Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: "bottino" di azione

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    "bottino" di azione

    Da un libro locale su Cupra Marittima nella seconda guerra mondiale.
    Interessante elenco di materiali sottratti, alla fine del 1943, dalle formazioni partigiane ai danni del 154° battaglione italiano di difesa costiera di Grottammare (AP).
    - 2 mitragliere Skoda
    - 4 mitragliatrici Breda
    - 2 mitragliatrici Fiat
    - 2 mitragliatrici Hotchkiss
    - 5 mitragliatori Hotchkiss
    - 6 mitragliatori Breda e Fiat
    - una mitragliatrice Colt
    - 25 fucili Skoda (?)
    - 31 fucili "91"
    - 2 mitra
    - una pistola Very
    - 50.000 proiettili
    - bombe a mano
    - esplosivi

    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: "bottino" di azione

    - 2 mitragliatrici Hotchkiss
    - 5 mitragliatori Hotchkiss

    Chiedo scusa per la mia totale ignoranza,ma che differenza c'è?

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: "bottino" di azione

    Citazione Originariamente Scritto da Mulòn
    - 2 mitragliatrici Hotchkiss
    - 5 mitragliatori Hotchkiss

    Chiedo scusa per la mia totale ignoranza,ma che differenza c'è?
    Per farla semplice in genere si intende mitragliatore quello con il caricatore e mitragliatrice quella con il nastro. Questo è un concetto valido per le armi leggere intese come trasportabili ed utilizzabili da un solo uomo in quanto alcune mitragliatrici pesanti da 20 mm hanno i caricatori.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: "bottino" di azione

    Ciao, anche se vedo che il concetto è un po' disatteso secoli fa alla SMA di Aosta a me avevano insegnato che il mitragliatore è quello dotato di bipiede e mitragliatrice è quella montata su trepiede, quindi con una diversa possibilità* di movimentazione. Tipico era il caso della MG42 che appunto assumeva valenza diversa tra bipiede e trepiede, indipendentemente dal nastro.
    Aggiungiamo nel caso specifico delle Hotchkiss che la mitragliatrice su trepiede era probabilmente una Mod 1914 in 8 Lebel di cui ci erano stati forniti migliaia di esemplari durante la prima guerra mondiale mentre il fucile mitragliatore era altrettanto probabilmente un mod 1926 in 6,5 catturato in Grecia.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: "bottino" di azione

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Ciao, anche se vedo che il concetto è un po' disatteso secoli fa alla SMA di Aosta a me avevano insegnato che il mitragliatore è quello dotato di bipiede e mitragliatrice è quella montata su trepiede, quindi con una diversa possibilità* di movimentazione. Tipico era il caso della MG42 che appunto assumeva valenza diversa tra bipiede e trepiede, indipendentemente dal nastro.
    Aggiungiamo nel caso specifico delle Hotchkiss che la mitragliatrice su trepiede era probabilmente una Mod 1914 in 8 Lebel di cui ci erano stati forniti migliaia di esemplari durante la prima guerra mondiale mentre il fucile mitragliatore era altrettanto probabilmente un mod 1926 in 6,5 catturato in Grecia.
    Giusto, addirittura per la 42 se montata su treppiede c'era la definizione di pesante.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: "bottino" di azione

    Ciao, approffitto di questa discussione per proporre un quesito che mi ha intrigato sin da quando lessi per la prima volta uno dei racconti partigiani di Fenoglio.
    Cosa può essere il mitragliatore "Skoda" che vedo citato anche qui? Secondo i ricordi di un partigiano che lo aveva usato dovrebbe essere un'arma con le dimensioni ed il peso del Bren, però con il caricatore (attenzione, caricatore, non lastrina di caricamento) posto lateralmente anzichè verticalmente.
    Logicamente avevo pensato allo ZB26 o 30, vista la produzione cecoslovacca e, per estensione, Skoda. Però è stato escluso proprio per il caricatore.
    Qualcuno ha idea di cosa potrebbe essere?

    Circa la Colt è anche questa una delle mitragliatrici fornite durante la prima guerra mondiale, soprattutto dopo Caporetto ed usata principalmente da marina e Reg. S.Marco, anzi, Reg. Marina.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: "bottino" di azione

    Ciao. Il tuo quesito è molto interessante, anche perché questo "Skoda" torna in molti documenti e molti ricordi degli ex combattenti...diamine, da qualche parte l'avranno pur visto...

    A proposito di Skoda, il R.E.I. impiegò per copertura costiera anche pezzi da 47 Skoda girati dai tedeschi.
    Invece 2 Skoda da 37mm erano al museo di Torino, ora penso siano in prestito al Bramafam (vedi topic, nella sezione fortificazioni).

    Di sicuro ho presente una foto di GNR Confinaria col f.m. ex greco, in cal. 6,5mm, con caricatore laterale.
    E' pubblicata ne "Gli ultimi in grigioverde" del Pisanò.
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: "bottino" di azione

    Citazione Originariamente Scritto da ciofatax

    Di sicuro ho presente una foto di GNR Confinaria col f.m. ex greco, in cal. 6,5mm, con caricatore laterale.
    Ciao, mi raccomando non fare confusione tra caricatore e lastrine di caricamento: sono cose ben diverse. Un paio di anni fa avevamo già* discusso proprio noi due di una foto di GdF in Sardegna con uno di questi FM. Non ricordo se fosse ambientata ad Orosei, ma avevo scherzato sull'assonanza tra Ciofatax ed Arbatax.

    Circa gli Skoda, quelli che citi sono cannoni, quindi abbastanza lontani dal FM descritto dal partigiano ed accennato in molti documenti ed anche negli scritti di Fenoglio.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: "bottino" di azione

    Ma certo
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato