Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 21

Discussione: Brigata Rocco

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,592
    già*!!! non hai modo di sentire qualche reduce?

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    Fino a qualche anno fa, a Cstelletto Ticino, praticamente in riva al fiume, era presente una grande lapide con i nomi dei fucilati.
    Quest'anno non l'ho trovata, c'era invece un monumento a ricordo.
    e gira, gira l'elica. . .

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    e gira, gira l'elica. . .

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,130
    "Brigata 'Rocco' Comando. Al Comando 1a divisione d'assalto Garibaldi, sua Sede, oggetto: Costituzione Brigata.
    Oggi 13 agosto 1944 in zona Briasco dal Btg. 'Rocco' in cooperazione di n. 45 uomini del Jean e di 30 armati del gruppo 'Penna' nasce la Brigata 'Rocco'. Organico. Comandante: Nello; Vice Comand.: Penna Franco. Nucleo Comando: Forza 16, Mitra 5, Fucili 11, Pistole 5.
    1o Battaglione. Comandante: Moretti; Commiss.: Giovanni. Forza 83, Fucili 38, Pistole 17, Bombe 15, Mitragliatrice 1, Mitragliatore 1, Mitra 9.
    2o Battaglione. Comandante Doardino: Commiss.: Piero. Forza 54, Pistole 7, Bombe 20, Mitragliatore 1, Mitra 7, Fucili 34.
    3o Battaglione. Comandate: Bordiga; Commiss.: Ugo. Forza 74, Fucili 47, Pistole 9, Bombe 18, Mitragliatrice 1, Mitragliatore 1, Mitra 10.
    Forza Complessiva n. 225 - Mitragliatrici 2 - Mitragliatori 3 - Mitra 26 - Fucili 119 - Pistole 33 - Bombe 53. Il Comandante Nello"

    tratto da Istituto per la storia della resistenza Biella Vercelli
    il link: http://www.storia900bivc.it/indexie.html
    qui puoi trovare di tutto anche il resovconto giorno per giorno delle azioni che svolsero
    Novara fa da se'

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,130
    Citazione Originariamente Scritto da pipistrello

    Fino a qualche anno fa, a Cstelletto Ticino, praticamente in riva al fiume, era presente una grande lapide con i nomi dei fucilati.
    Quest'anno non l'ho trovata, c'era invece un monumento a ricordo.
    Sei uno dei campeggiatori che viene a trovarci ogni anno?
    la prossima volta che vieni fai u mp a me o ad Arturo che è proprio di C.T. io abito a 7/8 KM sulle denominate Colline Aronesi
    Novara fa da se'

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    243
    Scusate l'O.T.
    Non sono un campeggiatore, sono solo cresciuto a Sesto C. e ogni tanto torno a rivedere i luoghi della mia prima e seconda infanzia.
    Ti incontrerei volentieri anche con Arturo, che qualche tempo fa mi rispose sui bombardamenti del ponte di Sesto.
    All'anno prossimo.
    Gianclaudio
    e gira, gira l'elica. . .

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di H
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,157
    ulla quante informazioni![]
    avrò un bel da fare a leggere tutto...

    Secondo voi a Castelletto Ticino avranno un archivio?magari potrei farci un salto..

    grazie a tutti

    [ciao2]
    H/Haflinger

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,130
    per H questo è il sito del comune http://www.comune.castellettosopraticino.no.it/
    non saprei se c'è un archivio, manda un MP ad Arturo che è di Castelletto e ti aiuta sicuramente
    pipistrello sarà* un piacere incontrarti , al prossimo anno!
    Novara fa da se'

  9. #19
    Moderatore L'avatar di Arturo A.
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    826
    Appena riesco (penso venerdì) faccio un salto alla sede del gruppo storico di Castelletto e vi faccio sapere[]
    Quello che sò per certo è che alla bibilioteca hano tutte le ristampe anastatiche del giornale partigiano "La stella alpina"

    Invece su una pubblicazione dell'ottobre 2005 (con testimonianze di reduci e foto molto interessanti) del comune di dormelletto ho trovato la seguente dicitura: 2°divisione "Redi" - Brigata 10° "Rocco"

    Resto a disposizione per ogni domanda e incontro []
    Un saluto,
    Arturo []
    "Distruggere un album fotografico, disperdendo le fotografie nei quattro angoli della Terra, può essere paragonato ad un moderno incendio della Biblioteca di Alessandria."

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,130
    Citazione Originariamente Scritto da H

    forse questa è l'evoluzione..
    dopo il gennaio del 1944, il Comando del distaccamento Gramsci a seguito di un rastrellamento diventa
    Gruppo del Cellio,poi battaglione Rocco poi brigata (la 6a "Garibaldi", aggregata alla divisione valsesiana) prendendo il nome di Brigata Rocco.

    Ne<font color="red">ll'Ottobre '44 sei partigiani sono stati catturati per poi essere (5 di loro) passati per le armi il 1/11/44 a Castelletto Ticino.Di uno di loro ho recuperato del materiale interessante in cui viene citata la Brigata Rocco.Non mi è chiaro se questi uomini fossero stati catturati insieme e se facessero parte della stessa formazione.Magari sapere in quale circostanza sono caduti nelle mani nemiche ma so che sarà* molto difficile trovare qualcosa...</font id="red">

    [ciao2]


    ciao, dovrebbero essere questi, tra l'altro(non lo sapevo)uno era proprio del mio paese, infatti solo ora ricordo che mio proZio mi ha raccontato di un suo conoscente fucilato a castelletto ticino!
    i conti tornano (purtroppo)



    Sergio Gamarra "TOM"


    Nato a Invorio il 26 ottobre 1925, fucilato a Castelletto Ticino il 1° novembre 1944. Partigiano della 10° brigata Garibaldi "Rocco" viene catturato a inizio ottobre 1944 con altri cinque compagni durante un rastrellamento nel Basso Vergante. E` incarcerato ad Arona, nella sede di un reparto della GNR. La sera del 28 ottobre, a seguito dell`uccisione di un ufficiale della X Mas, il sottotenente di vascello Leonardi, nelle vicinanze di Castelletto Ticino, i militi fascisti per rappresaglia prendono in ostaggio sedici abitanti del paese e li imprigionano a Sesto Calende. Con un manifesto alla popolazione il comandante della scuola mezzi d`assalto di superficie "Sesto Calende", tenente di vascello Ongarillo Ongarelli, minaccia la "più spietata, la più feroce delle vendette". Il 1° novembre una squadra della X Mas obbliga la popolazione di Castelletto Ticino a radunarsi nel piazzale antistante il porto. Da Sesto arrivano i sedici ostaggi, mentre Gamarra e gli altri cinque giungono in motoscafo. Fatti scendere, il viso tumefatto dalle torture, sono legati e seduti con la schiena volta al plotone d`esecuzione. Il minorenne, Carlo Boca (di Taino, 17 anni), viene graziato, mentre cadono uno ad uno Sergio Gamarra, Giovanni Barbieri (di Vigevano, 44 anni), Teresio Clasi (di Torino, 30 anni) Ernesto Colombo (di Milano, 18 anni) e Luciano Lagno (di Bogogno, 23 anni). I sedici ostaggi verranno poi rilasciati, mentre i cadaveri sono lasciati sul selciato sino al giorno successivo come monito alla popolazione che ha assistito all`esecuzione.


    notizie tratte da: http://www.isrn.it/chi.cfm?sezione=461

    se ci navighi trovi sicuramente tutte le informazioni che cerchi, buon lavoro!
    Novara fa da se'

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •