Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 18 di 18

Discussione: Camillus pilot's survival knife

  1. #11
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,683
    Citazione Originariamente Scritto da sven hassel Visualizza Messaggio
    Decisamente un grande colpo per la cifra che hai riferito!
    Per quanto riguarda le normative invece è di libera detenzione vero?
    Non lo vedo come un grosso problema, sul senso che è abbastanza contenuto come lama, rispetto ai classici pugnali, nulla di più di quelli che troviamo al caccia pesca...

  2. #12
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,200
    Il pugnale, per essere così definito, deve avere due taglienti; in questo caso ne ha uno (e mezzo se vogliamo fare i pignoli) ma dovrebbe essere considerato alla pari di un coltello.
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  3. #13
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,312
    Il pugnale è tale se il secondo filo supera, in lunghezza, il terzo della lama.
    E non è il nostro caso.
    L'oggetto... in oggetto... è un attrezzo... di libera detenzione e porto, ovviamente se detenuto e portato in contesti coerenti.
    Se lo porti allo stadio, a fare shopping in un centro commerciale, in piscina o a scuola... il contesto NON è corente.... [e rischi pure che chiedano una perizietta psichiatrica... (si scherza, ovviamente!)]
    Se lo porti in campeggio, in vigna a fare la vendemmia, in cantiere il contesto è coerente....
    Il pomolo potrebbe non essere il suo, dato che il coltello si smonta, o essere stato usato come mazzetta... è la sua funzione, in fondo.
    Non so dire se il solo fatto che fosse più esposto ne giustifichi una tanto maggiore usura.

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    17,759
    Citazione Originariamente Scritto da Klaus Visualizza Messaggio
    ...
    L'oggetto... in oggetto... è un attrezzo... di libera detenzione e porto, ovviamente se detenuto e portato in contesti coerenti.
    Se lo porti allo stadio, a fare shopping in un centro commerciale, in piscina o a scuola... il contesto NON è corente.... [e rischi pure che chiedano una perizietta psichiatrica... (si scherza, ovviamente!)]....
    A prescindere dal contesto io l'ho denunciato, anche se potevo non farlo, ma se il contesto del porto non e' coerente, il rischio di una
    perizia psichiatrica c'è attualmente... perché il clima è quasi da caccia alle streghe: un mio amico,dopo essere andato a pesca, lo ha
    dimenticato in macchina.Glielo hanno confiscato durante un controllo casuale con rischio di denuncia e gli hanno fatto fare una perizia psichiatrica che gli e'costata poco meno di 1500 euro.Poi glielo hanno reso, pero' intanto...PaoloM

  5. #15
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,509
    Il personaggio nella foto era un bel tipo .....

    https://en.wikipedia.org/wiki/Robin_Olds
    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    311
    come sottolineato da Marzetti dimenticando il coltello in macchina , viene a mancare il contesto che giustifica il porto del coltello stesso. io vado a pesca e seguo questo metodo. quando non lo porto al fianco lo metto immediatamente tra l'attrezzatura di pesca che a volte lascio in macchina, assieme alla licenza di pesca. due volte mi hanno controllato e trovando il coltello tra il materiale, i CC non hanno avuto nulla da eccepire. insomma il principio base secondo e' quello della disponibilita' immediata all'uso. per intenderci, tenerlo sotto il sedile o nel cruscotto e' cosa totalmente diversa che tenerlo chiuso nel bagagliaio dentro la borsa o la cassetta dell'atttezzatura da pesca, o funghi o che altro... p.s. io porto dietro una lama tipo ka-bar che non e' uno stuzzicadenti... saluti a tutti

  7. #17
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,683
    Citazione Originariamente Scritto da ANABASI Visualizza Messaggio
    come sottolineato da Marzetti dimenticando il coltello in macchina , viene a mancare il contesto che giustifica il porto del coltello stesso. io vado a pesca e seguo questo metodo. quando non lo porto al fianco lo metto immediatamente tra l'attrezzatura di pesca che a volte lascio in macchina, assieme alla licenza di pesca. due volte mi hanno controllato e trovando il coltello tra il materiale, i CC non hanno avuto nulla da eccepire. insomma il principio base secondo e' quello della disponibilita' immediata all'uso. per intenderci, tenerlo sotto il sedile o nel cruscotto e' cosa totalmente diversa che tenerlo chiuso nel bagagliaio dentro la borsa o la cassetta dell'atttezzatura da pesca, o funghi o che altro... p.s. io porto dietro una lama tipo ka-bar che non e' uno stuzzicadenti... saluti a tutti
    Esattamente.

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Rovereto (TN)
    Messaggi
    156
    Citazione Originariamente Scritto da Klaus Visualizza Messaggio
    Il pugnale è tale se il secondo filo supera, in lunghezza, il terzo della lama.
    E non è il nostro caso.
    L'oggetto... in oggetto... è un attrezzo... di libera detenzione e porto, ovviamente se detenuto e portato in contesti coerenti.
    Se lo porti allo stadio, a fare shopping in un centro commerciale, in piscina o a scuola... il contesto NON è corente.... [e rischi pure che chiedano una perizietta psichiatrica... (si scherza, ovviamente!)]
    Se lo porti in campeggio, in vigna a fare la vendemmia, in cantiere il contesto è coerente....
    Il pomolo potrebbe non essere il suo, dato che il coltello si smonta, o essere stato usato come mazzetta... è la sua funzione, in fondo.
    Non so dire se il solo fatto che fosse più esposto ne giustifichi una tanto maggiore usura.
    Assolutamente d'accordo,nel mio caso è e rimane in vetrina
    "Mancò la fortuna non il valore"
    "Il soldato tedesco ha stupito il mondo,il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco"E.Rommel

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato