Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20

Discussione: Brigata RAMCKE sotto il segno dello scorpione

  1. #11
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Ho diversi elmetti da para' tedesco. Non ho postato quello per farmelo giudicare perché non mi interessa, in ogni caso le osservazioni sono giuste,perché l'imbottitura appare pochissimo usata, ma non ci posso fare niente. A me e' venuto cosi' e ci sono stato dietro non meno di 30 anni. Poi alla fine il collezionista locale me lo ha ceduto per cessata collezione e trasferimento in altra zona.Potrebbe essere un elmetto di un FJ che l'ha usato pochissimo o di un ufficiale, magari medico,e non condivido neanche lontanamente il concetto del 'troppo nuovo': c'è gente che ancora piange per aver rifiutato,dopo l'auge dei forum con miriadi di esperti, elmetti buonissimi e quasi intonsi. Difficile è fare la storia di un pezzo, che non e' quasi mai creduta.Sollevatemi da questo problema, infatti, se avete notato, molto raramente intervengo su giudizi di elmetti tedeschi di ogni tipo, proprio per questo motivo. Io quello che ho tengo, e non acquisto piu' nulla né all'estero né tantomeno in Italia dalla fine degli anni '70.In ogni caso guardate quest'altro: ha l'imbottitura come la volete voi e potrebbe anche essere della Ramcke, tuttavia, fatto piu' unico che raro,essoproviene da un collezionista cinese di Hong Kong che lo acquisto' in un'asta degli Stati Uniti. Esso conserva l'aquila LW sotto la vernice sabbia, e siintravvede, ma ovviamente non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di scrostare la vernice, che apparentemente e' quella mediterranea e molto probabilmente italiana.Molte foto d'epoca testimoniano cio' anche se realmente non mi e' mai capitato di trovare elmetti provenienti dall'Africa usati poi in continente europeo, con vernici ed imbottiture sfibrate dal caldo torrido. Sara' una lacuna, ma anche il concetto del 'montato d'epoca'e' molto relativo per me. 10, 20,30 40 anni ! E come si fa' a vedere? Io rinuncio sia a giudicare che a controbattere, perché ripeto,non ho alcun interessené a prendere né a dare bufale anche solo d'opinione..Scusate. PaoloM
    fj1.jpgfj2.jpgfj3.jpg

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    442
    Ciao Paolo grazie per la risposta, ripeto non era per giudicare volevo solo appurare se lo avevi trovato tu di prima mano o no, d'altronde da come lo avevi presentato sembrava quasi di si' ma visto che te lo hanno ceduto anche a te e' logico che tu non possa essere certo della sua storia. Scusami ma davanti ad un pezzo dichiarato proveniente fronte italiano, con rete e mimetico e' logico che susciti qualche domanda. Il concetto di rimontato e' relativo fino ad un certo punto, ci sono dei pezzi che parlano ed altri magari meno, magari a questo fu aggiunta la rete ed un interno nuovo perché l'originale era disfatto o mancava. L'interno dell'altro para' postato anche se troppo ingrassato presenta invece un'usura consona all'impiego ed alle condizioni esterne del guscio, poi potrebbe anche questo essere rimontato ma diciamo che si abbina meglio; ed aggiungo comunque che non e' cosi strano che provenga da Hong Kong via Stati Uniti e' risaputo infatti che negli USA esistono fior fiore di elmi portati a casa da tutti i fronti come souvenir. Per ultima cosa a riguardo degli elmi para' troppo nuovi lasciati perché non creduti mi associo a te ma devi convenire che solitamente si tratta di ultime produzioni CKL senza fregio ed in qualche raro caso mono decal ma mimetici cosi' intonsi e montati d'epoca non ne ho mai visti neanche sui migliori libri d'oltreoceano, saro' stato sfortunato pazienza. Io rimango della mia idea ma per carita' senza nessuna polemica, grazie ciao!

  3. #13
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Ne ho altri due, trovati di prima mano: uno è stato in copertina su U&A, con imbottitura vissuta e telino che e' stato anche in copertina su di un famoso libro francese che ha voluto rappresentare anche il paracadute mimetico a colori ed un altro pressoché perfetto trovato personalmente dentro un muro di una casa in Trentino dove passai una quindicina di giorni, ai tempi lontani della laurea.Quest'ultimo credo non sia mai stato usato. Prima o poi avro' l'occasione di postarli.Circa le ultime produzioni ceche, sono al corrente tanto che fui io uno dei primi a smascherarli (tutti in taglia ET71 con l'1 avente la stanghetta sotto che non doveva esserci).Sono talmente perfetti che e' facile cadere nel tranello, perché sono poi fioriti i mimetici, gli usati, i semi-usati, i nuovi di zecca ed addirittura quelli di scavo debitamente sotterrati ed immersi nel sale o nell'urina per vario tempo.C'è del banditismo in tutto cio' e volutamente mi sono voluto distaccare da questo merdoso mondo pseudo-collezionistico, tanto che ricevetti delle minacce mafiose da parte di chi aveva fatto i milioni di lire con queste truffe...poi le minacce sono rientrate con le dovute scuse,dopo essermi presentato da un paio di soggetti che mi avevano sfidato, con due ufficiali dei Carabinieri colleghi di leva.Insomma, forse hai capito cio' che volevo dire. Purtroppo al momento sono dell'opinione che chi non e' sicuro di qualcosa e' o perchéha visto tanti falsi ben fatti, o perché nella perenne insicurezza, vede falsi ovunque e credo quest'ultima sia la cosa peggiore.PaoloM

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    442
    Ciao attendo con piacere se vorrai mostrare gli elmi di cui parli, e' sempre utile in questo campo vedere piu' esemplari possibili originali per districarsi tra le mille fregature in agguato, anche se fortunatamente ormai dopo anni e parecchi esemplari avuti od esaminati in giro, una certa sicurezza penso di averla acquisita e quando anche solo un pelino qualcosa non mi torna lascio perdere. Comunque quando parlavo di mint ( o quasi) CKL non intendevo i vecchi falsi cechi ormai penso conosciuti da quasi tutti, e magari esistessero solo quelli!!, tra l'altro parecchi erano in taglia anche et 68 e non solo et 71, ma intendevo proprio fabbricazione con stampo CKL senza fregio, con varie tipologie di rivetti spesso in alluminio a vite o bucati, che ogni tanto capita di vedere e che per carita' tanti sono sicuramente i falsi delle ultime generazioni ma alcuni ti assicuro che sono originali al 100%. In questi modelli di fine guerra ci sta' che ogni tanto ne sbuchi fuori uno particolarmente nuovo magari non usato o prelevato come ricordo direttamente in fabbrica o in qualche casermaggio ancora da distribuire nel '45 a fine guerra, dai soliti GI USA cacciatori storici di souvenir; altra cosa a mio parere, l'elmo para' mimetico, che per essere giusto ai miei occhi deve essere vissuto sia fuori ma soprattutto dentro testimone delle vicissitudini sul campo. Tra l'altro una mia osservazione personale basata sulla mia esperienza, il 38 tedesco, piu' frequentemente degli altri modelli, quando mimetico presenta spesso non una sola colorazione ma piu' strati di vernice sovrapposti segno delle molte campagne fatte ed il cuoio non puo' essere nuovo senza un minimo segno di calzatura. Magari sono solo mie fisse ma io sono soddisfatto cosi', ciao alla prossima

  5. #15
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Il discorso sta andando OT per cui chiudiamo questo discorso. Una sola ed ultima cosa: non tutti i CKL sono repliche. Li trovavo sin da
    ragazzino nei pollai e nei solai. Ora li hanno rifatti, ma con l'esperienza si possono riconoscere. Su WA ne compaiono diversi giornalmente
    sia di elmetti da para' che M.42 normali:in genere vengono smascherati subito. PaoloM

  6. #16
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Torniamo all'argomento.PaoloM
    ramcke.jpg
    Generalleutnant Ramcke nel 1942
    El_Alamein.jpg
    El Alamein, 2° schieramento.

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    442
    Infatti e' quello che ho detto io, CKL in condizioni sublimi ogni tanto se ne vedono, ( ne ho uno anche io) e ci puo' stare, diverso il discorso per i mimetici. Ora chiudiamo e continua pure a deliziarci con queste splendide foto ed utili informazioni, grazie ciao paolo

  8. #18
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    La Ramcke riceve i caschi tropicali:
    Distributing pith helmets.jpg
    e subito in parata a beneficio degli obiettivi:
    Fallschirmjager brigade ramcke Last inspection before Africa.jpg

    Rommell, riceve una decorazione dagli Italiani, presenti tra gli altri, molti ufficiali della Ramcke: PaoloM
    ita rommell.jpg

  9. #19
    Utente registrato L'avatar di Armata Sarda
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,616
    Credo che, dato che stanno legandogli il nastro al collo, sia la commenda dell'Ordine militare di Savoia!
    Le imbecillità in Italia fanno sempre rumore. (Indro Montanelli)

  10. #20
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Qualche foto in piu'. PaoloM
    ramcke.jpg Qui Ramcke con Rommel. Egli porta un classico 'Herman Meyer' della LW.

    ramcke6a.jpgramcke9.jpgramc.jpg

    ramck.jpgramckeab.jpgQui in Italia.

    ram38.jpgram.jpg

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato