 del mese..
    scherzi a parte hai ragione.. anche riguardo la missione di Rossetti e Paolucci le polemiche non si placheranno mai: a rigore si potrebbe pensare che quell'azione, più che essere l'ultima della guerra allora in corso, fu il primo atto del dopoguerra.. dopoguerra che vedrà* Yugoslavia e Francia antagonisti del Regno d'Italia!

    Un caro saluto a tutti!
    :P
    cerco qualsiasi materiale, fotografico o documentale, precedente al 1945 relativo all'Isola d'Elba e dintorni.. anche in copia!

    Non amo la spada per la sua lama tagliente, né la freccia per la sua rapidità, né il guerriero per la sua gloria. Amo solo ciò che difendo..

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Bollettino della vittoria navale - WWI

    Ciao.
    Fa sempre piacere scambiare delle opinioni in tono civile.

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596

    Re: Bollettino della vittoria navale - WWI

    tornando alla Stele commemorativa..oggetto del topic
    le mie considerazioni..
    che la Flotta Austro-Ungarica fosse una Flotta nemica temuta e rispettata non penso sia una interpretazione personale..

    anzi il Rispetto è in questa stele ribadito dalle parole pensate e scritte da Thaon di Revel, Duca del Mare..
    non riesco ad immaginare una frase che contempli ad esempio "la vittoria sulla flottiglietta austriaca"
    che poi la guerra sia stata decisa da gesti e gesta...alcuni discutibili, altri molto meno
    (tipo l'affondamento del Santo Stefano..corazzata affondata da un pedalò..al confronto!)..è un fatto che sta nelle cose.

    non ritengo valido l'appunto..sopratutto su un comunicato di tale valore..

    fermo restando che si abbiano "fortunatamente" punti di vista, spesso diametralmente distanti.
    Ciao
    digjo

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    T.L.T.
    Messaggi
    2,297

    Re: Bollettino della vittoria navale - WWI

    Non ci capiamo. Io non dico che la flotta austro-ungarica non fosse potente, anche se mi sembra fosse inferiore come numero di unità*, tonnellaggio e armamenti a quella italiana. Comunque, dopo il fallimento del forzamento del blocco del Canale d'Otranto e dopo l'affondamento della Szent Istvan (Santo Stefano), le grandi corazzate non sono più uscite dai porti e la lotta navale è stata affidata esclusivamente ai sottomarini e alle torpediniere.

    Io mi riferisco esclusivamente a questa frase: "...DAL GORGO OVE LE PIU' POTENTI NAVI NEMICHE SCOMPARIVANO: DA PREMUDA AL PIAVE DA POLA A TRIESTE E TRENTO", che, sono convinta non sia stata scritta da Thaon di Revel, come il bollettino della vittoria terrestre è stato scritto dal generale Domenico Siciliani, capo dell`Ufficio Stampa del Comando Supremo, e non da Diaz.
    Sicuramente a Trento e sul Piave non ci sono gorghi dove possano sparire delle navi.

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •