Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: Bossolo 57mm M23A2

  1. #1
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Localitā
    Prov. TO
    Messaggi
    6,594

    Bossolo 57mm M23A2

    Ciao Ragazzi, oggi ho recuperato, insieme ad altro materiale questo bossolo da 57mm che dovrebbe essere di un cannone anticarro alleato... giusto?

    DSC_2977.JPG DSC_2978.JPG
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Localitā
    Mantova
    Messaggi
    3,892
    Esatto max, qui all'opera.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #3
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Localitā
    ITALIA
    Messaggi
    497
    In realta' un pezzo anticarro inglese da 6 Pdr /libbre ma ampiamente diffuso tra gli Alleati e adottato dagli USA...nel 1941 come cannone anticarro da 57mm M1.

    Ordnance QF 6-pounder - Wikipedia, the free encyclopedia

    Il tuo bossolo č comunque di origine americana e prodotto negli USA.
    Ciao Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Localitā
    ITALIA
    Messaggi
    497
    ...marcato Frankford Arsenal 1943...

    Frankford Arsenal - Wikipedia, the free encyclopedia

    Ciao Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  5. #5
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Localitā
    Prov. TO
    Messaggi
    6,594
    Grazie Ragazzi!
    Wingo, noto che il 43, cosė come 57mm...., sono scritti in maniera diversa; c'č un motivo?
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Localitā
    Mantova
    Messaggi
    3,892
    il 43 presenta lo stesso carattere della scritta superiore.

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Localitā
    ITALIA
    Messaggi
    497
    ...č vero, sei un ottimo osservatore...c'č un motivo importante per tutto questo.
    I bossoli venivano prodotti dall'azienda ma solo all'atto della procedura del confezionamento finale (caricamento del cannello, della polvere da lancio, assiematura ed aggraffatura della granata al bossolo), venivano marcati con la data e il lotto... se osservi bene il 43 (anno di produzione) ha lo stesso carattere del numero 52, indicativo del lotto.
    Inoltre il marchio di accettazione (simbolo in piccolo dopo il numero del lotto), era stampigliato pariteticamente.
    Questi piccoli particolari fanno la differenza in una produzione di massa, qui gli americani sono dei maestri, in un momento storico dove la produzione di massa doveva essere codificata e standardizzata, queste procedure consentivano di avere produttori di materiale metalllico che eseguivano i bossoli secondo precisi standard e successivamente li inviavano alla parte confezionamento, che provvedeva ad assiemare il tutto, marcando correttamente la munizione e i relativi imballaggi, dopo averli collaudati e verificati singolarmente e nel loro assieme finale.
    Ciao Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  8. #8
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Localitā
    Prov. TO
    Messaggi
    6,594
    Citazione Originariamente Scritto da wyngo Visualizza Messaggio
    ...č vero, sei un ottimo osservatore...c'č un motivo importante per tutto questo.
    I bossoli venivano prodotti dall'azienda ma solo all'atto della procedura del confezionamento finale (caricamento del cannello, della polvere da lancio, assiematura ed aggraffatura della granata al bossolo), venivano marcati con la data e il lotto... se osservi bene il 43 (anno di produzione) ha lo stesso carattere del numero 52, indicativo del lotto.
    Inoltre il marchio di accettazione (simbolo in piccolo dopo il numero del lotto), era stampigliato pariteticamente.
    Questi piccoli particolari fanno la differenza in una produzione di massa, qui gli americani sono dei maestri, in un momento storico dove la produzione di massa doveva essere codificata e standardizzata, queste procedure consentivano di avere produttori di materiale metalllico che eseguivano i bossoli secondo precisi standard e successivamente li inviavano alla parte confezionamento, che provvedeva ad assiemare il tutto, marcando correttamente la munizione e i relativi imballaggi, dopo averli collaudati e verificati singolarmente e nel loro assieme finale.
    Ciao Francesco
    Grazie. Queste info mi mancavano!!
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  9. #9
    Moderatore L'avatar di fert
    Data Registrazione
    May 2006
    Localitā
    Umbria
    Messaggi
    1,535
    Per integrarre il topic;
    i bossoli erano quello postato M23A2 in ottone oppre M23A2B1 in acciaio.

    I colpi utilizzati erano principalmente perforanti;
    57mm AP M70, perforante inerte tracciante della durata di 4.5 secondi
    57mm AP M70.jpg

    57mm APC M86, i colori nero e verde indicano la natura del proietto, il nero č un inerte privo di esplosivo e spoletta, la cui cavitā č lasciata vuota. Il verde invece come di consueto per il munizionamento usa, indica la presenza di esplosivo e della spoletta in questo caso una M72 con lieve ritardo. Entrambi i colpi avevano il tracciatore che bruciava per 4.5 secondi
    57mm APC M86.jpg

    57mm M303 colpo esplosivo con spoletta PD M85 istantanea, aveva alloggiato nel fondello il tracciatore che bruciava per 6.5 secondi o 3600m
    nella foto accanto ad una APC M86
    57mm APC M86 - T12E1.jpg

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Localitā
    ITALIA
    Messaggi
    497
    ...il bossolo in acciaio ha la stessa sigla di quello in ottone M23A2, la seconda lettera maiuscola nella sigla (B)indica un cambio di materiale e il numero successivo(1) una ulteriore modifica produttiva...
    La prima lettera dopo il modello (M23 A)invece indica una modifica produttiva al bossolo, che solo nella seconda variante (2), č stato accettato per la produzione industriale.
    Ciao Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB č Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] č Attivato
  • Il codice [VIDEO] č Disattivato
  • Il codice HTML č Disattivato