Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Bundeswehr.. a volte ritornano

  1. #1
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022

    Bundeswehr.. a volte ritornano

    AFGHANISTAN, PANZER TEDESCHI IN AZIONE, LANCIATA OFFENSIVA SENZA PRECEDENTI
    L'esercito tedesco è tornato in azione per la prima volta dopo la Seconda guerra mondiale. I militari della Germania fanno parte delle forze internazionali che stanno realizzando una grande offensiva contro i ribelli islamici talebani.
    Per la prima volta dalla Seconda guerra mondiale, l'esercito tedesco è tornato a muovere i suoi panzer e a far fuoco con armi pesanti: lo ha fatto nel nord dell'Afghanistan nell'ambito dell'offensiva che la comunità* internazionale sta portando contro i ribelli islamici talebani per consentire un ordinato svolgimento delle elezioni presidenziali nel martoriato paese asiatico.

    L'OPERAZIONE DEI SOLDATI TEDESCHI.
    Da Berlino il capo di stato maggiore della Bundeswehr, Wolfgang Schneiderhan, ha confermato che nel settore affidato alla Germania attorno a Kunduz è in corso la più grande offensiva militare anti-talebana mai condotta in quell'area da quando è iniziata la missione internazionale di stabilizzazione del paese. L'operazione è condotta con l'impiego di mortai e carri armati di tipo Marder e per la prima volta inoltre avrebbero aperto il fuoco anche aerei delle forze armate della Germania post-nazista. Sul campo vengono impiegati circa 300 militari tedeschi assieme a circa 900 uomini delle forze di sicurezza afghane.

    OFFENSIVA SENZA PRECEDENTI.
    E' un fatto nuovo per l'Afghanistan settentrionale, finora relativamente pacifico, ma soprattutto per la Storia: il quotidiano Wiesbadener Kurier domani in edicola sottolinea che si tratta del "primo grande attacco di soldati tedeschi dall'offensiva delle Ardenne del 1944", l'ultimo grande tentativo tedesco di avanzata sul fronte occidentale durante la seconda guerra mondiale. Anche il Financial Times Dutschland conferma che l'offensiva è senza precedenti nel dopoguerra. Lo sviluppo avviene dopo che, nel sud dell'Afghanistan, Marines e truppe britanniche, hanno attaccato roccaforti talebane nella provincia di Helmand nell'ambito della nuova strategia del presidente americano Barack Obama per stabilizzare il paese in vista delle elezioni del 20 agosto.

    I COMBATTIMENTI.
    Nei combattimenti di oggi, secondo fonti afghane, sono morte almeno una ventina di persone tra cui una decina di civili. "Stiamo conducendo un intervento di stabilizzazione, non una guerra", ha sostenuto il ministro della difesa tedesco, il cristiano-democratico (Cdu), Franz Josef Jung, responsabile politico dell'operato dei circa 3.800 militari di Berlino che costituiscono il terzo maggiore contingente della missione a guida Nato, l'Isaf. Il comando nord (Mazar-i-Sharif) è gestito dai militari tedeschi che hanno un mandato parlamentare per inviare un totale di 4.500 soldati a sostegno dell'Isaf. La Nato opera in un'area dove c'è tensione internazionale anche perché il Pakistan, come è stato sottolineato oggi, dice no all'estensione delle operazioni dei soldati Usa in Afghanistan perché l'ampliarsi degli scontri con i talebani aumenterebbe l'instabilità* fino alla regione pachistana del Balucistan. Intanto l'operazione tedesca viene condotta in un raggio di 30 chilometri attorno a Kunduz, il capoluogo dell'omonima provincia fin dall'inizio base dei soldati tedeschi, ed è destinata a durare ancora diversi giorni alimentando un rovente dibattito politico in una Germania in campagna elettorale per le politiche del 27 settembre. Un sondaggio pubblicato proprio oggi e commissionato dal settimanale Stern rileva che in Germania cresce il timore che il paese venga coinvolto in azioni di guerra: lo temono ora il 35% dei tedeschi, cinque punti percentuali in più che nel marzo scorso.

    Fonte L'Unione Sarda
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: Bundeswehr.. a volte ritornano

    Uber alles!!!!
    C'è poco da fare,ce l'hanno nel sangue.....
    Il soldato tedesco...oggi come ieri ma,con una grande differenza,grazie a Dio non c'è nessun fanatismo dietro!

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: Bundeswehr.. a volte ritornano

    Ho sentito la notizia ieri, non so che utilità* possano avere dei carri armati contro quel tipo di nemici. Però sempre meglio di niente.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •