Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 14 di 14

Discussione: Caduti della Grande Guerra sui monumenti

  1. #11
    Utente registrato L'avatar di leandro53
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Pieve di Cadore
    Messaggi
    664
    in seguito ad una ricerca da una cartolina in franchigia .....

    Riportato sul monumento ai Caduti WWI di Vodo di Cadore: Del Favero Beniamino

    P1050229.JPG


    Muore, non al fronte, ma successivamente il 26.4.1919 a 23 anni , (era nato il 01-06-1895) , per malattia riconducibile ai fatti militari.
    Quanta STORIA in un rettangolo di cartoncino…
    Visita www.katubrium.it

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    555
    Citazione Originariamente Scritto da Furiere Maggiore Visualizza Messaggio
    ... Ciao a tutti,

    sto cercando di fare anch'io la ricerca però trovo le difficoltà che hanno incontrato gli altri, poi:

    Catilina:


    Questo registro mi è nuovo. Allora in tutti i comuni ci dovrebbe essere addirittura il registro dei caduti in guerra, ho capito bene ?

    Se si, come si "chiama" ?

    saluti

    fm
    Ciao a tutti e sopratutto a Furiere M. che attendeva la risposta da qualche tempo. Dunque, scrivo qui cosa mi è stato spiegato dall'Ufficiale d'anagrafe che ho contattato nelle mie ricerche.
    Bisogna fare però dei passaggi per capire come poter procedere.
    Ogni Comune ha il Registro degli Atti di morte, nella parte II A viene trascritta la comunicazione di morte dei nati in quel comune ma morti in altro comune (pertanto la notizia di morte avviene su invio di dispaccio del comune dove è avvenuta la morte del soggetto e trascritta dall'ufficiale di anagrafe del comune dove il soggetto era nato).
    Nella parte II B vengono invece trascritti gli atti di morte relativi a coloro che sono morti in ospedale (non in casa), anche ospedali militari o fronte di guerra, prigionia etcc. - Sarebbe questa la parte di nostro interesse. Ora però ci sono dei distinguo da fare.
    Fino al 1954 vigeva un regolamento di stato civile che prevedeva la trascrizione del dispaccio su questo registro così come perveniva, es. "Tizio morto a Caporetto di malattia", oppure "in combattimento", talvolta con anche particolari sul tipo di ferita. Sucessivamente a tale data invece la trascrizione avviene in forma succinta del tipo "Tizio morto a Caporetto". Non tutti cmq copiavano pedissequamente il dispaccio, che poteva essere cmq spoglio e succinto di suo.
    Ora. oggi, non tutti i Comuni hanno gli atti di morte originali presenti negli archivi, in quanto i più datati sono conservati all'archivio di stato della Provincia di competenza. Sono invece presenti solo i registri "copiati" ovvero riscritti in forma succinta in anni successivi e pertanto spesso privi delle annotazioni inerenti i particolari della morte.
    Altra cosa da considerare in caso di ricerche è l'anno di morte, e mi spiego: se Tizio è disperso nel 1943 in Russia e la sua morte è stata però accertata/comunicata solo nel 1960 (dico a caso) lo si troverà registrato sugli atti relativi al 1960.
    Spero di essere stato d'aiuto. Se serve altro chiedere pure.

  3. #13
    Moderatore L'avatar di Furiere Maggiore
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    3,848
    ... ti ringrazio...

    allora se ho capito bene dobbiamo "vedere" la parte II B dei morti ecc. ecc. - Ebbene questa parte II B è stata compilata su un registro apposito oppure è un allegato al "nomale" registro dei morti di quell'anno ?

    Esempio se Tizio è morto in prigionia nel 1916 e al comune di nascita è stato comunicato, per vari motivi, nel '18 in quale anno è stato segnato nel II B nel '16 o nel '18 ?

    Mi sto occupando solo del 15/18 e non vorrei "disturbare" più di tanto gli impiegati comunali...

    Saluti

    fm
    E' la somma che fa il totale.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    555
    Ciao, è una parte del medesimo registro. Se poi sia "scorporata" fisicamente perchè più o meno grande questo dipende dalla mole dei morti, comq è una sezione specifica del Registro degli atti di morte. Se il tizio muore nel 16 ma il dispaccio arriva nel 18 da quanto mi ha detto va cercato nell'anno 18. Se posso approfondire altro sono a disposizione.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato