Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 54

Discussione: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutismo

  1. #41
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutis

    Per me una grande esperienza. Partito da Esploratore e col tempo divenuto Capo Branco Lupetti. Incontro ancora molti dei miei lupetti di allora e sempre con gran piacere reciproco. Abbiamo fatto di tutto, dai viaggi ai campi estivi. C'è stata addirittura in sede scout nel 1968 o giù di li una mostra a tema grande guerra organizzata da me....

    Buona Caccia agli altri scout del forum...

    Rawa Ruska
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  2. #42
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Rimini
    Messaggi
    2,599

    Re: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutis

    ... non sono scout, ma ne ho sposato una (quindi fuori già dal luogo comune che gli scout si congiungono solo tra loro) e ho due figli (un ragazzo di 14 e una signorina di 16) scout nel sel senso vero del termine....

    io sono nato e vissuto in campagna, lontano, intendo come distanza fisica, dalla parocchia e quindi ho sempre guardato con semplice indifferenza quei ragazzi coi calzoncini corti anche d'inverno e anche quando andavano già alle superiori, li vedevo giocare, divertirsi, e non sono ero mai entrato a fondo nel senso del loro porgetto educativo e formativo....

    senza annoiare, adesso dopo averli frequentati appunto per una ventina d'anni, provo a fare un semplice parallelo dove mi sono "capitati davanti" in tuttaltra parte, mentre lavoravo dove lavoro tutt'ora, in un corso importante di 6-7 anni fa sul metodo Kaizen, con tanto di consulenti della Porsche Consulting leader europei in questa applicazione, da applicare alla nostra linea produttiva di macchinari....

    Kai-Zen è la composizione di due termini giapponesi, KAI (cambiamento, miglioramento) e ZEN (buono, migliore), e significa cambiare in meglio, miglioramento continuo. E' stato coniato da Masaaki Imai nel 1986, per descrivere la filosofia di business che supportava i successi dell’industria Nipponica negli anni ‘80 con particolare riferimento alla Toyota, nel senso alternativo alla Qalità Totale (che è un utopia che non esiste) con invece il "miglioramento continuo" che vuol dire semplicemente migliorarsi costantemente (combiano i processi di controllo per esempio a fine linea a prodotto finito nel primo caso da personale esterno, invece durante ogni step da chi lo esegue nel Kaizen)

    Ora se guardate i lupetti alla fine di un gioco o di una attività prima di sciogliersi li vedrete, secondo la regola di Robert Baden-Powell da ormai più di cent'anni, che gridano insieme "meglio... del nostro meglio" copl senso di cercare di fare e di aver fatto meglio dell'ultima volta e la prossima volta faranno meglio..... insomma magari semplicemente Masaaki Imai era uno scout giapponese! chissà!
    cerco e scambio wehrpass linea Gotica adriatica

  3. #43
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Messaggi
    1,127

    Re: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutis

    possibile! Della grande guerra si ricorda uno militare inglese che ex boy scout, stava per essere trafitto dalla baionetta di un tedesco che si è fermato vedendo che l'altro portava la cintura scout sui pantaloni...

    Rawa Ruska
    Tutto considerato, un militare non è altro che un uomo rubato alla sua abitazione. (Il buon soldato Sc'vèik)

  4. #44
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutis

    Citazione Originariamente Scritto da Rawa Ruska
    possibile! Della grande guerra si ricorda uno militare inglese che ex boy scout, stava per essere trafitto dalla baionetta di un tedesco che si è fermato vedendo che l'altro portava la cintura scout sui pantaloni...

    Rawa Ruska
    verissimo!
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  5. #45
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    106

    Re: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutis

    Avete preso parte al centenario dello scautismo qualche anno fa?????

  6. #46
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutis

    Citazione Originariamente Scritto da Aldà Lino
    Avete preso parte al centenario dello scautismo qualche anno fa?????
    certamente! anche se non più parte integrante dell'associazione siamo stati invitati sia io che mia moglie...
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  7. #47
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    106

    Re: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutis

    Io a quel tempo ero una lupetta, mi ricordo ancora il caldo torrido di quel giorno... ricordo anche la spilla e la patacca del centenario...

  8. #48
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    91

    Re: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutis

    Ciao a tutti.
    Certo che ho preso parte al centenario ed è stata proprio in quella occsione che i Capi, disgraziati, mi hanno coinvolto in questo vortice di emozioni facendomi rinnovare la promessa davanti ad un centinaio di ragazzi. Solo che ho sbagliato..."Con l'aiuto di Dio prometto sul mio onore di fare del mio meglio per compiere il mio dovere verso Dio e la mia patria, di aiutagli gli altri in ogni circostanza, di osservare la Legge scout". Ora si dice "verso il mio paese", la parola patria sembra così fuori moda...
    Comunque questa promessa mi è rimasta sempre nel cuore è l'ho sempre messa in pratica...è vero che "Scout una volta, Scout per sempre".
    Estote Parati.
    Ciao
    Nino
    Mancò la Fortuna, non il Valore. (Ai Soldati con la S maiuscola caduti ad El Alamein)

  9. #49
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,068

    Re: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutis

    Non hai sbagliato, perché era in effetti il testo della tua Promessa e di quelli che come me
    hanno una certa eta'. PaoloM

  10. #50
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    91

    Re: Boyscout & militaria. Le nostre esperienze nello scoutis

    Ciao a tutti.
    Ciao Marpo. Sò di non aver sbagliato...ma anche quel cambio fa parte delle cose politicamente scorrette (o imbarazzanti) come aver sostituito il basco con un anonimo berrettino tipo basebal, o non cantare più "Passa la gioventù" perchè ha un sapore da marcia militare). Nonostante tutto resto Scout ed i valori che mi furono insegnati all'epoca cerco di tramandarli ai ragazzi di oggi che ancora hanno voglia di essere Scouts. E sono tanti.
    Ciao
    Nino
    Mancò la Fortuna, non il Valore. (Ai Soldati con la S maiuscola caduti ad El Alamein)

Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •